Juniores

Juniores: San Giovanni Lupatoto corsaro, il Montecchio Maggiore si deve arrendere.

Scritto da Eros

I castellani, dopo aver perso per infortunio Bonvicini e Raschietti, si arrendono alla rete vittoriosa di Bissoli nella seconda frazione di gioco.

MONTECCHIO MAGGIORE: Monaco; Valerio; Pirolo; Carollo; Castagna; Raschietti (Petkovic al 49’); Rigodanzo (Festival al 70’); Dal Toè; Bonvicini (Nicolato al 65’); Sebastiani (Barra al 76’); Pasqualin. A disposizione: Cannarozzo; Diquigiovanni; Filippozzi; Zanotto; Trivunovic. All: Poletti.

SAN GIOVANNI LUPATOTO: Freddo; Sandri; Bissoli (Adami al 76’); Soardo; Rossignoli; Furlani; Bettini; Rancan (Ziliotto al 78’); Bezzetto (Sospetto K. Al 71’); Corrà; Finezzo (Perbellini al 58’). A disposizione: Sospetti D.; Zordan. All: Girlanda.

Marcatori: Bissoli al 66’.

Ammonizioni: Pirolo; Rigodanzo; Bonvicini; Barra; Bettini; Rancan.

Il Big Match di giornata va in scena al Polisportivo “G. Cosaro” tra Montecchio Maggiore e San Giovanni Lupatoto. Le due squadre si trovano entrambe nella zona play-off e meditano di restarci a lungo, anche se devono, in primis il San Giovanni Lupatoto, invertire la rotta per restarci. La squadra veronese, seconda in classifica, non vince da ben 5 partite e necessità più che mai dei tre punti, mentre i castellani non sorridono da due gare consecutive e per restare nella zona felice necessitano di un risultato positivo.

Al pronti e via le due squadre dimostrano di temersi e non cercano subito l’affondo, nei primi minuti è la squadra vicentina ad avere il pallino del gioco, però gli ospiti difendono discretamente la porta di Freddo. La prima occasione del match è per gli uomini di Poletti con il bel stop di Bonvicini, in seguito ad un lancio lungo dalle retrovie, e la sua conclusione murata che fa finire il pallone nella zona di Pasqualin che conclude, dopo una giocata, trovando solo una deviazione in out. Al ventottesimo, su angolo, anche Raschietti, di testa, non riesce a capitalizzare causa respinta difensiva. Stessa sorte sette minuti più tardi al tiro del solito Bonvicini. Nel finale della prima frazione di gioco gli ospiti, in difficoltà, sfiorano la rete: punizione di Corrà per la schiacciata sicura di Rossignoli, deviazione strepitosa di Monaco che salva un gol già fatto.

Il primo tempo si conclude nello stato di parità, merito soprattutto della parata felina dell’ex Alte Ceccato. Ai punti i padroni di casa hanno giocato meglio, senza riuscire però a sorprendere la difesa veronese.

La ripresa inizia in modo decisamente diverso, infatti il Montecchio ci prova subito con la punizione alta di Pasqualin. Quest’ultimo sulla sinistra, diversi giri di orologio più tardi, riceve palla, scappa al marcatore e lancia per l’inserimento di Rigodanzo, il quale stoppa e calcia alto vanificando un’ottima opportunità. Al sessantaseiesimo entra in gioco la legge universale del gol, portando in vantaggio gli ospiti: in seguito ad un corner stacca di testa Bissoli che schiaccia prendendo la traversa portando in vantaggio i suoi. I padroni di casa cercano subito di reagire con il colpo di testa di Dal Toè senza successo. I castellani, decimati dagli infortuni, cominciano a lasciare spazi ad un San Giovanni che cerca insistentemente la porta di Monaco, come al settantacinquesimo con il tiro ad incrociare di Roncan che sfiora il palo. Poco più tardi ancora ospiti in avanti con il tiro centrale del neo-entrato Sospetti K.. Torna a farsi sentire la squadra veronese un paio di minuti più tardi con la giocata del nuovo entrato Barra per Pasqualin che, in area, riesce a scartare un marcatore, per poi farsi anticipare dall’ultimo rimasto poco prima della conclusione. A meno cinque dal recupero la partita incomincia a scaldarsi ulteriormente, soprattutto nel versante Castellano il quale cerca in tutti i modi di agguantare il tanto agognato pareggio. All’ottantasettesimo grande opportunità per Nicolato che non riesce ad incrociare il giusto per battere Freddo. Risponde subito la squadra di Girlando con il triangolo Bettini-Corrà-Bettini che si conclude con un tiro fuori. Poco dopo lancio lungo da dietro per Nicolato che stoppa il pallone lasciando il tiro al neoentrato Festival che calcia alto sopra la traversa. Ancora Montecchio, sta volta con Barra che stoppa, si gira e conclude alto. Nel finale Festival, su punizione, la mette in mezzo all’area, respinta veronese che aiuta Pirolo, in grande spolvero, alla conclusione in scivolata che per poco non porta al pareggio la propria squadra.

Il triplice fischio dell’arbitro consegna i tre punti al San Giovanni Lupatoto, il quale dopo un primo tempo tutt’altro che positivo si risveglia e comincia a macinare metri e gioco. Il Montecchio maggiore per buona parte della partita non ha demeritato, ma la mancanza di freddezza sotto porta e i numerosi infortuni si sono fatti, alla lunga, sentire.


Sull'Autore

Eros