Promozione

Lo Schio fa suo il big match nel segno di Munarini. Godigese battuta 2-1

Scritto da Marco Marra

Non si ferma la galoppata dei giallorossi, contro un’ottima Godigese arriva la sesta vittoria consecutiva. Decide la doppietta di Munarini, inutile per gli ospiti il rigore di Cusinato. Lo Schio si issa al secondo posto

SCHIO – GODIGESE 2-1 (Primo tempo 1-0)

SCHIO: Zironelli; Dalla Riva, Zerbaro, Ruviero; Palmadessa, Benvegnù, Simonato, Andreetto (86’ Cervellin), Eberle (78’ Dal Santo); Primucci, Munarini  All. Zenorini

GODIGESE: Bregagnolo; Giacomazzi (83’ Floriani), Stradiotto, Bagarollo, Marcon; A. Baggio, De Stefani (77’ Conselvan); Oudahab; Cusinato (68’ Cuman), Zurlo; Barichello    All. Destro

MARCATORI: 32’ Munarini (S), 46’ Munarini (S), 59’ Cusinato (G)

AMMONITI: 29’ Zurlo (G), 31’ Giacomazzi (G), 77’ Palmadessa (S) 88’ Floriani (G)

Servizio di Marco Marra

Allo Stadio De Rigo di Schio si sfidano Schio e Godigese per la diciottesima giornata del Girone B di Promozione. Match clou della Domenica calcistica, lo Schio di Zenarini vuole sfruttare il fattore campo per inanellare la sesta vittoria di fila; d’altro canto la Godigese spera nel colpaccio che la lancerebbe in classifica.

Gran cornice di pubblico, numerosi fans giunti anche da Castello di Godego. Schio in completo bianco, Godigese in divisa rossa. Dirige l’incontro Federico Gobbo di Padova.

LA CRONACA

Zenarini sceglie il 3-5-2: Zerbaro, Ruviero e Palmadessa compongono il trio difensivo, Palmadessa ed Eberle sulle fasce, Simonato, Andreetto e Benvegnù a centrocampo, Primucci e Munarini formano il tandem offensivo. Risponde Destro con il suo 4-2-3-1: Giacomazzi, Stradiotto, Bagarollo e Marcon in difesa, Alberto Baggio e De Stefani in cabina di regia, Oudahab e Zurlo sulle laterali, Cusinato alle spalle della punta Barichello

Avvio di gara piuttosto piatto, povero di emozioni: le due squadre tendono a studiarsi evitando di correre rischi. Nel primo quarto di gara si segnala esclusivamente la traversa colpita da Marcon al 13’, sugli sviluppi di una punizione ben calciata da Zurlo. In casi come questo occorre spesso un’invenzione per rompere il ghiaccio, lo Schio alla prima vera sortita offensiva sblocca la contesa: Andreetto crossa dalla destra, Munarini svetta di testa in mezzo all’area e batte Bregagnolo. Alla mezz’ora di gioco i giallorossi si portano in vantaggio, dodicesimo centro stagionale per Luca Munarini.

Prima dell’intervallo spazio per un destro a giro velenoso di Oudahab su cui Zironelli è attento. Squadre all’intervallo sul punteggio di 1-0, i ragazzi di Destro dovranno riordinare le idee per sperare nella rimonta.

Nemmeno però il tempo di rimetter piede in campo e lo Schio piazza l’allungo decisivo: Munarini scatta sul filo del fuorigioco, punta Bragagnolo e lo batte con il destro. Per la Godigese può essere una mazzata, per Munarini sono 13 reti in campionato, un solo centro in meno del capocannoniere Bajramaj.

La gara è ancora lunga, gli ospiti non smettono di crederci, anche grazie al supporto dei propri tifosi. Al 52’ Oudahab spara alto con il destro da buona posizione, al 58’ Zurlo viene steso in piena area e si guadagna dunque un prezioso penalty: dagli undici metri Cusinato non sbaglia, apre il piatto destro e centra l’angolino.

Da qui in poi sarà un assedio biancazzurro, lo Schio faticherà parecchio a trovare spazi per il contropiede: per i padroni di casa ci prova Andreetto su punizione, ma il suo destro termina a lato; al 76’ Oudahab crossa dalla sinistra e Barichello prova a deviarla in tuffo ma viene anticipato da Zerbaro. Sempre Barichello vicino al gol, sempre sfruttando un traversone dalla fascia: questa volta l’attaccante biancazzurro la prende di punta ma non inquadra ugualmente lo specchio.

Non si placa il forcing della Godigese, costretto a difendersi lo Schio: in pieno recupero punizione dal limite per gli ospiti, è una ghiotta chance per pareggiare, la fallisce però Cuman calciando alto sopra la traversa.

Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia tre volte e manda tutti negli spogliatoi. Lo Schio batte 2-1 la Godigese, la stacca in classifica, ottiene la sesta vittoria consecutiva in campionato e prosegue imperterrito la sua importante risalita in classifica. Inutile dire che la cura Zenarini ha cambiato totalmente il volto alla squadra giallorossa, quella che sembrava quasi un’annata di transizione sta prendendo giorno dopo giorno una strada ben diversa: ora lo Schio si ritrova al secondo posto assieme al Trissino, ma con il match in casa del San Giorgio da recuperare il prossimo 30 Gennaio. In più gli scledensi hanno dato grande prova di maturità, portando a casa una vittoria sudata, sofferta, contro una Godigese coriacea e battagliera. Ai punti probabilmente la squadra di Manolo Destro avrebbe meritato il pareggio, a far la differenza il cinismo degli avversari e qualche disattenzione fatale. Sono due ottime squadre, ci sarà da divertirsi da qui a fine anno!

A seguire sulla pagina Facebook “calciovicentino.it” troverete la video sintesi della partita

Marco Marra

 


Sull'Autore

Marco Marra