Eccellenza

Torna il sorriso a Caldogno, derby giallorosso, Valbrenta sottotono!

TORNA IL SORRISO A CALDOGNO, DERBY GIALLOROSSO, VALBRENTA SOTTOTONO!

Vittoria di straordinaria importanza per la Calidonense che in una sola domenica ritrova il buon umore. Tre punti “scaccia-crisi” nel derby con il Valbrenta, il quale rimane in scia playoff, ma incappa nella seconda sconfitta consecutiva. Primi punti del 2019 per la squadra di mister Clementi che ora potrà programmare i prossimi impegni con un po’ più di serenità. Non il solito Valbrenta, a tratti anche bello da vedere, ma meno cinico e con troppi alti e bassi durante la gara. La partita segue i binari prediletti dagli uomini in giallorosso, bravi a capitalizzare durante la fase battagliera del primo tempo. Ripresa più guardinga degli uomini di casa e baricentro alzato per i ragazzi del tecnico ospite Pontarollo. L’atteggiamento più coperto di Casale e compagni si sposerebbe da dio con un gol in ripartenza o magari da palla ferma, ed è proprio quello che succede, Foletto indovina il tempo d’inserimento e indirizza quasi definitivamente la partita. Valbrenta che continuerà a provarci, ma in realtà le occasioni nitide alla fine della gara non saranno abbastanza, anzi. Notevole la prova del laterale di casa Casolin, assist al bacio per Zangara nel primo tempo, (ottima incornata dello stesso Zangara), ma soprattutto il salvataggio sulla linea a Nardon battuto. Insomma Calidonense meritevole del successo soprattutto per la maggior capacità di sfruttare gli episodi decisivi. Bene Simoni e Munari tra gli uomini di casa, buone le prove di Osmani e Caciotti tra gli ospiti.

CALIDONENSE [2]: Nardon, Casolin, Rezzadore, Comparin, Casale ©, Colombara, Zangara, Foletto, Simoni, Cano, Munari. All. Clementi. A disposizione: Zordan, Amal, Munarini, Crestani, Boschiero, Manes, Pigato, Bergo, Marzari.

FOOTBALL VALBRENTA [0]: De Carli, Gallonetto, Longhini, Dalla Bona, Rimoldi ©, Gambasin, Zoldak, Caciotti, Tomasi, Battaglia, Osmani. All. Pontarollo. A disposizione: Volpe, Toniolo, Russo, Bassani, Dalla Costa, Munari, Taha, Topparelli, Fusco.

Reti: 23′ Zangara (C). [1-0] St: 33′ Foletto (C).

Note: Espulso Crestani © al 44′ del secondo tempo.

IL MATCH: 9′ Zangara disturbato al momento del tiro dopo il suggerimento di Simoni. Valbrenta che gestisce di più la palla, il gioco è piacevole, ma non cinico. 21′ il tiro debole di Foletto precede di appena due minuti il gol del vantaggio dei suoi, gran gol davvero, Simoni gran lavoro e palla sulla corsa a Casolin, quale accorrente di prima crossa perfetto per Zangara, colpo di testa vincente ed è 1-0. Valbrenta che sbanda vistosamente per qualche minuto per poi riprendere la china. Caciotti scalda il suo destro, bene Nardon nei primi due interventi, il terzo tiro è alto. 42′ Smanaccia Nardon non bene su cross dalla destra, Osmani in rovesciata prova a mettere dentro con traiettoria arcuata, si immola Casolin che salva.

RIPRESA: 7′ Simoni in uno contro uno lanciato verso la porta con solo un difensore a dare fastidio, proprio Rimoldi assieme a De Carli riescono a salvare. Spinge il Valbrenta che guadagna due angoli e cerca il gol con veemenza. 15′ Pontarollo prova il doppio cambio, arrivano due palle taglienti da Taha, nessuno trova il modo di convertirle in rete. Calidonense che abbassa molto il baricentro e si affida alle ripartenze. Ci prova ancora Simoni, ma è centrale la conclusione. Altro doppio cambio ospite, mentre anche Clementi inizia a ruotare i suoi. 32′ Angolo di casa, Foletto al volo precisissimo all’angolino basso di interno destro è il 2-0. Simoni rimane giù, il Valbrenta continua, seguiranno classico intervento duro ed accenno di rissa, tocca ormai glissare sull’annosa questione dell’uomo a terra. 42′ Pasticcio nella retroguardia di casa, Battaglia in semirovesciata non trova il gol con la porta vuota a certificare che per lui ed i suoi non è giornata. 45′ sciocchezza di Crestani che salta con la mano alta e tesa, non c’è troppa violenza anzi, ma il gesto va punito con il rosso ed è quello che succede. Calidonense che chiude in festa e guarda al futuro con più ottimismo. Valbrenta alla ricerca di se stesso per non lasciare il treno playoff.

UNO SGUARDO AL GIRONE: Giornata propizia in particolare per la neo capolista Caldiero che fa il suo in casa e approfitta dei passi falsi di quasi tutti nella parte alta della classifica. L’unica del gruppo di testa a vincere a sua volta è proprio la “nostra vicentina” Montecchio Maggiore che passa 4-2 con il Garda. Solo un punto per l’Arcella, tonfo interno per il Vigasio con la Belfiorese. Il Pozzonovo riposava. Importante vittoria del Sona Calcio che ricuce sulla zona playoff e anche sul Valbrenta tra le altre. Per la Calidonense tre punti d’oro in chiave salvezza, corsa che rimane serratissima non vanno a punti solo S. Giovanni Lupatoto e Piovese che chiudono la graduatoria appaiate.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari