Promozione

La promozione di Antonio Bottazzi

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Antonio Bottazzi

Bottazzi e Prosdocimi

GIRONE  A

Una domenica incredibile quella della quarta giornata di ritorno: perdono clamorosamente le prime tre della classe, il Castelbaldo  capolista cade tra la mure amiche per la prima volta in questo  campionato per merito del Castelnuovo Sandra’ che coglie la sua quarta  vittoria consecutiva, i lacustri espugnano Castelbaldo con un perentorio  4 a 2. L’Albaronco non ne approfitta e perde contro la pericolante Nogara per  2 a 1. La Seraticense perde in casa contro il Badia dominando per lunghi tratti  l’incontro ma deve soccombere all’inizio della ripresa con la prima vera  azione della partita dei rodigini.
A nulla è  valso il forcing finale dei vicentini. Sorte non migliore anche per il Rivereel che perde ad Oppeano per 3 a 1,  dopo essere andato in vantaggio nel primo tempo;  la squadra di mister Taccardi  viene raggiunta all’inizio di ripresa e superata negli ultimi 5 minuti,  pur in vantaggio numerico dal 14° del secondo tempo. E con questa sconfitta si interrompe una serie positiva che dura da undici domeniche.
Continuano le difficoltà del Chiampo che perde a Verona con la Virtus. L’arrivo di Brendolan e gli acquisti di dicembre non sembrano aver cambiato un trend negativo che prosegue già da tempo.   Seppure la sconfitta sia arrivata  nell’ultimo quarto d’ora, sembra sembre più disperata  la situazione dei giallo-verdi che   ora sono ad otto punti dalla penultima in  classifica. Diciamo che a parte le prime tre della classe e il Chiampo ultimo,  nel  giro di sei punti ci sono addirittura 12 squadre, a  dimostrazione di un grande equilibrio.   Domenica prossima il Rivereel va a Badia, la Seraticense a Cologna (contro una formazione reduce da quattro sconfitte consecutive)  e ultima  chiamata per il Chiampo costretto a vincere in casa contro il Cadidavid. A questo punto, visti i risultati di domenica, sembra difficile anche azzardare  pronostici credibili.

 I top della settimana   

Matteo Manganotti  (Seraticense):   non segna ma continua ad essere uno dei più pericolosi della sua squadra: spettacolare la sua girata al volo sventata da un difensore avversario.

Nicola Dalla Benetta (Rivereel) : non avverte il salto dalla terza categoria (dove giocava lo scorso campionato) alla Promozione. Gioca e segna anche se il suo gol non serve ad evitare la sconfitta della sua squadra.

Dalla Benetta

Classifica Cannonieri

16 reti: Sinigaglia (Cologna),
14 reti: Bortolotto (Castelbaldo),
12 reti: Grigoli (Nogara),
11 reti: Menini (Cadidavid),
10 reti: Djordjevic  (Castelbaldo),
9 reti: Nicola Avesani (Albaronco e Nogara), Borgatti (Cologna);
8 reti: Dervishi, Filippini (Badia Polesine), Tomasi (Castelnuovo),Anghel, Manganotti (Seraticense),  Forgia (Virtus Verona)
7 reti: Luca Avesani (Albaronco), Montagnani (Castelbaldo), Schults (Castelnuovo Sandrà), Alban , Sacconi (Rivereel),
6 reti: Musso (Chiampo e A.Cavalponica),   Romano (Mozzecane),  Diagne (Oppeano),  Montemezzo (Seraticense) Di Cristo (Virtus);

 

GIRONE B:

 

Come nel Girone A anche in questo raggruppamento cade la prima della  classe, il Camisano, che va in vantaggio all’inizio partita con  Lucchini, ma  poi deve subire il ritorno veemente della Marosticense che  nel giro di 15 minuti ribalta il risultato con Merlo e poi con un euro  gol dell’ex Contro che sigla il suo tredicesimo centro stagionale;  nel finale Merlo segna il terzo gol realizzando la sua doppietta personale  chiudendo la partita sul 3 a1 per gli scaligeri. Di questa partita è in arrivo il video con gli highlghts del bravissimo Marco Marra.
Fortuna del Camisano che lo Schio dopo sei vittorie consecutive si fermi  a Cornedo, facendosi rimontare nel secondo tempo in 20 minuti i due gol  di vantaggio siglati nel primo frazione di gioco.
Il Camisano mantiene undici punti di vantaggio su schio, che deve  recuperare mercoledi’ la partita di San Giorgio in Bosco e Godigese  vittoriosa per 3 a 1 con un Tezze sempre piu’ in crisi di risultati, due  punti nelle ultime cinque partite.
Chi raggiunge il secondo posto è  la sorprendente truppa dell’ottimo  mister Piccoli, il Trissino sbanca san Giorgio in Bosco per 3 a 2, dopo  essere stati in vantaggio per 3 a 0 alla fine del primo tempo. E pensare che il San Giorgio nelle uniche due gare giocate aveva vinto e sembrava essere definitivamente fuori dalla fase negativa del girone d’andata.  La squadra bianco-rossa, intanto,  si porta ad otto punti dalla capolista Camisano:  sognare non costa nulla, anche se Piccoli certo tiene i piedi ben saldi per terra.
Altra prestazione positiva del Rosa’ che batte con un secco 4 a 0 un  Sarcedo sempre piu’ in crisi;  la squadra rosso-nero era sotto di quattro  gol dopo 27 minuti.
Il Longare regola con un secco 2 a 0 il Valdagno e lo lascia invischiato  nelle zone basse della classifica,  mentre la squadra della Riviera Berica trovando la continuità dei risultati  potrebbe aspirare, vista la classifica molto  corta, a zone più nobili.
Perdono le ultime due della classe , il Cassola a Mestrino per 3 a 1 e  il Summania che subisce la sconfitta solo nei minuti di recupero su rigore per 1 a 0 a Campigo.
Domenica prossima tre importanti scontri tra le prime, il Camisano  riceve il sempre ostico Mestrino, in una gara molto sentita e caratterizzata dalla presenza di molti ex,  lo Schio in casa con un Rosà  in  salute  e per finire il Trissino ospita una Godigese partita ad inizio  campionato fra le favorite del campionato.

I top della settimana

Daniele Contro   (Marosticense)   non solo segna e segna tanto,  non solo realizza un gol importante contro la sua ex squadra,  ma anche fa un gol da cineteca, strappando gli applausi di tutti.

Contro Daniele

Daniele Contro

Giampier Moore   (Trissino) : di mestiere fa il difensore ma quando serve va pure in cerca di gloria. E’ sua la rete con cui il Trissino apre le marcature a San Giorgio in Bosco.

Denny Rezzadore (Cornedo) : lo Schio sembrava la squadra più in forma del momento. Ma per lui, ex mister giallorosso e di residenza scledense, la gara era doppiamente sentita. E la sua squadra non è da meno per quanto riguarda il momento di forma. Cornedo rilanciato e Schio fermato. E Rezzadore in cattedra!

Rezzadore

Mister Rezzadore con la casacca dello Schio

 

Classifica Cannonieri

14 reti: Dorio (Longare) Spessato (Mestrino );
13 reti: Contro (Marosticense), Munarini (Schio), Bajramaj (Valdagno);
11 reti: Barichello, (Godigese);
10 reti: Lucchini (Camisano);
9 reti: Primucci (Schio), De Martin (Y.Campigo);
8 reti: Ganeo (Rosà),  Rigoni (Summania), Pieropan (Tezze);
7 reti: Cazzola, Piazza (Trissino);
6 reti: Dal Compare (Camisano), Cuman, Cusinato G.  (Godigese), Kindo, (Trissino)  Miloradovic (V. Cornedo);
5 reti: Lomazzi, Sambugaro (Camisano),   Pasquetti (Cassola), Lazzarotto Nicolò (Rosà),  Petronijevic (Trissino) El Bouhra (Y. Campigo) Gymah  (V. Cornedo);

Le Cronache

MESTRINORUBANO – CASSOLA 3-1 Finalmente arriva la prima vittoria del 2019, Mestrinorubano batte senza problemi un Cassola mai arrendevole. Con le squadre in zona play-out non è mai facile giocare infatti l’undici di Mister Vaioli parte subito a razzo tentando di mettere in difficoltà i ragazzi di Mister Bernardi, dopo 14 minuti Romio a destra si inserisce e mette un cross che il portiere Frison manda via dall’area con grande tuffo. Un minuto e su punizione Carlotto manda una bomba infida sul portiere ospite, Frison para ma sulla respinta la palla rimane in area piccola e Gomiero la colpisce di testa e infila in rete l’1-0.MR sembra consapevole della propria superiorità tecnica, gestisce il gioco, al 25’ ancora su punizione Carlotto mette dentro una sfera per Gomiero che viene platealmente agganciato in area. Il Direttore Vitaly Carminotto non ha dubbi indica il dischetto. Spessato torna al gol con imparabile rigore 2-0. Il Cassola non demorde dal ko e ci crede sempre, nel secondo tempo però il MR chiude di fatto la partita, al 15’ Antonello innesca Carlotto in area che di sinistro supera Frison e mette in rete il 3-0. Cassola subito reagisce e da calcio d’angolo di Gazzola, Tessarolo indirizza la palla di testa sfiorando il palo. Al 20’ Brotto si prende il secondo giallo lasciando i suoi in dieci. Il MR con vari cambi cerca di tenere il risultato, su incursione di Carlotto forse ci stava un altro rigore ma i rosso blu accorciano le distanze con Aman che in piena area raccoglie ottimo assist del compagno e infila alle spalle di Pranovi, 3-1. Al 32’ potevamo vedere una partita riaperta quando Pasquetti ha la palla giusta in area piccola ma trova Pranovi che alza con manona sopra la traversa. Finisce il match, siamo felici per il risultato positivo e della grande partita dei centrocampisti Tagliapietra e Fantin, instancabili e ovunque, di Romio, sembra di altro pianeta, del nostro Capitano Gomiero e non è ancora al 100% e del 2001 al suo fianco Andreasi che lascia tutti basiti per sembrare un giocatore esperto. In attacco Spessato e Carlotto sono sempre pedine fondamentali, siamo ancora in attesa di vedere il vero Brotto, oggi si è fatto espellere malamente ma contiamo tanto sul suo supporto per un finale di campionato straordinario! (dal sito del Mestrino)


Sull'Autore

Federico Formisano