Terza Categoria

Terza Categoria: cronache, foto, marcatori…

Scritto da Federico Formisano

Terza Categoria

Girone Vicenza

Classifica: Boca Junior 38 , Altavilla 24,  Santomio, Vestenanova 23, Grancona 22,   New Team 21, Treschè Conca 21, Recoaro 18,    La Contea 17,  Pedezzi 13,  7 Mulini 10, Monte di Malo 9, Union Olmo Creazzo 9 , San Lazzaro B fuori classifica 13

Classifica Marcatori:

27 reti: Dall’Omo (Bo Ca junior)
13 reti: Luna (Recoaro)
7 reti: Scalzotto (Bo Ca Junior), Leorato  (Grancona),   Prepelita (Pol Pedezzi)
6 reti: Guarino (Pol Pedezzi), Carollo (Santomio e Treschè Conca) Fabbrini (Vestenanova)
5 reti: Tezze (Altavilla), Di Muni (San Lazzaro),  Dalla Vecchia, Soppelsa (Santomio) Lunardi (Treschè Conca), Sturaro (Union Olmo Creazzo), , Soave (Vestenanova)

Treschè Conca: (il punto): Ecco i risultati della seconda giornata di ritorno. S.Tomio e Vestenanova si dividono la posta in palio, l’Altavilla ne approfitta e vincendo si prende la seconda posizione in solitaria a -14 dalla capolista indiscussa del girone Bo.Ca. Il New Team perde a domicilio ed il Recoaro vince ma contro il S. Lazzaro Serenissima e quindi non conta. Venendo alla partita del Conca, un pareggio contro una squadra molto in salute che però sta stretto. Dopo un avvio buono del Conca con una bella conclusione di Pettinà murata dalla difesa, l’Olmo di Creazzo prende coraggio creando occasioni e centrando anche la traversa su calcio di rigore, dopo alcuni minuti però riescono anche a trovare il goal con un tocco sotto a superare Kanacia, a fine primo tempo c’è anche una grandissima occasione di bomber Strice ma il portiere avversario si supera, prima della fine del primo tempo c’è anche spazio per un palo esterno. Secondo tempo che riprende sulla falsa riga di come era finito il primo, con il Conca che continua ad attaccare e crea 4-5 occasioni da goal ma non riesce a trovare la rete fino al destro magico del play Pano. Nel finale continua il forcing gialloblù ma senza trovare il goal vittoria. Una bella prestazione della squadra che nonostante il periodo invernale sempre critico e cruciale per noi, sta dimostrando una buona condizione.
Da segnalare la prima volta da capitano del nostro magico Claudio Marini un grande esempio di umiltà e serietà per tutti e soprattutto per i giovani calciatori della nostra rosa che con ragazzi così possono solo che migliorare. Adesso testa alla partita di domenica contro il S.Tomio. (Da Facebook Treschè Conca)

Vestenanova – San Tomio 2-2 In una fredda e nevosa domenica di gennaio, sono più di 40 le persone al seguito delle Rondinelle in quel di Vestenanova (VR), in una partita che, come da pronostico, ha riservato emozioni sia in campo che fuori. Il campo, ghiacciato e reso ulteriormente insidioso da qualche centimetro di neve, non permette di vedere un gran calcio. Nel primo tempo i biancoazzurri vanno comunque vicini al goal almeno 3 volte con Cocco, Modesti e Lappo (traversa), i locali rispondono con un’azione nitida dove Alfonsini salva il risultato e un incrocio scheggiato. La partita la sblocca Lappo su punizione, con responsabilità da dividere equamente tra portiere e barriera. Nel 2°tempo dopo 1′ Carollo segna dal dischetto il 3° goal in 2 partite da biancoazzurro, poi il Vestenanova accorcia su rigore e trova il pareggio approfittando di uno scontro tra De Vicari e Alfonsini. Dopo una fase di sbandamento la partita si assesta e il 2-2 si protrae fino al termine del match. L’undici iniziale del Santomio: Alfonsini, Lievore, Jimenez, Dalla Vecchia, Mencato, Marangoni, Modesti, Cocco, Soppelsa, Lappo, Carollo Subentrati: De Vicari, Diquigiovanni, Pretto K, Grotto A disposizione: Galamic, Eberle, Gecchelin, Pretto F, Dalla Cà F La formazione del Vestenanova: Agresti, Grolli, Pagani, Melchiori, Camponogara E., Grimaldi, Fracasso (Roncari dal 55’), Fabbrini (Oresti dal 60’), Perazzolo, Beschin (Camponogara R. dal 65’), Cengia. Allenatore: Beltrame (Da Facebook Santomio)

A Vestenanova ha nevicato

7 Mulini-Altavilla 1-2:  7 Mulini: Nerboldi, Norbiato (Campagnolo dal 55′), Vicariotto, Elia, De Grandi, Motta, Zanotto, Facchin ( Germanò dal 65′), De Zorzi, Gemo, Mlila (Bosaglia dal 75′). Allenatore De Grandi

Altavilla: Case, Caneva, Facchin, Zanuso, Falcipieri, Sinico, Celsan, Dal Lago, Melison (Racamato dal 55′), Pizzin, Purgato. Allenatore: Trimigliozzi.

Arbitro: Busiello di Vicenza.Reti: Pt: 20′ Zanuso (A), 30′ Gemo (7M); st: 10′ Purgato (A).una buona partita da parte di entrambe le squadre;  i 3 punti vanno all’ Altavilla Vicentina e valgono il secondo posto in classifica. Primo tempo che vede dopo pochi minuti in vantaggio la squadra ospite su rigore causato da un fallo di mano e trasformato da Zanuso.

la gioia di Zanuso

I locali però non si demoralizzano e con un discreto gioco arrivano al tiro, seppur con  poca incisività. Due buone punizioni al limite per i locali che hanno sfiorato il gol a portiere battuto. Gli ospiti da parte loro non stanno a guardare e con buon gioco di rimessa cercano il gol con poca precisione. Il gol locale arriva grazie una buona azione:  dopo aver recuperato palla in pochi tocchi vanno al tiro con Gemo ed è 1-1.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo tempo con un discreto gioco da entrambe le squadre ma poca incisività, la squadra locale dopo una buona azione sulla fascia arriva al cross ma l attaccante spreca una chiara occasione da gol che avrebbe potuto portare in vantaggio il 7 Mulini.  Come si dice gol sbagliato… Infatti dopo un disimpegno difensivo da calcio piazzato un rimpallo favorisce l esterno ospite Purgato che s inserisce e con una buona conclusione trova il gol. 1-2.

Rimangono da giocare  15 minuti durante i quali gli ospiti hanno la possibilità di fare il terzo gol con tre ottimi tentativi ma Nerboldi,  portiere locale risponde con parate decisive. Nei minuti finali discreto assedio locale che guadagna diversi calci piazzati ma poco precisi e sul finale un mischia in area ospite sprecata dai locali con poca incisività. Probabilmente il pareggio sarebbe stato il risultato finale più giusto ma il carattere e spirito di sacrificio dell’ Altavilla Vicentina hanno portato i 3 punti sperati per la classifica. Per il 7 Mulini buonissima prestazione,  poca incisività sotto porta per le occasioni create. Da sottolineare due espulsioni per reazione, una per il 7 Mulini ed una per l’ Altavilla Vicentina. (cronaca inviata via Whatsapp)

 

Girone Bassano

Classifica: Union LC 30, Juventina Polaris  29, Angarano 27, Solagna 26,    Facca, 24, Breganze 20, Alpes Cesio 19,   Campolongo, Fellette  17, Lamonese 12, San Lazzaro e Santa Croce 10,  Per Santa Maria 1

Classifica Marcatori:

24 reti: Baù Eder (Union Lc)
10 reti:  Bachis  (Alpes Cesio),
9 reti: Brandalise, Pontin (Juventina Polaris)
7 reti:Dalla Gasperina  (Lamonese)
6 reti: Bizzotto (Campolongo), Bonamigo (Union Lc)

Girone Padova (A)

Classifica: Grantorto 27, Pozzetto 26, Real Tremignon, Comitense 25, Campodoro, 23, Vicenza, Olympia  21, Justinense 16, Riviera Berica  13, Atletico Lissaro, 10,  Gazzo 7, Rampazzo 0  Quinto B fuori classifica 14

Classifica Marcatori:

16 reti: Beluri (Justinense)
15 reti: Meneghetti  (Comitense)
14 reti:  Baggio (Grantorto)
9 reti: Bellotto (Vicenza),
8 reti: Turetta (Campodoro)  Antonello, Stokic (Pozzetto),
7 reti:  Kasmi (Grantorto),   Gambino (Riviera Berica)

 

Campodoro Limena- Pozzetto 2-0 16′ Zilio e  37’st Gobbato

Oggi trasferta insidiosa ancor più perché su campo sintetico. La partita è combattuta da subito, al 6′ prima occasione dei nostri con salvataggio sulla linea dopo con un cross di Fabris deviato. Al 16′ però arriva il vantaggio dei locali: azione sostenuta sulla sinistra, il pallone sembra uscito e la nostra difesa si addormenta permettendo il tap in ravvicinato dell’attaccante avversario Zilio. Al 21′ ghiotta occasione dei nostri in ripartenza ma dopo il liscio del portiere il pallone esce di poco a lato. I nostri continuano a spingere ma senza creare occasioni da gol. Al 43′ ottimo inserimento di Facco che conclude bene da dentro l’area ma il portiere è bravo a respingere. Termina così la prima frazione. Nella ripresa i nostri partono forte e continuano a spingere, all’8’st buona ripartenza ma la conclusione di Stokic è debole. La partita continua combattuta ma i locali sono ben organizzati e non concedono spazi. Gli attacchi dei nostri sono vani ed al 37’st dagli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il raddoppio avversario con Gobbato, partita chiusa. Brutta sconfitta purtroppo, ora bisogna riprendersi subito in vista della dura partita in casa contro l’Olympia (Da Facebook Pozzetto)

Riviera Berica – Atletico Lissaro 5-1 

Riviera Berica: Nitulas, Mascari (Francesconi dal 52’), Gemo, Marin, Chiodi, Seydy, Baldinazzo, Marchi (Keita dal 46’), Cisse (Penzo dal 71’), Asoma (Donati dal 63’), Tran.


Atletico Lissaro: Turatello, Carraro Giacomo, Pettenuzzo, Pampagnin, Tonello, Francin, Fracassetti, Giacon, Carraro Gabriele, Pegoraro (Marrocco dal 34’), Matjani (Mormina dal 87’ ). Allenatore Forcato. Arbitro: Sartori di Este.

Comincia bene la partita per la Riviera Berica che già al 5° minuto passa in vantaggio con Tran Kristian. L’Atletico Lissaro cerca di reagire e al 8° su calcio d’angolo Gabriele Carraro colpisce la traversa. Passati 10’ il Lissaro perde terreno e la Riviera riprende in mano le redini della partita. La Riviera raddoppia la 15 con Cisse. Il Lissaro cerca qualche spunto ma la squadra di casa  con una bella triangolazione in contropiede chiude la partita con Baldinazzo e per finire il primo tempo in bellezza al 45’ il portiere Niculas para un rigore. Subito all’inizio del secondo tempo botta e risposta: prima il Lissaro accorcia le distanze con Gabriele Carraro al 1 minuto, ma già al 5’ Asoma per la Riviera porta sul 4-1 il risultato. Fino al 30’ del secondo tempo la partita scorre senza tanti pericoli per i portieri ma al 30 Carraro si faceva prima ammonire e poi espellere per offese al direttore di gara. Al 43’ Penzo fissava definitivamente il risultato sul 5 a 1.


Sull'Autore

Federico Formisano