Serie D

Arzignano aggancia l’Adriese al comando della classifica

Scritto da Federico Formisano

Sandonà – Arzignano Valchiampo 0-2 (pt 0-1)

Sandonà: Colonna, Zanetti, Faggian, Gusella, Zanella, Piovesan (st 9’ Tagliapietra), Aperi (st 37’ Salviato), Longato, Ferrarese (st 29’ Fido), Paladin, Mortati. All Patrik Catto. A disp. Bordignon, Bonato, Bulgarella, Michelon, Beccia, Trevisol

Arzignano: Tosi, Spaltro, Vanzan, Burato, Bigolin (st 23’ Munaretto), Ferri, Valenti, Hoxha (st 32’ Parasecoli), Odogwu, Forte (st 45’ Antoniazzi), Pllumbaj (st 19’ Fracaro). All Daniele Di Donato. A disp. Farina, Panzani, Zamperetti, Cavaliere, Serroukh

Arbitro: De Angeli di Milano. Assistenti: Marrazzo di Bergamo e Boggiani di Monza

Reti. Pt 38’ Valenti (A). St 15’ Odogwu (A)

Ammonito: Longato, Ferri. Angoli: 6-3 per l’Arzignano.

I giallocelesti conquistano la settima vittoria esterna della stagione grazie al gioiello di Valenti e alla rete di Odogwu, e complice il ko dei rodigini a Tamai li agganciano al vertice del campionato. Domenica prossima si torna al Dal Molin per la sfida al St. Georgen

Servizio di Nicola Ciatti (ufficio Comunicazione Arzignano) 

Operazione aggancio compiuta! L’Arzignano Valchiampo rispetta il pronostico, vince sul campo del Sandonà per 2-0 grazie alle due reti di Valenti e Odogwu, e soprattutto aggancia al primo posto della classifica l’Adriese, caduta per 1-0 sul campo del Tamai, guadagnando tra l’altro due punti pure su Campodarsego e Feltre che nello scontro diretto hanno pareggiato 1-1. Una rincorsa durata un girone intero, coi giallocelesti di Di Donato che conquistano la quarta vittoria nelle prime cinque partite del girone di ritorno; e se consideriamo pure che ad Adria la vittoria è sfumata solo in extremis per un rigore all’ultimo respiro, è la conferma dell’ottimo momento della squadra.

L’Arzignano al “Verino Zanutto” di San Donà di Piave deve rinunciare ai febbricitanti Maronilli e Maldonado, dentro Bigolin e Burato dal primo minuto. Parte attenta la squadra di Di Donato, capace di creare il primo grattacapo alla porta difesa da Colonna al 18’ con la discesa di Spaltro parata in tuffo dal portiere. Il vantaggio arriva al 38’, ed è un’ennesima magia di Valenti: l’esterno senese si accentra da destra e scarica un pazzesco mancino all’incrocio dei pali opposto per il decimo sigillo in campionato. Il Sandonà si vede prima dell’intervallo, al 44’, ma la difesa salva su una mischia in area.

Si va alla ripresa, e i giallocelesti ricominciano a macinare gioco e creare occasioni da gol. Il raddoppio arriva al 15’, con il settimo gol stagionale di Odogwu, che sfrutta un’indecisione della difesa di avversaria. Non cala l’intensità dei vicentini, che sfiorano il tris al 17’ col colpo di testa di Forte e al 18’ con l’inserimento di Pllumbaj. Al 27’ il portiere ospite Tosi salva con un grande intervento sul tiro di Aperi. L’ultima fiammata al 48’ con Odogwu che costringe il portiere di casa ad una provvidenziale deviazione in angolo.

Odogwu

Termina dunque con il dodicesimo successo stagionale dei giallocelesti, che di fatto allunga a sette la striscia positiva, e soprattutto consente di godersi una serata magica che regala il primato in classifica assieme all’Adriese. Ora però non si deve calare di intensità, anzi, si deve tornare a lavorare sodo, perché domenica prossima ci sarà una sfida importantissima, al Dal Molin, alle 14.30, contro il St. Georgen, reduce dalla netta sconfitta casalinga ad opera della Clodiense e dunque desideroso di riscatto.

 

Anche a Sandonà arrivano i tifosi dell’Arzignano

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano