Eccellenza

Montecchio Maggiore, quanti rimpianti!

Scritto da Eros

I Castellani dominano in lungo e in largo ma si arrendono al gol di capitan Sabaini al 45+1’. Vigasio primo, Montecchio Maggiore momentaneamente fuori dai play-off.

Montecchio – Vigasio 0-1

MONTECCHIO MAGGIORE: Saggioro; Zuddas; Benetti; Tresso (Caregnato al 61’); Nikolic; Vanzo; Pilan; Pegoraro; Casarotto; Calgaro; Tescaro. A disposizione: Bertoldo; Bevilacqua; Poletti; Caregnato; Mantiero; Santacatterina; Tecchio; Rigodanzo; Bonvicini. All: De Forni.

VIGASIO: Maragna; Cinti; Bertoldi; Menoli; Baresi; Sabaini (Ruggeri all’83); Sambugaro (Signoretto all’87’); Fornari; Antenucci; Vitelli (Maccarone al 74’); Turrini (Khochtali all’81). A disposizione: Fazion; Bovi; Faccini; Barga; Pachera. All: Colantoni.
Arbitro: Terribile. Assistenti: Fassina & Rocco.

Servizio di Eros Ferraretto

Marcatori: Sabaini al 45+1’.

Ammonizioni: Tresso; Casarotto; Cinti; Bertoldi.

Cronaca di Eros Ferraretto. Foto di Sandro Scalabrin (SPORTMONTECCHIO)

Dopo una settimana di pioggia e di clima gelido si affrontano al Polisportivo “Gino Cosaro” Montecchio Maggiore e Vigasio in una partita che si prospetta particolarmente intensa e combattuta da ambo le parti. Da segnalare un campo di gioco decisamente scosso dai tormenti degli ultimi giorni.

Partono molto bene i padroni di casa che già al quarto minuto sfiorano la rete con Nikolic che non riesce a capitalizzare, di testa, nel migliore dei modi l’angolo di Pilan. Poco più tardi Calgaro si incarica di battere una punizione che finisce alta sopra la traversa, stessa sorte tocca al tiro di Tresso non molto dopo. All’undicesimo si spinge in avanti il Vigasio con Antenucci che tenta una rovesciata che non va a buon fine. Un minuto più tardi ci riprova, stavolta con un tiro da 25 metri che si spegne tra le braccia di un sicuro Saggioro. Le due squadre, a causa del terreno non certo nelle migliori condizioni possibili, saltano spesso i rispettivi centrocampi e cercano di imbucarsi tra la difesa avversaria con lanci lunghi o con scatti prepotenti tra le fasce. Difatti al ventunesimo dalla retrovia parte un pallone che non viene intercettato e arriva tra i piedi di Tescaro che si infila nella difesa del Vigasio e prova un tiro sul secondo palo che non entra per un nonnulla. Grande occasione sprecata per i Castellani. Dopo un quarto d’ora si rivede il Vigasio con il tiro alto di Bertoldi su respinta della difesa avversaria. Quattro minuti più tardi Calgaro su punizione la mette nel mezzo per Nikolic che di testa, a due passi e completamente smarcato, non riesce a capitalizzare per pochissimo. Nei minuti finale del primo tempo il Vigasio avanza il proprio baricentro e si fa vedere nell’area dei castellani con più frequenza, questo infatti porta alla punizione al limite dell’area centrale di Menoli. Durante l’unico minuto di recupero i veronesi passano in vantaggio: Sabaini di testa, su un corner, salta totalmente indisturbato portando in vantaggio i suoi.

Nel momento più inaspettato gli ospiti passano in vantaggio e vanno negli spogliatoi con il morale alle stelle. Brutto colpo per i padroni di casa che non sono riusciti a capitalizzare nessuna delle numerose occasioni capitategli e si sono visti passare in svantaggio alla prima vera occasione degli avversari.

Gli uomini di De Forni provano immediatamente a ritornare nello stato di parità, però il tiro di Tescaro, in seguito ad un angolo, viene murato da Baresi, mentre, poco dopo, il triangolo tra Calgaro e l’ex Abano Calcio, si conclude con un incredibile gol sbagliato da pochi metri dal numero 10 di casa su cross del compagno. Ennesimo gol fatto sbagliato dai Castellani. Passano quattro minuti e il Vigasio si fa vedere in avanti con l’ottimo Cinti che mette nel mezzo Sambugaro che di testa non centra la porta. Ancora Montecchio in avanti, stavolta con la punizione imprecisa dell’ex Summania. Al settantesimo Benetti scappa sulla fascia e crossa per Tescaro che arriva da dietro senza trovare la forza necessaria per rendere la propria conclusione insidiosa per Maragna. Diversi minuti più tardi Casarotto inventa per Tescaro che arriva di gran carriera alla conclusione centrando la traversa. Altra occasionissima per i padroni di casa. Nei minuti di recupero Pilan sulla sinistra salta un uomo e con il suo tiro potente che termina di poco a lato del secondo palo si conclude il big match di giornata.

Il Vigasio con il minimo sforzo porta a casa il bottino più grande, tornando ad essere primo con il Calcio Caldiero Terme. Il Montecchio Maggiore scivola momentaneamente fuori dalla zona calda con moltissimi rimpianti. Da segnalare le ottime prestazioni di Tescaro e Cinti.

Sull'Autore

Eros