Prima Categoria

Montecchio P. in dieci per un’ora subisce due reti dal Monteviale

Scritto da Federico Formisano

MONTECCHIO PRERCALCINO – MONTEVIALE 0 – 2

MONTECCHIO PRECALCINO: Cattani, Bankole (dal 54’ Moro) , Rossi, Marchesini (dal 71’ Bardin), Poggietta, Riva (dal 13’ Finozzi) , Martini, Arras (dal 79’ Costa Salano), Pietribiasi, Saccardo, Danieli (dal 61’ Coppone). A disposizione: Dal Zotto, Okechukwu. Allenatore: Bevilacqua Enrico.

MONTEVIALE: Erba F., Buuioc (dal 87’ Zaupa), Porcellato, Zausa, Zenere, Penzo, Maiova (dal 67’ Costa e dal 84’ Callegaro), Skemby, Cisco, Erba M. (dal 92’ Menti). A disposizione: De Celle, Cantarello, Menegon. Allenatore: Lazzaron Denis

Reti: Erba M. al 9’ Maiova al 54’

Ammoniti: Marchesini, Pietribiasi, Finozzi (MP), Porcellato, Zausa, Penzo, Cisco (MV)

Espulso: Pietribiasi per somma ammonizioni. Allontanato: Sinisi Stefano (Dir. Accompagnatore)

Arbitro: Massimo Tommasi di Schio

Arbitro e capitani

Oggi a Montecchio Precalcino si incontrano due squadre divise da tre punti in classifica che vogliono migliorare la propria posizione. Per gli ospiti, visto le aspettative è d’obbligo la vittoria per tentare un recupero nella zona play-off mentre in caso di vittoria dei locali si avrà l’aggancio in classifica a 27 punti. Ad un primo sguardo alle formazioni, risulta subito che il tecnico Lazzaron ha dovuto rinunciare a pedine importanti nel proprio scacchiere, quali Perucca, Cantarello, Menegon per i mali di stagione, oltre ad Arcaro fermo da qualche domenica per infortunio. Pertanto ha schierato l’ex di turno Zenere al centro della difesa, molto buona la sua prestazione, in coppia con Zausa, laterali Porcellato e il giovane Busuioc che oltre che a difendere ha spinto molto sulla propria fascia di competenza. Nella fascia centrale hanno operato Penzo e Skemby come incontristi, Cisco a dettare i tempi e Erba a rimorchio delle due punte Maiova e Belloni.

Il campo tutto sommato nonostante la grande quantità di pioggia di questi giorni ha tenuto abbastanza bene, ma non ha permesso il fraseggio veloce con palla a terra alle due squadre, soprattutto nella fase finale della gara.

La partenza vede subito un fallo di Zausa sul numero 9 Pietribiasi, l’arbitro non esita a sventolare al difensore ospite il cartellino giallo nonostante non fosse ancora concluso sul cronometro il primo giro di lancette. Il conseguente calcio di punizione vede il volo del portiere Erba con la palla che sfiora l’incrocio dei pali. I padroni di casa provano ancora ad offendere in avanti ma il portiere Erba, oggi di giallo vestito, compie con dovizia il proprio lavoro. Gli ospiti soffrono le condizioni del terreno di gioco che non permette quei fraseggi con palla a terra, tipici delle squadre guidate dal tecnico Lazzaron. Quando questo riesce come al 9’ Maiova si incunea sulla destra guadagna la linea di fondo, subito propone un traversone teso davanti alla porta, arriva Belloni che in equilibrio precario riesce a rimettere la palla al centro della porta dove per Marco Erba è un gioco da ragazzi appoggiare la sfera in rete.

Marco Erba esulta

Al 15’ il tecnico di casa è costretto al primo cambio, Riva si ferma a centrocampo e chiede il cambio, al 17’ entra Finozzi per sostituire lo sfortunato compagno. La gara prosegue con il Monteviale più in palla dei padroni di casa che con Belloni sfiora il raddoppio, bravo l’ex portiere Cattani a respingere il tiro.

Si denota un certo nervosismo in casa Montecchio, al 25’ viene allontanato dalla panchina il Dirigente accompagnatore Sinisi, ma la svolta della gara avviene dieci minuti dopo, quando l’arbitro Tomasi di Schio, esibisce il cartellino giallo per la seconda volta al numero 9 Pietribiasi. Ora per il Montecchio la partita si fa ancora più in salita, sotto di una rete e con un uomo in meno, mentre il Monteviale continua a macinare il proprio gioco fatto di fitti fraseggi a centrocampo per cercare l’imbeccata giusta per le due punte Belloni e Maiova.

La seconda frazione si sviluppa ancora sul canovaccio del primo tempo, e al 54’ Maiova ha lo spunto giusto per trovare la rete del raddoppio, infilando il portiere Cattani con un chirurgico raso terra che non lascia scampo. La rete di quest’oggi è il coronamento di una buona prova della punta giallo/rossa che dopo il rientro da alcune domeniche sta migliorando di gara in gara il proprio rendimento.

Gol di Maiova

Il tecnico di casa attraverso lo strumento dei cambi cerca di ravvivare la prestazione della propria squadra, ma in realtà l’inferiorità numerica e la pesantezza del terreno di gioco che aumenta la fatica, non permettono di operare un forcing nel tentativo di recuperare il risultato, anzi sono gli ospiti che in due o tre occasioni sfiorano la marcatura. La gara dopo quattro minuti di recupero si chiude con la vittoria ospite per due a zero.

Domenica prossima i padroni di casa andranno a fare visita al Dueville, mentre il Monteviale incontrerà la cenerentola del girone, la Stanga.

 


Sull'Autore

Federico Formisano