Serie C

Vicenza ai quarti di Coppa: Bella vittoria in quel di Salò

Feralpi – Lr Vicenza 1-3

Feralpisalò (3-4-1-2): Livieri; Dametto (dal 46′ Legati), Giani, P. Marchi; Magnino, Ambro (dal 46′ Guidetti), Miceli (dal 58′ Caracciolo), Hergheligiu (dal 58′ Pesce); Vita; Ferretti (dal 46′ Maiorino), M. Marchi. (A disp. De Lucia, Arrighi, Contessa, Mordini, Canini, Piazza, Scarsella). All. Toscano

LR Vicenza (4-3-2-1): Albertazzi; Bonetto, Pasini, Bizzotto, Stevanin; Zonta (dal 58′ Zarpellon), Pontisso (dal 65′ Bianchi N.), Bovo (dal 78′ Bianchi D.); Tronco (dal 78′ Gashi), Curcio; Maistrello. (A disp. Pizzignacco, Giacomelli, Guerra, Arma, Cinelli, Martin). All. Serena

Toscano e Serena nella gara di Vicenza (dal sito del Feralpi)

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola

Marcatori: 28′ e 54′ Maistrello (LRV), 64′ Vita (F), 67′ Curcio (LRV)

Ammoniti: Bizzotto (LRV), Curcio (LRV), Bonetto (LRV)

Note: Serata fredda, terreno di gioco in discrete condizioni.

Come aveva annunciato il tecnico Serena ricorre ampiamente al turn over: dei giocatori scesi in campo a Pesaro ci sono solo Pasini e  Zonta con il recupero di Bizzotto e Curcio; la squadra si schiera ad albero di Natale con Maistrello punta avanzata e Curcio e Tronco sugli esterni alti. Centrocampo rinnovato con Pontisso e Bovo titolari.

Il tecnico della Feralpi Toscano adotta la stessa linea del collega e i vari De Lucia, Legati, Contessa, Canini, Guidetti, Pesce,  Scarsella, Maiorino e Caracciolo che erano titolari a Vicenza partono dalla panchina. Sono in campo Vita e Magnino. Il Vicenza parte bene e già al 8′ c’è un intervento in area  su Bovo sospetto; l’arbitro lascia correre. Al 17′ un determinato Curcio salta un difensore e serve Tronco che tira, però,  oltre la traversa. La Feralpi si fa vedere con un traversone insidioso di Dametto, allontanato dalla difesa e con una punizione di Ferretti che Albertazzi manda in angolo.

Al 28′ il Vicenza va in vantaggio: Curcio mette una palla con il contagiri in area dove Maistrello di testa supera il portiere avversario.  Prima della fine del tempo più Vicenza che Feralpi, ma un tiro di Maistrello muore sul fondo.

Ad inizio ripresa Toscano fa entrare subito tre titolari Legati, Guidetti e Maiorino al posto di Dametto, Ambro e Ferretti per far capire che alla Coppa ci tiene, ma la reazione della sua squadra è blanda e anzi al 54′ i biancorossi raddoppiano: Zonta manda Bovo al cross e sul pallone teso dell’ex padovano arriva per primo Maistrello che anticipa i difensori e manda in porta.  Toscano opera altri due cambi con  Caracciolo e Pesce al posto di Miceli e Hergeligiu e la sua squadra adesso assomiglia molto di più a quella scesa in campo a Vicenza.  Ed in effetti la sua squadra va in attacco con decisione e trova il gol della bandiera con l’ex Vita che raccoglie il cross di Marchi e batte Albertazzi.

Serena si cautela con gli ingressi di Nicolò Bianchi e Zarpellon e al 67′ il Vicenza triplica: dopo aver fatto da uomo assist ci pensa Curcio a proiettarsi di testa su un bel cross di Tronco e a realizzare la rete della relativa sicurezza.  La gara è decisa e a parte un paio di occasioni in cui Albertazzi è chiamato in causa finisce con il successo dei biancorossi.

Domani si giocano le altre gare degli ottavi e si conosceranno così le rivali nei quarti che si disputeranno il 27 febbraio (il Vicenza giocherà con le vincente di Gozzano – Albinoleffe )

 


Sull'Autore

Federico Formisano