Prima Categoria

La prima categoria vista da Stefano Cesarano

Scritto da Federico Formisano

Il punto di Stefano Cesarano  

E siamo arrivati a due terzi del campionato…dopo venti partite giocate la classifica è spaccata in due tronconi. Dai 48 punti del Montebello ai 30 del Monteviale per il campionato di alta classifica dai 25 punti del Due Monti ai 19 del Dueville per cercare la salvezza. Per la Stanga da qui alla fine cercare qualche soddisfazione ( onestamente improbabile ) è il solo stimolo rimasto.

La quinta di ritorno non ha riservato sorprese con le “ grandi “ che hanno saputo rispettare il pronostico vincendo, chi più e chi meno, agevolmente la propria sfida. L’unica che non è riuscita a portare a casa i tre punti è stata la Pedemontana che ospitava al comunale di Chiuppano il Poleo, squadra in salute che ha risalito la classifica grazie alle 3 vittorie e i 2 pareggi messi insieme dalla prima di ritorno. Pedemontana che con questo pareggio ( 2 a 2 ) perde contatto con Malo e Le Torri entrambi vincenti per 2 a 1   ai danni rispettivamente di Grisignano e Real S. Zeno. La squadra di mister Signori avrà una bella gatta da pelare anche domenica prossima, dove a Montegalda sarà atteso dal Due Monti, reduce dalla ormai immancabile goleada domenicale ai danni della Stanga,  arrivato a quota 25 e ora alla guida del gruppo di squadre che cercano la salvezza il prima possibile. Portare via punti alla formazione di Zordan non sarà cosa semplice.

Il Poleo cercherà di allungare la striscia positiva con un altra squadra, il Sovizzo, che da inizio 2019  non conosce ne la sconfitta ne il pareggio. Infatti la formazione neroverde con 5 vittorie su cinque comanderebbe la classifica davanti anche al Montebello e al Malo ( 4 vittorie e un pareggio ). Lo Junior, ultima vittima della squadra di Mister Venturini, prima di mollare ha fatto sudare parecchio e le cronache parlano di una partita bella, molto combattuta e che il pareggio probabilmente avrebbe rispettato di più quello che si è visto in campo ma un palo, una traversa e un paio di buoni interventi di Meneguzzo, con in mezzo, a dire il vero, un paio di occasioni sprecate anche dagli avanti neroverdi , hanno permesso al Sovizzo di mantenere il vantaggio siglato da Bernardes.

Rammarico quindi a Monticello e ora una settimana davanti per preparare al meglio il debutto sul nuovo impianto con un ospite piuttosto difficile come il Le Torri, non certo una scampagnata.  (Domani dovrebbe arrivare l’ufficializzazione del Comitato Regionale sull’utilizzo del nuovo campo NDR)   La squadra di Lerino non può permettersi passi falsi e anche ad Arzignano ha dimostrato di voler stare agganciata il più possibile alle prime due vincendo una partita complicata contro il Real S. Zeno. La squadra di mister Vinoli, dopo il Le Torri, ospiterà il Malo terza in classifica che viaggia a pari punti con gli  uomini di Lely. A Malo si è visto una squadra che ha saputo reagire al goal subito da Scanferla ma che ha anche dovuto soffrire un Grisignano che a perdere non ci pensava proprio e fino alla fine ha tentato di raggiungere il pareggio negato solo da un’ottimo Nicoli.

Il Marola, reduce dal convincente 3 a 0 sul Cogollo, sarà il prossimo a visitare il sintetico di Grisignano e, considerando i rispettivi obbiettivi, sarà una bella battaglia. E’ passata una sola settimana da quando il Le Torri ci ha rimesso lo scalpo contro la squadra rosso blu di mister Rosin e riservare lo stesso trattamento al Marola porterebbe altri 3 punti fondamentali per la salvezza. Naturalmente presumo che mister Zuccon e compagnia siano di opinione assolutamente contraria e di lasciare ancora più spazio tra loro e il Montebello sia un proposito da escludere a priori.

Il Montebello batte il Dueville e continua a macinare risultati positivi e anche per la prossima partita dovrà vedersela con una squadra che deve fare i conti con la classifica ferma da ormai 4 turni. A Cogollo è dura per tutti e ci vorrà la massima attenzione per uscire con punti dal confronto con la formazione di Maino visto che il lungo digiuno di punti impone di ricominciare a muovere la classifica.

Per il Dueville arriva la settima sconfitta consecutiva ma c’è da osservare che delle formazioni incontrate nelle prime cinque partite del girone di ritorno, 4 sono in testa alla classifica ( Montebello, Marola, Malo e Le Torri ) e la prima partita di gennaio la sconfitta è stata contro il Sovizzo giunto, come si diceva prima, alla quinta vittoria di fila. Se è lecito aspettarsi di più dalla rosa neroverde, si deve sempre considerare il fatto che la squadra è una neopromossa e che il calendario non è stato certo dei più semplici per gli uomini di mister Covolo. Dalla prossima partita si vedrà di che pasta è fatta la squadra perchè da qui alla fine, tolte Monteviale e Pedemontana che chiuderà il campionato, saranno praticamente tutti scontri diretti.

Infatti già da domenica a Dueville ci sarà da avversario il Montecchio Precalcino e oltre ad essere uno scontro diretto e anche un derby piuttosto sentito ( la distanza fra i due stadi non va oltre i 5 chilometri ). Per i biancoverdi di Montecchio la sconfitta con il Monteviale rappresenta il fatto che fino alla fine si dovrà lottare  per restare in categoria mentre per la truppa guidata da Lazzaron la vittoria, arrivata dopo 4 pareggi con tutte le prime quattro della classifica, ha dato una buona spinta per cercare di agganciare le squadre che precedono in classifica.

A mio parere la partita più interessante di giornata si giocherà in Via dello Sport a Dueville dove, come detto prima, oltre ad essere uno scontro diretto si disputerà anche un gran bel derby. I tre punti sono fondamentali per entrambe le squadre e credo basti questo a far crescere l’interesse verso questa partita.

Scontato ormai il risultato della Stanga, che se la vedrà con il Monteviale, il calendario mette di fronte tutte le formazioni che lottano per la salvezza ospitare le squadre di alta classifica. Una domenica interessante….

In bocca la lupo a tutti.

I top della settimana

Gabriele Confente (Montebello)  del Montebello è il capitano e l’anima oltre ad essere il giocatore di maggior esperienza. E quando serve va anche a dare una mano agli attaccanti e segna gol decisivi.

Marco Erba (Monteviale): E’ rimasto fuori per infortunio quasi tutto il girone d’andata. Con il suo ritorno il Monteviale ritrova equilibri e possibilità offensive diverse come dimostra anche il gol realizzato contro il Montecchio Precalcino..

Gol di Erba

Adriano Bernardes (Sovizzo): E’ arrivato con molta umiltà nonostante il suo passato. Ma non a caso con l’arrivo suo e di Andreoli, la squadra ha cambiato passo vincendo 5 partite su 5. E sulla torta Adriano ci ha messo anche tre gol compreso quello di domenica contro la Junior decisivo per la vittoria.

Le cronache

Marola – Alto Astico Cogollo  3-0   per questa partita pubblicheremo cronaca e galleria fotografica di Chiara Diletta Rizzato 

Un’anticipazione del servizio con la foto di Chiara Diletta

Vittoria rotonda per i bianco-blu (oggi in tenuta nero-grigia) che con secco 3 a 0 hanno la meglio sull’Alto Astico Cogollo In rete  Giacomo Moresco, Riccardo Costa  (rig.) e Filippo Andreoni  Rimaniamo in scia della capolista e manteniamo le distanze dal terzetto delle inseguitrici (Da Facebook Marola)

Montecchio Precalcino – Monteviale  0-2 Per questa partita abbiamo pubblicato cronaca e galleria fotografica di Antonio Martinello http://www.calciovicentino.it/2019/02/03/montecchio-p-in-dieci-per-unora-subisce-due-reti-dal-monteviale/

Real San Zeno – Le Torri 1-2  Per questa partita abbiamo pubblicato cronaca e galleria fotografica di Irene Caldaro (a.s. del Le Torri)  http://www.calciovicentino.it/2019/02/03/vittoria-esterna-per-il-le-torri-ad-arzignano/

Sovizzo- Junior 1-0     Per questa partita abbiamo pubblicato cronaca e foto di Gianfranco Scalzotto http://www.calciovicentino.it/2019/02/03/il-sovizzo-supera-lostacolo-junior-monticello-ma-che-fatica/

Classifica cannonieri

17 reti: Carmucci F (Le Torri);
13 reti: Plamadeala (Montebello);
12 reti: Fochesato (Sovizzo);
11 reti: Scolaro (Malo), Chemello (Pedemontana),Vallarsa (Real San Zeno);
10 reti: Cornale, (Marola), Arcaro (Monteviale);
8 reti: Piga (Junior Monticello), Basso M. (Marola),Belloni (Monteviale), Bergozza (Real San Zeno),
7 reti:  Essenhaj (Due Monti), Masiero (Grisignano)  Savio (Malo),  Pavan L. (Marola), Meneghetti (Montebello), Coppone (Montecchio Precalcino), Battaglin, (Pedemontana);
6 reti: Melegatti (Alto Astico Cogollo), Scanferla, Zuin (Grisignano), Moresco (Marola), Onyejiaka  (Montebello), Pietribiasi (Montecchio Precalcino) Cortiana (Poleo),
5 reti: Zanon (Grisignano), Dal Lago (Junior Monticello), Cuccarolo, Ghirardelli (Le Torri) , Confente, Vujic (Montebello e Stanga), Moro A. (Montecchio Precalcino), Radivojevic (Poleo),  Crestani (Real San Zeno);
4 reti: Carollo Canale, (Alto Astico Cogollo), Gisaldi (Due Monti), Scalco (Marola), Dall’Omo, Rebass, (Montebello), Menegon (Monteviale),  Belluzzi (Real San Zeno);

Sull'Autore

Federico Formisano