Edicola EVIDENZA

Edicola del venerdì: si inizia a parlare di fusioni

Scritto da Federico Formisano

Siamo entrati nell’ultimo terzo dei campionati ma per iniziare a mettersi a discutere di eventuali fusioni, questo è il momento. E a Bassano già hanno iniziato..

Ieri su Calciovicentino.it

 

Arzignano  Arzignano torna al Dal Molin da prima della classe. Cali di tensione vietati! L’Arzignano Valchiampo, dopo aver coronato la rincorsa sull’Adriese, ora appaiata al primo posto della classifica a quota 42, torna a giocare in casa e deve affrontare una partita che racchiude molte più insidie di quello che potrebbe lasciar pensare la classifica. Al Dal Molin, domenica pomeriggio alle 14.30, arriverà infatti il St. Georgen, reduce da un pesante ko casalingo con la Clodiense e dunque affamato di riscatto. Gli altoatesini stanno vivendo un momento piuttosto altalenante: prima del ko coi chioggiotti, infatti, si erano tolti lo sfizio di battere in casa niente meno che la capolista Adriese. In trasferta finora hanno collezionato 1 vittoria, 2 pareggi e 6 sconfitte. All’andata, in terra bolzanina, finì con un soffertissimo successo gialloceleste per 2-1, arrivato grazie ad una doppietta di Valenti. Ed è proprio “Nick Dinamite” il giocatore più in forma in casa gialloceleste: l’esterno toscano col gol di San Donà di Piave è arrivato infatti per la prima volta in carriera in doppia cifra. L’Arzignano, numeri alla mano, è di gran lunga la squadra dal miglior rendimento esterno del campionato (7 vittorie, 3 pareggi ed 1 sola sconfitta), mentre davanti al proprio pubblico finora ha raccolto 5 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Se si dovesse fermarsi ai numeri, però, la classifica potrebbe lasciar pensare ad una partita facile, ma proprio l’impellente necessità di punti salvezza degli altoatesini consiglia di approcciare nel modo più determinato all’impegno, per evitare di compromettere quanto di buono fatto finora in questa meravigliosa rimonta alla prima della classe.  (Nicola Ciatti) Domani l’intervista al mister

Arzignano Valchiampo: Lamberti e Candiani, talenti del 2002, ieri in prova con l’Hellas Verona Due ragazzi del settore giovanile dell’Arzignano Valchiampo stanno vivendo una grande esperienza umana e sportiva, sostenendo un periodo di prova con il club professionistico dell’Hellas Verona.  Si tratta dei 2002 Lamberti e Candiani, che nella giornata di martedì si sono allenati con la società scaligera, in un incontro amichevole contro una rappresentativa trentina, per farsi valutare dallo staff tecnico gialloblu.  Giovanni Candiani, difensore centrale vicentino già convocato quest’anno due volte in prima squadra, da quattro anni milita nell’Arzignano Valchiampo, mentre in precedenza aveva giocato nel Real Vicenza.  Tommaso Lamberti, attaccante centrale, da due anni all’Arzignano Valchiampo dopo essersi formato nel Longare.  Ad entrambi, giocatori e punti di forza della formazione Allievi Elite gialloceleste, vogliamo rivolgere un grandissimo in bocca al lupo.

Lamberti e candiani

B

Bassano e Valbrenta verso la fusione: E’ il giornalista del Giornale di Vicenza Vincenzo Pittureri a scrivere per primo di questa possibile unione fra il Football Valbrenta e il Bassano Fc. “ La trattativa – scrive il giornalista sull’edizione oderna del quotidiano –  ha subito un’accelerata in queste ore, quando cioè Bassano ha cominciato ad allungare in maniera consistente in graduatoria vedendo più vicino all’orizzonte il traguardo della Promozione. Se l’intesa, come sembra, andasse in porto, verrebbe riproposto lo schema studiato l’anno scorso, ovvero i giallorossi disputerebbero l’Eccellenza al Mercante e il nascente vivaio del club, che verrà riattivato ufficialmente da settembre, riceverebbe enorme impulso dal florido settore giovanile della Football, un modello di efficacia e funzionalità, che peraltro resterebbe stabile in Vallata. Del resto i costi ingenti di un altro torneo di Eccellenza diventerebbero pesanti e gravosi per il sodalizio e unire le forze rappresenterebbe la soluzione ideale. La spinta spiega ancora Pittureri verrebbe soprattutto dagli imprenditori della zona.

P

Play-off/out serie D:  La Lega Serie D ha pubblicato due comunicati ufficiali dove viene regolamentato lo svolgimento di playoff e playout per la stagione in corso. PLAYOFF– I° Fase (Semifinali di Girone)  Partecipano a detta fase le società classificate al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascuno dei singoli gironi in cui si articola il Campionato di Serie D; dette Società si incontreranno in gara  unica secondo i seguenti abbinamenti: – squadra classificata al 2° posto contro squadra classificata al 5° posto – squadra classificata al 3° posto contro squadra classificata al 4° posto  In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari; persistendo la parità accederà alla fase successiva, la società meglio classificata al termine del campionato. Nella ipotesi che al termine del Campionato si verifichino situazioni di parità fra due o più squadre aventi titolo a partecipare alla fase dei Play-off (2°, 3°, 4° e 5° posto) la relativa classifica sarà stabilita tenendo conto nell’ordine: – dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre – della differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri – della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato – del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato – della migliore posizione nella classifica della Coppa Disciplina di Serie D – del sorteggio. Partecipano alla seconda fase le vincenti della I° fase, che si incontreranno in gara unica sul campo della società che, al termine del campionato, avrà occupato nelle rispettive classifiche di girone, la migliore posizione.  In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari; persistendo la parità accederà la società meglio classificata al termine del Campionato

PLAYOUT – le società classificate al 17° e 18° posto retrocederanno automaticamente nel Campionato di Eccellenza Regionale. I play out si svolgeranno in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore. In caso di parità di punteggio fra due o più squadre al termine dei campionati di competenza si procede alla compilazione della classifica avulsa fra le squadre interessate. Al termine della stagione sportiva, le squadre che si saranno classificate al 13°, 14°, 15° e 16° posto si incontreranno fra loro in gara di sola andata mediante i seguenti abbinamenti obbligati: – squadra classificata al 13° posto contro squadra classificata al 16° posto; squadra classificata al 14° posto contro squadra classificata al 15° posto. Le squadre classificate al 16° e al 15° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di Play-out, se al termine del Campionato il distacco dalla 13° o dalla 14° classificata è pari o superiore a punti 8. 

Presenze a fine andata: Finora abbiamo pubblicato le presenze a fine girone d’andata di queste squadre: Altair, Alte, Arcugnano, Arzignano, Azzurra Sandrigo;  Berton Bolzano, Bp 93, Costa Barausse Fara, Due Monti, Lakota, Lampo,  Le Torri, Montebello, Montecchio, Monteviale, Novoledo, Pedemontana, Ponte dei Nori, Riviera Berica,  San Lazzaro, San Pietro Rosà, Santomio, 7 Comuni,  Sovizzo, Vicenza. Chi  avesse ulteriormente tenuto conto di presenze e reti è pregato di inviarcele.  In rosso gli acquisti di dicembre. Ecco le presenze e le reti del Belvedere: Bordignon Fil. 13, Bordignon Fr 12 (3), Alberton 12 (2),  Tartaro 12 (1), Lancia 12, Pan 11 (4), Zarpellon 11, Lucietto 11,  Scapin 11 (1), Bosco 10 (5), Pivato 10, Azzalin 9,  Rattin 8, Bodo 8 (1),  Sahini 8, Kurtisi 8,   Bragagnolo Fi. 7,   Luison 6, Tessarolo G. 5 (2),   Kuffour 4 (1), ;Muratay 4, Tessarolo F. 4, Basso 3, Sartore 3 (2), Demce 3, Ambrosi 2, Parolin 1, Amerur 1.

R

Replica a Bottoni:  “Fiorenza è rimasto in panchina a Lonigo perché non si è allenato durante la settimana”. In questo modo il preparatore dei portieri Mauro Cibotto replica abbastanza stizzito a  Bottoni che aveva parlato di una scelta non condivisibile di mister Farinello (di escludere l’attaccante delle Alte dalla formazione iniziale). Per Cibotto Bottoni, dovrebbe informarsi prima di scrivere.

Fiorenza in azione

S

San Lazzaro: Sarà Claudiu Alin Manolea, ex giocatore del San Lazzaro, ad allenare la squadra B del San Lazzaro al posto del dimissionario Luca Nardi, Manolea nella sua  carriera di attaccante ha giocato anche con l’Altavilla, il Montebello e le Alte. E alla prima esperienza su una panchina.

Manolea Claudiu

V

Lr Vicenza: Domani pomeriggio alle 16.30 il Vicenza affronta il Pordenone. In attesa della consueta intervista del venerdì Serena tiene riservate le mosse. Il Vicenza reduce da due successi vive un buon momento anche dal punto di vista numerico, visto che non ci sono infortunati o squalificati. Alcune buone prestazioni a Salò (Curcio e Maistrello in particolare) potrebbero mettere in discussione le scelte del mister. Staremo a vedere.

Trasferta a Monza: Il Centro di Coordinamento club Biancorossi organizza la trasferta MONZA-VICENZA Quota viaggio +biglietto €30,00 Orario di ritrovo ore 17:00, partenza ore 17:30 presso il piazzale del Centro Coordinamento Club Biancorossi Per informazioni telefonare al numero 0444/513655 orari d’ufficio, dal Martedì al Venerdì dalle 9:30 alle 12:00 oppure al cellulare 3920666116.
Il pulman si effettuerà solo al raggiungimento della quota minima di partecipanti.

 

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino


Sull'Autore

Federico Formisano