Prima Categoria

Il Poleo ferma con un pareggio, la scia di vittorie del Sovizzo

Scritto da Gianfranco

POLEO ASTE – SOVIZZO  1-1

MARCATORI:  25’st Fochesato (SO), 42’st Radivojevic (PO)

POLEO ASTE: Refosco, Passuello (Ristic), Trentin, Berlato, Costa, Franzni, Acclini (Cortese), Vasic, Radivojevic (Petrera), Girotto, Marcolin.  A disp: Filippi, Drago, Negro, Plebani. ALLENATORE: Herick Franco.

SOVIZZO:  Meneguzzo, Marin, Cailotto, Milan, Rinfieri, Strobe, Farinello, Andreoli, Fochesato,  Bernardes (Ceola), Paladino, (Carlotto). A Disp: Zanconato, Ronzani, Colombo, Zanderigo, Crivellaro, Salla Riva, Rigolon. ALLENATORE: Andrea Venturini.

ARBITRO: Gabriele Tisocco di Schio

NOTE: Spettatori 30 circa.  Ammoniti: Acclini e Radivojevic (PO)

RECUPERI: 1’ p.t. e 4’ s.t.

Cronaca e foto di Gianfranco Scalzotto.

Ennesima domenica uggiosa e tra il piovischio e terreno pesante si gioca la 6^ giornata di ritorno. Il Poleo Aste ospita il Sovizzo: entrambe le formazioni sono reduci da un ottimo inizio del girone di ritorno, tre vittorie e due pareggi per i padroni di casa, mentre il Sovizzo si fregia di cinque vittorie consecutive. Il Poleo ha controllato e proposto di più nella prima parte della gara mentre il Sovizzo ha fatto meglio nella ripresa. Calo dei padroni di casa nella ripresa e il gol di Fochesato al 25’st, ha smorzato ulteriormente l’entusiasmo dei padroni di casa capaci però di crederci fino in fondo e a ritrovare il pari ad una manciata di minuti dal termine con Radivojevic. Equo pari dunque, tra due buone squadre in salute.

Migliore la partenza degli ospiti ma la prima parata la compie al 5’ Meneguzzo, estremo ospite, sulla conclusione di Radivojevic. Risposta ospite immediata all’8’ con Bernardes che dal lato destro serve al centro un invitante pallone che scorre davanti alla porta e vede Fochesato in ritardo di un soffio. Al 12’ Andreoli batte dall’angolo, in area svetta Bernardes che sfiora l’incrocio. Il Poleo ha l’occasione di passare al 17’ con Radivojevic che si invola sulla sinistra, entra in area e conclude ma Meneguzzo gli chiude la porta e respinge con il piede. Ancora al tiro il Poleo al 22’ dal limite, la palla diretta in porta è deviata e Meneguzzo deve fare un miracolo allungandosi sulla sua destra per deviare l’insidia. Le due squadre si contengono a vicenda battagliando nei 40 metri di centrocampo e dobbiamo aspettare il 36’ per trovare un’altra conclusione. E’ sempre Radivojevic a essere protagonista controllando palla al limite dell’area e girandosi nello stretto riesce a concludere sfiorando l’incrocio. Dalla parte opposta è Bernardes su punizione dal limite a tentare la fortuna al 39’ ma la conclusione non preoccupa Refosco che controlla centralmente. Al 45’ Costa alza la mira dalla punizione in posizione favorevole. Il primo tempo finisce con il Poleo ad aver fatto vedere le cose migliori.

La ripresa sembra ripartire sulla stessa falsariga del primo tempo e vede il Poleo in avanti con Vasic al tiro 4’st, conclusione a lato, e al 7’st Acclini a provare la conclusione con uguale mira. Il Sovizzo si risistema e senza fretta comincia ad alzare il baricentro: al 19’st ci prova Andreoli dalla distanza su punizione ma Refosco è pronto. Al 21’st  buon controllo di Bernardes che vede Farinello arrivare sulla destra: pronto il servizio ma da dimenticare la conclusione. Il Sovizzo trova il vantaggio al 25’st con una veloce azione di rimessa: Bernardes recupera palla sul filo dell’out sinistro e se la porta in profondità: appoggio a Farinello che la gira a destra per Fochesato: destro sotto all’incrocio, imprendibile per Refosco. Il gol lascia il segno tra i padroni di casa che non riescono più a cucire il gioco come in precedenza così che al Sovizzo riesce a controllare il gioco. Al 36’st ancora un instancabile Radivojevic (il migliore dei suoi), gira di testa in area ma per Meneguzzo è facile bloccarla. Il Poleo trova energie insperate negli ultimi minuti: al 39’st da calcio di punizione, Costa ci ritenta ma alza la mira. Al 42’st il Poleo trova il meritato pareggio e lo trova con il suo giocatore migliore. L’azione parte con l’avanzata palla al piede di Cortese che arrivato ai 30mt indovina un tiro molto insidioso: la palla rimbalza davanti a Meneguzzo che non riesce a controllarla deviandola proprio su Radivojevic e da sottomisura la mette alle spalle dell’estremo ospite. Gli ultimi minuti passano con entrambe le squadre ad accontentarsi del punto conquistato. Bene la direzione di gara del Sig. Tisocco di Schio.


Sull'Autore

Gianfranco