Promozione Redazionali

Game, set & match Cornedo, Trissino sotto la valanga. Caso arbitro scende anche Orsato dalla tribuna!

Momento di grandissima forma per gli uomini di Rezzadore che cavalcano l’onda emotiva a proprio favore e stendono un Trissino in black out completo. Gran girone di ritorno per i padroni di casa, unica imbattuta del girone ed ora il gap dal secondo posto è di tre punti. Momentaccio Trissino, dopo l’ottimo girone d’andata, era stata buona anche la partenza dopo le feste, buco nero in queste ultime due partite, sette gol incassati col Godigese, sei nella partita di ieri a Cornedo, una squadra in difficoltà totalmente disunitasi a livello difensivo corale nella ripresa. Spietato il Cornedo che nel secondo tempo va in porta nello stesso modo per tre volte, lancio lungo ad innescare le schegge impazzite davanti e quasi ad ogni (gran) tiro, Massignani è costretto a raccogliere la palla dal sacco.

Riavvolgiamo però il nastro partita che al 25′ del primo tempo rischia di non arrivare al termine, non per la fitta pioggia che sta cadendo, bensì per un infortunio occorso al direttore di gara Di Mario della sezione di Ciampino.

IL CASO: l’arbitro accusa un forte dolore alla caviglia, dalle tribune scende addirittura Daniele Orsato (il quale in settimana arbitrerà in Champion’s League) a sincerarsi delle condizioni del collega. Miracolo della fisioterapista del Cornedo e direttore che porta stoicamente a termine la gara, vi assicuriamo che la caviglia dell’interessato era parecchio gonfia per usare un eufemismo. Grande prova di generosità, oltre che molto buona dal punto di vista arbitrale del fischietto romano che probabilmente tra poco tempo arbiterà categorie ben più alte, si può spiegare anche così del resto la presenza dell’arbitro internazionale della sezione di Schio.

VIRTUS CORNEDO [6]: Pilan, Fongaro, Baldo, Asiamah ©, Zancan, Masiero, Lovato, Visonà, Miloradovic, Deganello, Gyimah. All. Rezzadore | A disposizione: Andretti, Simionato, Bernar, Finetti, Mettifogo, Maddalena, Harrison.

TRISSINO [2]: Massegnan, Moore, Stenco, Maculan, Greghi, De Toni, Piazza, Zordan, Kindo, Cazzola ©, Bruttomesso. All. Piccoli. | A disposizione: Rossi, Nicoletti, Bertoldo, Kokona, Massignan, Pecchini, Vezzaro.

Reti: 25′ Gyimah (VC). [1-0] St: 6′ Miloradovic (VC), 18′ Gyimah (VC), 22′ Cazzola ®(T), 25′ Lovato (VC), 42′ Harrison (VC), 45′ Moore (T), 45′ Maddalena (VC)

Note: Espulso Vezzaro (T) per fallo da ultimo uomo al 32′ della ripresa

MATCH: Dopo venti minuti abbondanti di pausa si riparte e Gyimah spacca parziale e porta issando avanti i suoi. Cornedo che legittima ciò che si era visto prima della pausa con il classe 2000 Massignan a fare i miracoli tra i pali. Trissino che cerca la risposta, buon pressing biancorosso, ma Pilan è difatto inoperoso. Pericolosi ancora Lovato e Gyimah, Massignan è super sul bel piazzato di Visonà. Occasionissima per Moore al 45′, di testa da solo da angolo, spizzata larga di un nulla.

RIPRESA: Intervallo abbastanza corto che permette di non raffreddare la musculatura all’arbitro. 6′ Miloradovic in fuga da rilancio del portiere, Trissino che stava attaccando bene, gran numero dell’attaccante di casa, bolide che stecca l’incrocio e si insacca, 2-0. Trissino scopertissimo dietro che prova a rientrare in gara, ma si scopre troppo alle falcate di casa, Miloradovic sfiora la doppietta, ci riesce Gyimah a sorpresa di testa su angolo al 18′. Sembra ormai un discorso archiviato ed invece rigore per il Trissino, ben trasformato da capitan Cazzola. Primo tentennamento di casa, ospiti che danno l’impressione di poter in qualche modo rientrare, nemmeno tre minuti e Lovato invece cala il Poker. 4-1

Trissino disilluso in pochi attimi, il neo entrato Harrison salta Massignan, tackle di Vezzaro anch’esso appena immesso da Piccoli, contrasto di principio onesto, il danno procurato ci può essere, rigore quindi non inventato, forse esagerato il rosso al centrocampista ospite. Harrison neutralizzato da Massignan al 29′ dal dischetto.

Triplo vantaggio e uomo in più per il Cornedo, Harrison trova gol e riscatto festeggiando così il compleanno. Nel recupero Moore di grinta accorcia per il Trissino, Maddalena del Cornedo chiude il tabellino, 6-2.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari