Promozione

Cornedo prevale nel derby; Valdagno sempre più giù

Scritto da Redazione

Valdagno – Virtus Cornedo 1-2

Valdagno Fc: Boaretto,Praticò, Gianesini, Pertile, Fissore, Zanin, Forte, Critelli, Bajramaj, De Tomasi, Cappelletto Allenatore: Santacatterina

Virtus Cornedo:Pilan,Simionato (Andretti dal 73’), Baldo, Asiamah, Zancan, Panarotto, Deganello (Bernar dal 57’), Visonà, Miloradovic, Harrison, Gymah Enoh (Maddalena dal 73’). Allenatore Rezzadore.

Arbitro:Fornari di Verona.

Servizio della redazione, foto di Elisa Calzati

Valdagno Cornedo di per se si rivela già un derby particolarmente sentito, ma si sa il destino ci mette sempre lo zampino e quindi succede che Santacaterina (ex Mister del Cornedo, sostituito proprio da Rezzadore attuale allenatore dei gialloblù), viene chiamato invece del dimissionario Remonato ed esordisce proprio contro la sua ex squadra. La partita dell’andata, vinta dall’ FC Valdagno, aveva lasciato malumori e strascichi polemici, ma ora, la situazione di classifica da un lato (terzultimo posto in classifica per i lanieri) e una serie positiva da difendere (14 risultati utili) dall’altra, mettono ancora più carne al fuoco della contesa. Pronti via e subito l’atteggiamento dell’ FC Valdagno si dimostra molto aggressivo se non garibaldino, tanto da mettere all’angolo il Cornedo. Ne risulta già al 7° il meritato vantaggio biancoceleste con De Tomasi. La cura Santacaterina sembra sortire gli effetti sperati in casa Valdagno. Palla al centro e subito una leggerezza difensiva di Pertile che si lascia sfilare Gymah verso Boaretto… trattenuta per la maglia e rosso diretto del Sig Fornari. Pur non sorretto da grande lucidità il Cornedo pareggia le sorti dell’incontro al 27° con Miloradovic su ottima assistenza di Gymah. FC Valdagno non ci sta e non sembra in inferiorità numerica, raddoppia e triplica le marcature, tant’è che allo scadere della prima frazione una percussione di Cappelletto esce di un nonnulla.

Nel 2° tempo la partita diventa aspra, fioccano i cartellini, nessuno leva il piede. Le due squadre cercano la vittoria, e le azioni si alternano sui 2 fronti. Al 60° un altro episodio che probabilmente condizionerà la gara. A palla lontana Forte e Miloradovic pensano di farsi giustizia da se… ne esce un’altra coppia di cartellini rossi… FC Valdagno in 9 e Cornedo in 10. I biancocelesti che hanno già speso molto, cominciano a perdere le distanze e i raddoppi non ci sono più finchè Visonà non decide di calciare un bolide dalla trequarti a fil di palo dove Boaretto non può arrivarci.

Ultimi palpitanti minuti finchè il Sig. Fornari manda tutti sotto la doccia. L’esito dell’incontro consegna ai posteri un FC Valdagno sfortunato ma vivo ed in salute fisicamente. Se i giovani (ricordiamo che i lanieri sono la squadra più giovane del girone…) tornano a giocare con la serenità e la consapevolezza della prima parte della stagione le chances per rimanere nella categoria sono molte. Per il Cornedo missione compiuta; un intero girone senza conoscere sconfitte e la stima guadagnata sul campo anche dalle squadre più blasonate.

Promozione Girone B

Risultati

Calcio Tezze – Yellow e Yellow Campigo 1-1
Calcio Trissino – Calcio Schio 1-1
Cassola – Calcio Sarcedo 0-1
Cerealdocks Camisano – Calcio Rosa 0-1
Valdagno – Virtus Cornedo 1-2
Longare Castegnero – San Giorgio In Bosco 1-0
Marosticense – Mestrinorubano 5-1
Summania – Godigese 1-2

Classifica: Camisano 48, Schio 44, Godigese 43, Cornedo 41, Trissino e Longare 38, Mestrino, Marosticense e Rosà 35, Sarcedo 30, San Giorgio in Bosco e Campigo 29,  Tezze 28, Valdagno 25, Cassola 17, Summania 13

Per questa giornata del campionato pubblicati i servizi su Trissino – Schio e su Summania – Godigese oltre al presente articolo

 

Sull'Autore

Redazione