Promozione

La Promozione di Antonio Bottazzi (26 giornata)

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Antonio Bottazzi

Bottazzi e Prosdocimi

GIRONE  A                                                         

Il Castelbaldo rimanda a domenica prossima la vittoria di un campionato  che ha dominato dalla prima giornata. Ai rosso-blu padovani basta un punto a Sarego per avere la matematica  certezza di disputare il campionato di Eccellenza nella prossiam stagione.
La Seraticense sta attraversando  un periodo  di crisi forse anche per le voci  più che fondate di  un cambio societario e dirigenziale dalla prossima stagione, i tigrotti  perdono per 1 a 0 a verona contro l’Alba Borgo Roma e vedono allontanarsi il  secondo posto, ora in mano dell’Albaronco che ha pareggiato 2 a 2 a
Mozzecane. Dietro guadagnano posizioni sia l’Aurora Cavalponica  che ha fermato la  capolista, sia il Cologna uscito nelle ultime giornate da un periodo di  crisi. I basso veronesi, guidati da De Paola,  hanno battuto la Virtus nello scontro play-off  per 2 a 0.
Bene il Rivereel che esce indenne da Cadidavid conquistando un punto che  regala alla squadra basso vicentina la quasi certezza della salvezza  diretta.
Notte fonda per il Chiampo che perde in casa con il Nogara per 3 a 1; la squadra di mister Brendolan è sempre più  ultima, anche se il  distacco dalle altre squadre  invischiate nella  lotta per non retrocedere non è così  abissale.
Domenica prossima come detto la Seraticense riceve il Castelbaldo,  partita che i giallo-nero vorranno vincere per coronare un campionato  dopo quello dell’anno scorso, disputati sempre da protagonisti.
Un pareggio potrebbe  accontentare il Rivereel e l’Alba Borgo Roma, che si avvicinerebbero a braccetto al traguardo promozione.  Il Chiampo e’ ospite dell’Albaronco,  in una gara certo non facile per i  giallo-verdi visto che i veronesi vorranno consolidare il loro secondo  posto in graduatoria.

 I top della settimana   

Francesco Alban  (Rivereel):  sempre generoso, sempre impegnato e quando serve anche in grado di regalare punti alla sua squadra con un gol.

Fabio Sinigaglia (Cologna)  Balza in testa alla classifica cannonieri con una doppietta.

Classifica Cannonieri

20 reti: Sinigaglia (Cologna),
19 reti: Bortolotto (Castelbaldo),
13 reti: Luca Avesani (Albaronco), Grigoli (Nogara),
12 reti: Menini (Cadidavid), Djordjevic  (Castelbaldo),  Manganotti (Seraticense),
11 reti: Tomasi (Castelnuovo),
10 reti: Nicola Avesani (Albaronco), Dervishi, Filippini (Badia Polesine), Montagnani (Castelbaldo),  Musso (Chiampo e A.Cavalponica), Borgatti (Cologna),  Anghel (Seraticense),
8 reti: Diagne (Oppeano),  Alban,  Sacconi (Rivereel);  Brizzi,  Di Cristo, Forgia (Virtus Verona)
7 reti: Vesentini (Alba Borgo Roma), Schults (Castelnuovo Sandrà);

GIRONE B:

Nulla di fatto nello scontro al vertice tra Camisano e Schio,   così la distanza tra le due squadre resta invariata 4 punti in più per  i bianco-celesti a quattro giornate dalla fine. Partita abbastanza  equilibrata nel primo tempo, vantaggio del Camisano con Viola su  rigore. Poi la svolta con l’espulsione di Piaggio per fallo da ultimo uomo.
Da quel momento lo Schio prende in mano le redini del gioco, pervenendo  al pareggio all’inizio del secondo tempo grazie ad una bellissima  incornata di Primucci. poi egemonia dei giallo-rossi che vanno vicini al  gol ancora con Primucci di testa e Simonato sempre di testa, poi  traversa su tiro cross del nuovo entrato Yao Doria che dà l’illusione  del gol ai molti tifosi dello schio giunti al Dal Maso gremito da circa  400 spettatori.


Ora a quattro giornate dalla fine il Camisano ha tutta la possibilità di  gestire il vantaggio anche se rimane ancora tutto aperto, visto la  insidiosa trasferta per la capolista di domenica a Tezze contro una  squadra bisognosa di punti salvezza, lo Schio invece ospita nel derby  dell’altovicentino un Valdagno che conquista 3 punti importantissimi  battendo al Fiori il Sarcedo che cade nella seconda sconfitta  consecutiva dopo un filotto di 5 vittorie.


Dietro alle due battistrada non ne approfitta del pareggio, la Godigese  ormai fuori dai giochi dopo la sonante sconfitta a marostica per 5 a 1.
Anzi la squadra trevisana viene avvicinata ad un punto dal sempre più  sorprendente Cornedo che espugna Longare in una sorta di spareggio per i  play-off.
Il Trissino invece con il 4 a 1 casalingo sul Campigo resta attaccato al  treno dei play-off, cosi’ come il Rosa’ che espugna con un 3 a 0 un  ormai rassegnato Summania.
Lotta invece con tutte le proprie forze il Cassola che batte il Tezze  invischiando i granata a ridosso della zona play-out.
Resta il derby padovano tra Mestrino e San Giorgio in Bosco finito con  un pareggio per 0 a 0 specchio di un campionato del Mestrino al di sotto  delle attese iniziali.
Detto di domenica prossima per le partite delle due prime della classe,  spicca un Cornedo-Marosticense dove gli scaligeri devono vincere a tutti  i costi per attaccarsi al treno dei play-off,  mentre passa probabilmente l’ultima chance anche per il  Longare a Rosà

 

 

  punti 27 28 29 30
Camisano 52 Tezze Trissino Cassola Campigo
Schio 48 Valdagno Summania Longare Marosticense
Godigese 46 Mestrino S.Giorgio B Campigo Cornedo
Cornedo 45 Marosticense Mestrino S.Giorgio B Godigese
 

 

I top della settimana

Riccardo Fissore  (Valdagno)   l’ex giocatore biancorosso prima rafforza la difesa della squadra, poi rispondendo alla richiesta del presidente Coda affianca mister Santacaterina nella conduzione della squadra, infine con la gara bloccata sul pareggio tira fuori dal cappello a cilindro un gol di rara bellezza e regala ai suoi una vittoria attesa e sofferta.

Fissore esulta dopo il gol

Nicolò Lazzarotto (Rosà ):  una doppietta importante per il bomber del Rosà che rilancia le aspettative promozione dei canarini.

Lazzarotto

Matteo Pasquetti (Cassola)con il risultato bloccato sul pari risultato che azzererebbe le possibilità di salvezza del Cassola, ci pensa lui con una punizione dal limite a offrire ancora una chanche alla sua squadra.

https://www.facebook.com/430369010488965/videos/2244196555845465/

Classifica Cannonieri

20 reti: Barichello, (Godigese);
17 reti: Contro (Marosticense), Spessato (Mestrino );
15 reti: Dorio (Longare), Bajramaj (Valdagno);
14 reti: Munarini (Schio);
13 reti: Primucci (Schio);
12 reti: Rigoni (Summania), Piazza (Trissino);
11 reti: Lucchini (Camisano) Cazzola (Trissino) ;
10 reti: Cusinato G.  (Godigese) Ganeo (Rosà);
9 reti: Lazzarotto Nicolò (Rosà),  Pieropan (Tezze), Kindo, (Trissino)    Gymah  (V. Cornedo), De Martin (Y.Campigo);
8 reti: Cappelletto (Valdagno), Miloradovic   (V. Cornedo);
7 reti: Dal Compare (Camisano), Pasquetti (Cassola), Cuman (Godigese);
6 reti: Lomazzi, (Camisano), Merlo (Marosticense),  Callegaro, El Bouhra (Y. Campigo);

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano