Promozione

La promozione di Antonio Bottazzi : chi in corsa per play-off e play-out

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Antonio Bottazzi

Bottazzi e Prosdocimi

GIRONE  A                                                         

Archiviato il discorso promozione con il passaggio del Castelbaldo Masi  in Eccellenza, l’interesse si sposta alla zona play-off e play-out. Nella parte alta della classifica l’Albaronco pareggia per 1 a 1 a  Cadidavid e consolida il secondo posto, mentre Seraticense e Aurora  Cavalponica sono costretti, dopo il pareggio per 2 a 2 con i vicentini  che si son fatti rimontare due gol di vantaggio negli ultimi otto  minuti, a ripetere la partita per un errore arbitrale. Al quinto posto utile per i play-off, il Cologna perde a Povegliano e si  fa raggiungere dalla Virtus che pareggia a Castelnuovo del Garda, ma il  distacco dalla seconda ora ammonta a dieci punti, quindi molto  probabilmente, l’Albaronco salterà il primo turno. Bella vittoria del Rivereel contro la prima della classe, in festa per  la vittoria del campionato, basso vicentini che comunque sono stati  protagonisti di un ottimo campionato.
Vittoria vitale anche per il Chiampo che torna a sperare nei play-out  battendo l’ Oppeano diretta concorrente e avvicinandosi ad una sola  lunghezza dai basso veronesi, determinanti le prossime due partite con  il Chiampo impegnato alla prossima in casa del Badia polesine, ai  rodigini servono punti per uscire dai play-out; Seraticense che rischia  qualcosa a Verona contro la virtus e Rivereel  che riceve  l’Aurora Cavalponica. La squadra di Taccardi  non è ancora esclusa dai play off  come dimostra la tabella qui sotto, anche se i posti in palio sono due visto che l’Albaronco è al riparo da sorprese con un netto vantaggio sulle inseguitrici e dovrebbe evitare il primo turno.

  punti 29 30
Albaronco 50 Alba Borgo R Castelbaldo
Seraticense- 44 Virtus Rivereel
A.Cavalponica 40 Rivereel Nogara
Virtus 40 Seraticense Povegliano
Cologna 40 Mozzecane Chiampo
Rivereel 39 A.Cavalponica Seraticense

 

Da recuperare Aurora Cavalponica – Seraticense

 I top della settimana   

Marco Carrassi (Chiampo):  Se il  Chiampo dovesse arrivare ai play-out al giocatore dovrebbero realizzare un monumento: non molla mai e segna gol decisivi

Incursione di Carrassi in fascia

Cesar De Silveira (Seraticense )  giocatore dalla serietà inimitabile; quando serve realizza anche gol importanti

De silveira

Peter Taccardi  (Rivereel):  dopo un girone d’andata in sofferenza porta la sua squadra a ridosso dei play-off e lancia un bel gruppo di giovani.

Taccardi Peter

Classifica Cannonieri

20 reti: Bortolotto (Castelbaldo), Sinigaglia (Cologna),
16 reti: Luca Avesani (Albaronco),
13 reti: Djordjevic  (Castelbaldo),  Grigoli (Nogara),
12 reti: Menini (Cadidavid),  Manganotti (Seraticense),  Di Cristo  (Virtus Verona)
11 reti: Tomasi (Castelnuovo),  Musso (Chiampo e A.Cavalponica), Anghel (Seraticense), Forgia (Virtus Verona)
10 reti: Nicola Avesani (Albaronco), Dervishi, Filippini (Badia Polesine), Montagnani (Castelbaldo),  Musso (Chiampo e A.Cavalponica), Borgatti (Cologna), Diagne (Oppeano),  Sacconi (Rivereel),
9 reti: Vesentini (Alba Borgo Roma), Otoo (A.Cavalponica),
8 reti: Eller (Alba Borgo Roma), Alban (Rivereel),  Brizzi (Virtus Verona)

 

GIRONE B:

Finalmente  è arrivata la domenica del Camisano che dopo il Castelbaldo Masi nel  girone A raggiunge l’Eccellenza.

nella foto di Sportshot i festeggiamenti del Camisano

Nel girone D c’è il ritorno di una nobile decaduta il Portogruaro, societa’ che meno di una decina d’anni fa partecipava al campionato di serie B, manca ancora l’ultima  promozione nel girone C, dove la lotta e’ tra la sorpresa Albignasego  primo a 57 punti e la corazzata Spinea a 55, tutto si risolverà  nelle  prossime due giornate.
Torniamo al Camisano che dopo una lunga assenza ritorna in Eccellenza,  l’ultima partecipazione risale al campionato 2008/2009. La squadra di  mister Molinari vince meritatamente un campionato che l’ha vista sempre in testa alla classifica;  domenica ha sconfitto un Trissino  sempre in partita che ha dato filo da torcere ai neo campioni. Lo Schio vince a Piovene per 3 a 1 consolidando il suo secondo posto e  condannando alla retrocessione il Summania.
Non mollano dietro Godigese vittoriosa con il  San Giorgio in Bosco ormai  salvo e la Virtus Cornedo che vince con un secco 4 a 1 con il Mestrino superato al quinto posto dal Rosa’ che batte una ormai appagata  Marosticense  per 2 a 1.

Schio festeggia un gol a Piovene (Da facebook Schio)

Ad oggi lo Schio passerebbe al secondo turno per un distacco di sette  punti dal Rosà e spareggerebbero Cornedo contro Godigese.
Tagliati fuori ormai dalla lotta play-off il Trissino e il Longare che  perde malamente in casa contro un Sarcedo che compie un passo avanti  verso la salvezza diretta, scavalcando in graduatoria il Tezze che  pareggia nel derby salvezza con il Valdagno per 2 a 2.
Peccato per la Virtus Cassola che si fa raggiungere nei minuti di  recupero dal Campigo, la vittoria sarebbe servita a raggiungere ad oggi  la possibilità di giocarsi il play-out quindi a due giornate dalla fine il Summania e’ retrocesso perché ultimo, anche  il Cassola sarebbe retrocesso perché  ha una differenza  di otto punti dal Tezze virtualmente quintultimo anche se a pari punti  del Valdagno ma vanta il vantaggio sugli scontri diretti, play-out  quindi tra Valdagno e Campigo.
Comunque tutto in ballo, ci sono altri sei punti in palio e visto le  distanze minime tra le varie squadre tutto può ancora succedere.

 

 

  punti 29 30
Schio 51 Longare Marosticense
Godigese 49 Campigo Cornedo
Cornedo 49 S.Giorgio B Godigese
Rosà 44 Mestrino San Giorgio in B
Mestrino 42 Rosà Sarcedo
Trissino 41 Valdagno Summania
Longare 41 Schio Tezze

 

I top della settimana

Engi Bajramaj (Valdagno):   un’altra doppietta e scala posizioni nella classifica marcatori

Bajramaj contrastato

Nicola Baggio  (Sarcedo) i rossoneri dovevano vincere a Longare per sperare nella salvezza: suo il gol di apertura e una partita di qualità.

Baggio

 Alessandro Rizzi  (Camisano)   a dieci minuti dalla fine va all’attacco e realizza la rete che decide la partita e dà al Camisano la certezza della promozione

Rizzi

Classifica Cannonieri

20 reti: Barichello, (Godigese);
16 reti: Bajramaj (Valdagno);
17 reti: Contro (Marosticense), Spessato (Mestrino ) Munarini (Schio);
15 reti: Dorio (Longare);
14 reti: Primucci (Schio), Piazza (Trissino);
12 reti: Lucchini (Camisano) Rigoni (Summania), Gymah, Miloradovic  (V. Cornedo);
11 reti: Cusinato G.  (Godigese), Cazzola (Trissino);
10 reti: Ganeo (Rosà);
9 reti: Carlotto (Mestrino), Lazzarotto Nicolò (Rosà),  Pieropan (Tezze), Kindo, (Trissino)    De Martin (Y.Campigo);
8 reti: Cappelletto (Valdagno) ;
7 reti: Dal Compare (Camisano), Cuman (Godigese) El Bouhra (Y. Campigo);
6 reti: Lomazzi, Sambugaro (Camisano), Pasquetti (Cassola), Fasolo (Longare), Merlo (Marosticense), Benvegnù (Schio),  Vallarsa (Tezze),   Callegaro (Y. Campigo);

 

Sull'Autore

Federico Formisano