Presentazioni Seconda Categoria

Presentazioni (17): Giovane Santo Stefano, Vogliamo la promozione sul campo…

Scritto da Federico Formisano

Il Giovane Santo Stefano  ha disputato un campionato di testa in un girone difficile, con molte formazioni sia vicentine che veronesi agguerrite e decise a prevalere l’una sull’altra (Arcugnano, Locara, Alte, Borgo Soave, San Pietro).  Alla fine ha vinto l’Arcugnano grazie alla vittoria nello scontro diretto della penultima giornata. E la formazione di Santo Stefano di Zimella si è classificata seconda e si è ben piazzata nei play-off.

Il piazzamento potrebbe ancora offrirle qualche chanche di promozione. Ma la società, in accordo con il ds Viscolani e con il mister Lazzari ha ritenuto di non attendere l’esito del ripescaggio. “Vogliamo conquistare la vittoria sul campo – ha detto Antonio Viscolani – per tutta una serie di motivi che riteniamo intuitivo cogliere” Certo se la promozione fosse arrivata subito sarebbe stato diverso ma così, rischiando di attendere agosto per avere la conferma di un passaggio di categoria, non si riesce a preparare una squadra adeguata e poi il gusto di vincere un campionato è irripetibile.  E l’entusiasmo con cui si parte dopo una vittoria rappresenta uno stimolo che permette di conquistare punti e di guadagnare posizioni in classifica.

Così a Viscolani è stato affidato il compito di preparare una squadra vincente.  E il ds si è dato da fare portando a casa un gruppo di giocatori vincenti. In particolare si è cercato di risolvere un problema di carenza offensiva che la squadra aveva manifestato:  da qui l’arrivo di Andrea Goffredo (94)  che con il Real Monteforte ha realizzato 18 gol nell’ultimo campionato, di Riccardo Trivellin dal Vigo, un attaccante  (classe 1987) che in passato è stato in grado di fare la differenza anche a Lonigo, alla Nova Gens, al Montebello e con la formazione veronese ha segnato 10 gol. di Alessandro Viviani (94),  dalla Sambonifacese, e poi a centrocampo con gli arrivi di Luca Callegaro del 1990,  dal Monteviale (per molti anni a Lonigo),  di Federico Vivian del 1989, dal Locara, ex Montebello e La Contea, di Federico Gnesato (99, dalla Cavalponica), di Sergiu Popica dal Valdalpone e di di Dramane Compaore dal Valtramigna.Ed infine quelli del portiere Riccardo Puller (ex Montebello), dei difensori Giulio Prina dalla Pro Sambo, ed Enrico  De Marchi dal Real Monteforte.

i nuovi acquisti

Con le riconferme di giocatori che hanno comunque offerto il loro apporto nel campionato teste concluso, il Giovane Santo Stefano punta a centrare l’obiettivo sfuggito quest’anno solo negli ultimi minuti dell’ultima gara.

La rosa

Portieri: Riccardo Puller (95, ex Montebello), Davide Tirapelle (’81 ),

Difensori: Francesco Battaglia (’95 ), Leonel Bonora (’88 ), Davide Calearo (’88), Enrico De Marchi (91 dal Real Monteforte), Giulio Prina (’92 dalla Pro Sambo);

Centrocampisti: Nicola Bertelli (’88), Luca Callegaro (90 dal Monteviale),  Drame Compaore (91, dal Valtramigna), Federico Gnesato (99, dalla Cavalponica), Sergiu Popica (93,  dal Valdalpone) Mattia Tosadori (91),  Federico Vivian (89 dal Locara);

Attaccanti: Emanuel Afriye (92), Enrico Cicolin (’92), Andrea Goffredo (94 dal Real Monteforte ), Nicola Rudi (95), Riccardo Trivellin (87, dal Vigo), Alessandro Viviani (94,  dalla Sambonifacese) , Youssef (dal Gazzolo),

Allenatore: Lazzari Simone ;

Sull'Autore

Federico Formisano