Presentazioni Terza Categoria

Presentazioni (49): Novoledo, la rivoluzione rosso verde

Scritto da Federico Formisano

Presso la Sala “Silvia Accebbi” di Novoledo si è tenuta ieri la presentazione della Prima Squadra del Calcio Novoledo Villaverla. Al termine è seguito il tradizionale rinfresco presso il Ristorante Dal Moro di Novoledo.

La società rossoverde è reduce da una stagione sfortunata e terminata nel peggiore dei modi, con la retrocessione in Terza Categoria.
Del gruppo dello scorso anno, solo in 7 hanno deciso di rimanere a Novoledo per cercare, già da quest’anno, di riconquistare la Seconda: nell’ordine sono Brazzale, Fontana, Grolla, Guglielmi, Saccardo, Zambon e Zecchinati.

Per questo motivo, la società ha deciso di voltare pagina e, di comune accordo tra il confermato mister Paolo Antonio Rusca e il ds Matteo Parma, si è cercato di costruire una squadra giovane (media età 22 anni) e di qualità che possa garantire una buona continuità nel corso degli anni.

La rivoluzione parte proprio dalla porta, con Dagli Orti che lascia il Novoledo dopo quattro stagioni. La sua eredità è pronta ad essere raccolta dal giovane portiere Andrea Giacon, cresciuto nel vivaio e con esperienze importanti con il Summania e col Dueville. Al suo fianco il più esperto Manolo Pozzi, ex Bissarese che torna al calcio a 11 dopo una parentesi col Futsal.

In difesa mister Rusca può contare sulla coppia titolare della scorsa stagione Brazzale – Zecchinati e sul terzino destro Zambon (28 presenze). Ad integrare il pacchetto difensivo sono arrivati Alessandro Binotto e Riccardo Pesavento dal Dueville, i laterali mancini Davide Busato (ex Molina e Rozzampia) e Francesco Cailotto, con il primo che può anche giocare al centro della difesa.

Stravolto invece il centrocampo: confermate le partenze di Josic (Santomio), Marchese (Montecchio Precalcino) e Tecchio (Pedemontana), mentre non si sa ancora quale sarà la destinazione di Federico Cailotto. La società, comunque, farà ancora un tentativo per cercare di convincere l’ex Monteviale a restare a Novoledo.
Nel frattempo sono arrivati alla corte di mister Rusca il mediano Tommaso Parise, che riprende l’attività dopo aver indossato le maglie di Vicenza Altovicentino e Nove a livello di settore giovanile, i centrali di centrocampo Riccardo Palsano e Stefano Borgo e il trequartista Stefan Stojadinovic.

Ricostruito da zero anche l’attacco, viste le partenze di Gonzo direzione Molina e di Gasparella, che invece smette l’attività.Tornano ad indossare la maglia rossoverde Paolo Dalla Stella (ultima stagione a Molina) e Mattia Mori. Dal Dueville è arrivato poi Giovanni Chemello, che può essere impiegato sia come esterno sia come seconda punta.

Il Presidente Cavion conferma che l’attuale gruppo di 20 giocatori verrà integrato con altri 4/5 rinforzi, sicuramente uno per reparto, in modo tale da poter rendere competitiva la squadra sia in Campionato che in Coppa. L’obiettivo è chiaro: tornare in Seconda il prima possibile.

La preparazione inizierà Mercoledì 21 agosto, con le prime amichevoli programmate che si disputeranno (entrambe a Novoledo) il 29 con la Polisportiva Pedezzi e il 4 settembre con il Sanvitocatrenta.

La Rosa
Portieri: Giacon Andrea (1999), Pozzi Manolo (1990); Difensori: Binotto Alessandro (2000), Brazzale Marco (1998), Busato Davide (1993), Cailotto Francesco (1994), Pesavento Riccardo (1999), Zambon David (1992), Zecchinati Leonardo (1990). Centrocampisti: Borgo Stefano (2001), Fontana Gioele (1995), Grolla Marco (1993), Gugliemi Pietro (1998), Palsano Riccardo (1999), Parise Tommaso (1998), Saccardo Carlo (1999), Stojadinovic Stefan (1997). Attaccanti: Chemello Giovanni (1998), Dalla Stella Paolo (1998), Mori Mattia (1998).

Staff Tecnico
Allenatore: Rusca Paolo Antonio; Vice Allenatore: Panozzo Davide, Preparatore dei portieri: Gerbo Diego; Fisioterapista: Maraschin Matteo
Dirigenti: Costa Diego, Fin Luciano, Massignani Albano Direttore sportivo: Parma Matteo

Organigramma societario
Presidente: Cavion Paolo Vice Presidente: Guglielmi Ernesto Segretario: Salbego Pierino

Sull'Autore

Federico Formisano