Prima Categoria Seconda Categoria

Valdagno e Nove pronte all’esordio in Coppa

Scritto da Federico Formisano

Noi che sui campi ci andiamo e non raccattiamo quattro foto dai social ieri sera eravamo al Campo di San Bortolo ad assistere all’amichevole fra Valdagno Fc e Nove Stefani Consulting.

Valdagno:  Righetto, Sherif, Ferraretto, Tresso,  Bertoldi, Nicente, Finetti, Prenzan, Bizzotto, Sartori, Bajramaj; nel secondo tempo sono entrati Gemo, Farinello, Bellotto, Cuccarolo, Yeboue Cesar.  Allenatore Cicero

il giovanissimo Sherif

Nove: Iacovone, Dalla Gassa, Arboit, Stefani, Battistello, Gobbi, Moletta, Pasinato, Venturin, Zonta, Bordignon. Nel secondo tempo sono subentrati Basso, Pellizzato, Toniolo, Zen, Fiorese, Rigoni e Del Fiacco Allenatore Girardi

Daniele Zonta

Nel Valdagno è assente Corà mentre Forte in recupero dall’infortunio al ginocchio è comunque vicino ai compagni di squadra. Gianesini – mi dice il ds Sigismondi – è infortunato ma sta recuperando e presto tornerà in gruppo con i compagni.

Cicero schiera Tresso regista della difesa a fianco di Favaretto mentre i giovanissimi Sherif (2003) e Bertoldi (2002) agiscono sulle fasce. La difesa diviene a cinque quando Nicente arretra sulla sinistra con Bertoldi che chiude al centro. A centrocampo agiscono Finetti e Prenzan(2001) mentre il tridente è formato da Bizzotto (che copre la fascia destra) Sartori (sulla corsia opposta) , con il primo  che agisce in velocità dettando soluzioni con il lancio o il passaggio filtrante ai compagni di centrocampo e Sartori che cerca di più il dribbling.  Il terminale offensivo è il pungente Bajramaj.  Le soluzioni provate nel secondo tempo vedono Gemo alternativa nel settore centrale della difesa,  Farinello come vice Finetti mentre Bellotto, Cuccarolo e Cesar intercambiano i tre attaccanti titolari. Le sensazioni sono positive per la facilità ad andare in porta e al tiro da fuori.

Bertoldi classe 2002

Girardi non dispone di Bertazzo, Nonni e Bresolin. Gobbi neo arrivato dal Castion ma ex Luparense ha mestiere e comanda bene la difesa con Battistello ex Tezze sul Brenta che fa a sportellate con Bajramaj mentre Dalla Gassa e Arboit hanno il loro daffare a contenere le puntate dei ficcanti Sartori e Bizzotto.   A centrocampo agiscono Stefani, Pasinato e Zonta con Moletta esterno a destra che fa intravvedere pezzi di buona classe. In avanti agiscono Venturin e Bordignon con poche opportunità di mettersi in mostra.

La differenza di categoria si avverte anche perchè il Valdagno sembra già fuori posto in prima categoria, e con questa squadra non demeriterebbe in Promozione. Ma il Nove tiene dignitosamente il campo e mister Girardi e lo staff oltre ai dirigenti Trivellin, Stefani e Righetto che assistono dalla tribuna possono comunque pensare in positivo alla prossima stagione, visto che quest’anno non c’è un ammazza campionato come l’Eurocalcio.

Le azioni principali sono i gol: da opportunista quello di Bajramaj che si catapulta sulla linea a spingere in porta dopo che il pallone colpito di testa sul primo palo è stato in qualche modo respinto da Iacovone con l’ausilio del palo,  da Sartori che riprende una respinta della difesa dopo un tentativo in rovesciata di Bajramaj, quindi nel secondo tempo da Cuccarolo.

In mezzo anche le pericolose conclusioni di Bizzotto, Sartori, Prenzan, Finetti. Il Nove si fa notare con alcune incursioni sventate dalla difesa.

Azione del gol di Bajramaj

Il campo di San Bortolo

Il Valdagno continua ad allenarsi con costanza sul campo di San Bortolo, ma il presidente Coda sta facendo importanti interventi per sistemare la struttura. Sono già stati ritenteggiati gli spogliatoi e presto arriveranno i nuovi serramenti. Inoltre è stato acquisito dalla Curia il confinante terreno di San Paolo: da lì si accederà ad entrambi gli impianti risolvendo l’annoso problema dei parcheggi della struttura.

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano