Serie D

Coppa amara per il Cartigliano, eliminato ai rigori !

Scritto da Federico Formisano

CARTIGLIANO – MONTEBELLUNA 1-1 (4-6 d.c.r.)

CARTIGLIANO: Pellanda, Romagna, Rossi, Pregnolato, Stocco (25’ st Zacchia), Pellizzer, Moretto (33’ st Cecconello), Appiah (7’ st Murataj), Di Gennaro, Michelotto (20’ st Marcolin), Mc Cutchen (36’ st Belardinelli). All. Ferronato
MONTEBELLUNA: Gava, Spagnol, Biondo (36’ st Da Col), Carniato (41’ st Zago), Zucchini, Caso, Franceschini (35’ st Gallina), Nchama, Passamonti, Fasan (28’ st Tronchin D.), Tronchin S.. All. Bodo
Arbitro: Lipizer di Verona
Reti. Pt: 1’ Nchama (M), 45’ Di Gennaro (C);
Rigori: Nchama (M) gol; Murataj (C) gol; Caso (M) gol; Cecconello (C) gol; Zucchini (M) gol; Di Gennaro (C) gol; Zago (M) gol; Zacchia (C) parato; Gallina (M) gol;
Note. Ammoniti. Pt: 18’ Caso (M), 25’ Zucchini (M), 34’ Romagna (C); St: 46’ Marcolin (C);
Spettatori: 400

Alex Juliano Ufficio Stampa Cartigliano

Coppa amara per il Cartigliano che non riesce nell’impresa di bissare il successo dell’anno scorso contro i trevigiani e così, con dodici mesi di ritardo, il Montebelluna si prende la sua rivincita.
Pronti, partenza e gol: dopo meno di un minuto cambia il risultato della partita. Discesa fin troppo facile di Franceschini sulla destra che non trova l’opposizione convinta dei difensori biancazzurri. Il centrocampista trevigiano alza lo sguardo e vede l’accorrente Nchama sul secondo palo: passaggio col contagiri per il compagno che deve solo depositare in rete. Gli ospiti continuano a rendersi pericolosi, come in occasione della prima traversa colpita da Biondo al 22’: l’azione nasce dall’ennesima iniziativa laterale di Franceschini che serve Fasan, il quale apparecchia il tiro per il compagno appostato al limite. La conclusione di Biondo sbatte sul legno con Pellanda battuto. Passano meno di dieci minuti ed il Montebelluna fa bis: Passamonti alza lo sguardo e scaglia un bolide dalla distanza che spizza la parte alta della traversa. Il Cartigliano cresce nel finale, facendo le prove generali del pareggio al 42’ con un rasoterra velenoso di Appiah che sfiora il palo. Al 45’ è Stocco ad avere il pallone del possibile 1-1 sui piedi ma il gol è nell’aria e arriva una manciata di secondi dopo. Cross pennellato di Moretto per bomber Di Gennaro che svetta di testa e manda tutti negli spogliatoi con il punteggio in parità.
Nella ripresa il Cartigliano tiene bene il campo e limita al minimo le occasioni degli avversari. Il pericolo più consistente per i padroni di casa arriva al 19’, quando lo scatenato Franceschini penetra in area di rigore e, con un diagonale chirurgico, indirizza il pallone sul palo lontano trovando però il provvidenziale salvataggio di Pellizzer.

Sull'Autore

Federico Formisano