Seconda Categoria

Montecchio Precalcino in spolvero e Orsiana ne prende tre !

Scritto da Federico Formisano

Montecchio Precalcino – Orsiana 3-0

Montecchio Precalcino: Riva, Marsetti (Mazzola dal 65′), Franzina, Gottardi, Gandrabur, Marchese (Migliorini dal 46′), Zancan, Vicentini (Pierantoni dal 84′) , Prepelita, Amoako (Costa dal 55′), Lievore (Busato dal 73′) a disposizione: Tagliapietra, De Luca, Dal Cengio; Allenatore Bortoloso Dario

Orsiana: Penazzato, Barbieri (Agho dal 60′), Adriani (Dalla Vecchia dal 78′), Gasparini (Gottin dal 75′) , Scremin (Veronese dal 55′) , Dal Ferro; Taurino, Grotto N. Libris (Trombetta dal 72′), Zambon, Plebani; a disposizione Spiller,  Cazzola, Del Giudice, Zaltron. Allenatore Scarpinato

Ammoniti: Plebani al 20′ Dal Ferro al 36′

Arbitro Diego Fanton di Vicenza

Il Montecchio Precalcino viene da una retrocessione dolorosa e da un restyling completo della squadra. A parte i giovani De Luca, Zancan e Dal Cengio, ci sono solo Pierantoni e Costa dei giocatori della scorsa stagione che partono dalla panchina, ed è nuovo anche il mister con l’ex sandricense Bortoloso a dirigere la truppa.  Bortoloso che non può disporre di Bankole, Bettanin e Finozzi e schiera in avanti la coppia Prepelita – Lievore con Amoako di supporto. L’ex dell’Ariston Gottardi fa il regista mentre Gandrabur dirige la difesa.

L’Orsiana ha cambiato allenatore ed è arrivato Scarpinato dopo l’esperienza al Concordia. A Scarpinato mancano De Rossi, Bonato e Diallo. Libris fa da punto di riferimento avanzato con Plebani e Taurino sugli esterni, Nicola Grotto è il regista mentre Dal Ferro ha il compito di guidare i compagni del reparto difensivo.

Dopo una mattinata di pioggia intensa il tempo ci grazia con un bel pomeriggio con la giusta temperatura per giocare a calcio. Il primo quarto d’ora è di studio con le squadre che si studiano.

Scarpinato insiste molto con i suoi per fare iniziare la manovra da subito con una ragnatela di passaggi e con un gioco manovrato. Bortoloso contrabbatte con un pressing alto quasi asfissiante portato dai tre attaccanti spesso sostenuti anche da Zancan e Vicentini.

Ed in effetto l’aggressività dei biancoverdi di casa, dopo la prima fase, comincia a produrre risultati e dopo una prima conclusione deviata in angolo la squadra di casa passa in vantaggio: è chiaramente uno schema quello messo in atto con Lievore che anzichè calciare in mezzo all’area di rigore, chiama Vicentini dalla retrovie: l’ex sandricene si porta sul limite dell’area e calcia con forza in una selva di gambe: Penazzato è coperto e il pallone si insacca.

Il gol di Vicentini in Montecchio Prec- Orsiana (Foto di Federico Formisano)

Il gol non desta l’Orsiana che reagisce solo con una conclusione di Taurino che attraversa tutto lo specchio della porta.

Poi è un monologo del Montecchio Precalcino: al 18′ con una bella azione in linea chiusa con un tiro di Vicentini da un metro dentro l’area con Penazzato attento, al 22′ con Prepelita che cerca la rovesciata acrobatica mandando alto, al 28′ con l’ex Pedezzi che viene fermato in dubbio fuorigioco, al 33′ con un doppia incursione del solito Prepelita e di Amoako fermato in angolo.
In mezzo solo un colpo di testa di Scremin a lato.

Il tempo si chiude con un errore difensivo che permette a Lievore di involarsi verso la porta e costa a Dal Ferro l’ammonizione per frenare lo scatenato esterno e altre due conclusioni di Prepelita, una vera spina nel fianco dell’Orsiana,che ha il solo torto di non rimanere lucidissimo nel momento della conclusione.

Scarpinato non è contento e prova con qualche cambio. Ma intanto il Montecchio Precalcino va al raddoppio: Amoako  al 52′ realizza in contropiede.  La reazione dell’Orsiana è contenuta da Gandrabur e company e nel finale al 77′ il neo entrato Busato realizza la rete della sicurezza.

A fine gara il mister dell’Orsiana commenta così: “Partita vinta meritatamente dal Montecchio che ha avuto un’intensità e una determinazione superiore alla nostra. Non è stato l’inizio che ci aspettavamo ma con il lavoro in settimana ci prepararemo per il derby di domenica con il Valli “

 

Sull'Autore

Federico Formisano