Serie C

Vicenza – Vis Pesaro: Giacomelli sbaglia un penalty e finisce 0-0

Scritto da Federico Formisano

Lr Vicenza – Vis Pesaro 0-0

L.R. Vicenza (4-3-1-2):  Grandi; Bruscagin (Bizzotto dal 80′), Padella, Cappelletti, Liviero; Vandeputte, Pontisso (Cinelli dal 65′) , Emmanuello (Rigoni dal 65′); Giacomelli (Guerra dal 80′); Marotta, Arma (Saraniti dal 65′). A disp. Albertazzi, Bianchi, Pasini, Barlocco, Scoppa,  Zarpellon. All. Di Carlo

Vis Pesaro (3-5-2): Golubovic; Gennari, Lelj, Gianola; Misin, Rubbo, Paoli, Pedrelli, Campeol; Lazzari (Voltan dal 75′) , Grandolfo (Ejjaki,  dal 70′). A disp. Ciacci, Bianchini, Adorni, Farabegoli, Gabbani, Tascini, Pannitteri, Di Nardo, Malec. All, Pavan

Arbitro: Gualtieri di Asti

Di Carlo alla fine attua il turn over previsto con Liviero, Pontisso, Emanuello e Arma al posto di Barlocco, Cinelli, Rigoni e Guerra in panchina.  I biancorossi agiscono con due punte vicine Arma e Marotta e con Giacomelli su tutto il fronte d’attacco come trequartista. la Vis Pesaro risponde con un centrocampo fittissimo con una sola punta, l’ex giallorosso Grandolfo e con Lazzari che svaria su tutto il fronte offensivo.

3′ Arma servito da un filtrante di Giacomelli tira di poco fuori

8′ Velo di Arma, palla che giunge a Vandeputte che crossa in mezzo per la testa di Marotta, conclusione a lato

22′ Filtrante di Giacomelli per Marotta e conclusione dell’attaccante biancorosso, bravo Golubovic a respingere la conclusione

23′ Annullato un gol per sospetto fuorigioco a Vandeputte. Cross di Bruscagin, spizza Arma il pallone sul quale si avventa di petto Vandeputte ma l’assistente alza la bandierina del fuorigioco

25′ Conclusione da fuori di Lazzari che si stampa sul palo. Nell’occasione Lazzari caracolla a centrocampo e approfitta di qualche disattenzione degli incontristi biancorossi, concludendo da fuori con palla sul palo.

29′ Punizione di Pedrelli che sorvola di poco la traversa

32′ Punizione di Giacomelli, sponda per Cappelletti che batte a rete ma l’assistente alza la bandierina del fuorigioco

39′ Corner di Giacomelli dalla destra, colpisce di testa Cappelletti, palla di poco a lato

Nel primo tempo il Vicenza gestisce la palla a lungo e sembra padrone del campo ma la Vis Pesaro che sbaglia un infinità di passaggi alla fine riesce a costruire un occasione colossale con Lazzari che colpisce il palo.

Nel secondo tempo parte sempre bene il Vicenza, ma intorno al quarto d’ora il calo dei centrocampisti è evidente e la Vis Pesaro inizia ad attaccare battendo ben tre calci d’angolo consecutivi. Al 63′ Grandi para e cerca di rinviare in fretta ma viene contrastato da Gennari: l’arbitro un pò severamente decide di ammonire il giocatore e conseguentemente ad espellerlo.

Di Carlo intuisce che è necessario dare una sferzata alla squadra ed inserisce tre uomini freschi: Cinelli, Rigoni e Saraniti che prendono il posto di Emanuello, Pontisso e Arma

L’occasione per andare in vantaggio arriva clamorosamente al 66′: Vandeputte lanciato in area viene steso (ma qualche dubbio rimane) dal portiere Golubovic.  Giacomelli va sul dischetto ma colpisce la traversa e spreca la grande occasione.

Al 80′ Bruscagin infortunato viene sostituito da Bizzotto ed entra anche Guerra al posto di Giacomelli.

Il Vicenza attacca con tutti gli effettivi, in undici contro dieci ma la Vis Pesaro si chiude bene e non si riesce a trovare il bandolo del gioco.

Al 86′ il Vicenza costruisce la miglior azione: Cappelletti dal limite calcia a colpo sicuro ma il palo repinge la conclusione del difensore.

Il forcing finale dei biancorossi è disperato ma la difesa della Vis è da linea maginot: Rigoni non riesce a concludere da buona posizione ; poi Liviero calcia alto.

La Vis negli ultimi minuti perde tempo in maniera sconcia. Ma il calcio è anche questo. E finisce 0-0

Sull'Autore

Federico Formisano