Eccellenza

Montecchio Maggiore, secondo tempo da incubo contro la prima della classe.

Scritto da Eros

Niente da fare per i Castellani che soccombono alle reti di Livotto e Diomande nella ripresa.

Montecchio – Giorgione 0-2

MONTECCHIO MAGGIORE: Dani; Rigodanzo (Trivunovic al 78’); Benetti (Mucenji al 78’); Equizi; Vanzo; Nikolic; Santacatterina (Mantiero all’89’); Pegoraro; Guccione; Casarotto (Goncalves al 64’); Carollo (Mosele all’87’). A disposizione: Saggioro; Tozzo; Caregnato; Corazza. All: Girlanda.

GIORGIONE CALCIO 2000: Martinez; Gerotto (Livotto al 68’); Favaretto (Diomande all’80’); Perosin; Behiratche; De Biasi; Mioni; Nicoletti; Nwachukwu (Cecchin al 45’); Multanien; Visinoni (Bizzotto al 69’). A disposizione: Antonello; Salomone; Vendramin; Mancon; Trevisan. All: Esposito.

ARBITRO: Sig. Carrisi (PD) ASSISTENTI: Bacco (Chioggia) & Fortugno (Mestre).

MARCATORI: Livotto al 70’; Diomande all’84’.

AMMONIZIONI: Behiratche; De Biasi.

Servizio e foto di Eros Ferraretto

Il Big Match della settimana vede il Giorgione Calcio 2000, primo solitario, contro il Montecchio Maggiore in scia positiva di vittorie. In una delle ultime giornate di caldo le due squadre si affrontano, davanti agli occhi dei loro numerosi tifosi, per dimostrare di essere superiore sull’avversaria.

Dopo un quarto d’ora di intenso studio in cui le due squadre si sono proposte in avanti ma non sono riuscite a superare le rispettive retroguardie, al diciasettesimo Casarotto, dalla distanza, prova un tiro senza pretese che finisce tra le braccia di Martinez. Due minuti più tardi i padroni di casa sfiorano il vantaggio: lancio lungo di Equizi che sorprende la difesa ospite, stop e tiro al volo di Guccione che finisce alto. Una decina di minuti più tardi cross di Rigodanzo per Guccione che di rovesciata non centra la porta. Nel finale di primo tempo gli ospiti, nonostante un buon possesso palla alquanto sterile, vanno per la prima volta alla conclusione con l’insidiosa punizione di Perosin.

Poche emozioni per la partita clou della sesta giornata di campionato. Si spera in una ripresa più intensa e divertente con le due squadre aperte a più soluzioni.

Partono ancora una volta meglio i vicentini con l’angolo di Casarotto che mette in moto Guccione che va al tiro da fuori area calciando male a lato. Una decina di minuti più tardi azione veloce sulla fascia sinistra con l’ex Caldiero Calcio che serve lestamente Casarotto ma il bomber di casa calcia a lato. Al settantesimo i due neo-entrati trevisani portano in vantaggio la propria squadra: Cecchin riceve palla, la mette nel mezzo per Livotto che la piazza dove Dani non può arrivare. I Castellani provano riprendere le redini della partita ma prima il tiro di Rigodanzo, sugli sviluppi di un corner, finisce a lato, poi dall’angolo del neo-entrato Goncalves parte un pallone perfetto per Equizi che incredibilmente non riesce a centrare il bersaglio. Il minuto seguente, all’ottantaquattresimo, il Giorgione raddoppia: strepitoso movimento di Bizzotto sulla linea dell’out, passaggio nel mezzo per l’ennesimo neo-entrato Diomande che finalizza ottimamente. Al doppio svantaggio i vicentini non rispondono quindi nel finale Bizzotto compie un’altra bella giocata e con un tiro a giro costringe Dani a respingerla meglio che può.

Il triplice fischio del sig. Carrisi manda le due squadre sotto la doccia assicurando la vittoria del Giorgione che si conferma sempre di più la squadra da battere del campionato, con ottime risorse che possono entrare dalla panchina e cambiare il risultato, da evidenziare, inoltre, la strepitosa prestazione di Behiratche che ha dominato la propria zona di campo. Per i Castellani arriva la seconda sconfitta stagionale che li allontana dalle zone alte della classifica, settimana prossima, a casa dell’Albignasego, servirà una grande prestazione per ritornare nei lidi che competono ai vicentini.

Sull'Autore

Eros