Edicola EVIDENZA

Edicola del Venerdì: E’ proprio chiuso il mercato degli svincolati?

Scritto da Federico Formisano

Ci poniamo la domanda perchè sappiamo di squadre che sono in difficoltà con le rose a causa di infortuni e abbandoni. Alla riapertura della finestra invernale di calciomercato manca ancora un mese e in qualche caso le necessità sono più impellenti.  Di giocatori svincolati ce ne sono in circolazione ma sono alla portata delle società nostrane ?  E molti di questi sono in condizione di riprendere immediatamente l’attività sportiva o hanno bisogno di tempi lunghi per riacclimatarsi al ritmo campionato ? Il caso di Nicola Segato che lascia il Lecco, ad esempio, potrebbe aprire qualche strada nel vicentino ? E d’altra parte quanti sono gli ex professionisti che magari a questo punto della stagione potrebbero accontentarsi anche di una proposta dalle categorie inferiori ?  Ne parleremo ovviamente nelle prossime settimane.

E  intanto la settimana si chiude con un altro cambio in panchina.

Ieri pubblicati su calcio vicentino.it  

http://www.calciovicentino.it/2019/10/24/ledicola-del-giovedi-altri-due-cambi-in-una-settimana-calda-per-le-panchine/ due cambi alla Godigese e al Silva, le dichiarazioni di Moreno Maino, il quadro dei prossimi turni di coppa con i sorteggi.

http://www.calciovicentino.it/2019/10/24/under-19-un-bel-bottino-di-gol-per-le-promesse-del-futuro/ Under 19 i migliori talenti del nostro calcio.

http://www.calciovicentino.it/2019/10/24/tre-punti-dovevano-essere-e-tre-punti-sono-stati-ma-larzignano-esce-a-testa-alta-ed-il-vicenza-e-appena-passabile/ Arzignano – Vicenza  di Nicola Ciatti e Federico Formisano

 

A

Arzignano (arriva il Feralpi):  Seconda partita al Menti nel giro di cinque giorni per l’FC Arzignano Valchiampo, che dopo la buona prestazione col Vicenza, che però non ha portato punti in dote, affronterà domenica pomeriggio alle 17.30 la Feralpi Salò. I lombardi in questo momento sono al nono posto della classifica, con 16 punti in 11 partite, frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. 10 i gol fatti, 12 quelli subiti. E’ una squadra in salute quella che arriverà domenica al Menti, reduce da tre risultati utili consecutivi come le vittorie con Sudtirol e Imolese, e il pari di mercoledì sera a reti inviolate col Piacenza. In trasferta, finora, bilancio di 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. L’Arzignano, invece, occupa la diciottesima posizione con 8 punti in 11 partite, frutto di 1 vittoria, 5 pareggi e 5 sconfitte. 5 i gol fatti, 12 quelli subiti. I giallocelesti col Vicenza hanno interrotto la mini serie positiva di 1 vittoria, col Ravenna, e 1 pareggio, col Modena. In casa, finora, bilancio di 4 pareggi e 2 sconfitte. L’Arzignano sa di essere sulla strada giusta sotto il profilo del gioco, dell’organizzazione e dell’intensità di gioco, deve solo sbloccarsi in fase offensiva, per riuscire a capitalizzare al meglio la gran mole di gioco espressa. Contro la Feralpi sarà dura, bene metterlo in chiaro fin da subito, ma l’obiettivo deve essere uno solo: la vittoria.

Arzignano: Chilese E una notte da libro cuore: “Emozioni indimenticabili, abbiamo coinvolto una vallata” Ha vissuto emozioni indescrivibili. E per lui quella di ieri è stata una serata che non dimenticherà mai. Il suo Arzignano Valchiampo che affronta al Menti la squadra per la quale ha sempre fatto il tifo, il Vicenza. Una notte magica, che ha visto la sua squadra lottare ad armi pari contro una corazzata come quella biancorossa, emozionando uno stadio intero e uscendo tra gli applausi di tutti.  “Stamattina sono andato nello spogliatoio –spiega il presidente Lino Chilese- e ho detto a tutti i ragazzi che sono fiero di loro, dello staff e della dirigenza. Abbiamo fatto vivere a tutti una grande serata di sport, che ci ha fatto provare emozioni profonde. E’ stato bellissimo vedere la squadra sotto la Curva Nord a raccogliere l’applauso dei 700 ragazzi delle scuole calcio della Vallata”.

Chilese poi vuole condividere le sue emozioni con la sua gente. “Mi sento di ringraziare i soci, gli sponsor e tutti i tifosi per la grande dimostrazione di sportività che hanno dato ieri sera: abbiamo stravolto la Valle del Chiampo, portando al Menti giovani e anziani, famiglie e imprenditori. E’ stata davvero una serata di sport indimenticabile: da questo punto di vista la partita l’Arzignano l’ha vinta”.

Chilese

Ora, archiviato il derby, testa al prossimo, delicato, impegno contro la Feralpi Salò al Menti. “Speriamo di recuperare qualche infortunato; dobbiamo resettare tutto perché col Vicenza abbiamo speso tantissimo sia fisicamente che mentalmente. Dobbiamo concentrarci sulla Feralpi che è un altro avversario fortissimo, che punterà alle primissime posizioni della classifica”.  Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

 

C

Cerca squadra:  Vorrebbe tornare a giocare in categoria dopo qualche anno negli amatori, il portiere  del 1989,  Steve Fasolin, che ha giocato con il Sossano fino alla prima categoria.  Tel. 327 0571116

L

Longare veramente sfortunato: Stava crescendo bene il Longare dopo la difficile partenza in campionato (tre sconfitte consecutive); Tre successi in rapida successione avevano rimesso la squadra di Beppe Camparmò in linea di galleggiamento, pronta a lanciarsi verso l’alta classifica. Invece la sfortuna ha iniziato ad accanirsi con il Longare: dapprima l’infortunio a Nicola Baggio, il cui campionato si è chiuso con la diagnosi impietosa dei medici, poi le non buone condizioni di Ciro Aliberti, la colonna della difesa che a Montebello non ha potuto essere della gara per un risentimento muscolare; il difensore però potrebbe rientrare già da questa settimana. Infine l’infortunio proprio a Montebello del centrocampista Vieira Dos Santos, un vero leader della squadra in grado di dettare i tempi della manovra.  Per il Brasiliano ex Sona “un giocatore da Eccellenza” – come lo ha definito l’ex presidente Prosdocimi, si tratta di una frattura del metatarso che lo terrà fermo almeno per due mesi.

Intanto il mister spera di recuperare Cappelletto e Bonvicini che possano dargli delle soluzioni per l’attacco al posto di Baggio, ma l’assenza di Vieira sarà pesante. Camparmò conta nel pieno recupero del giovane Caron (che ha un problema alla caviglia), e ha a disposizione Silo (ex Rivereel) oltre ai giovani Faccio e Munaro. Non è escluso che il Longare possa tornare sul mercato a dicembre per rinforzare sopratutto il reparto mediano della squadra. (Dall’Ultima edizione di ieri)

M

Merlara:  Il Merlara, squadra di seconda categoria del girone M, ha cambiato allenatore: esonerato il tecnico Simone Sattin che lo scorso anno aveva guidato la Nova Gens.  La squadra si trova a metà classifica con 10 punti frutto di due vittorie e quattro pareggi (ha perso una sola volta).  La società ha diramato un breve comunicato in cui ringrazia il mister Sattin per il proprio operato svolto con grande passione e professionalità. Il nuovo allenatore è Sartori.

Sattin

O

Orario di inizio delle gare: Si ricorda che a partire da Domenica 27 ottobre 2019 le gare dei Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ e 2^ Categoria, Calcio Femminile di Eccellenza avranno inizio alle ore 14.30.

Ora solare

Si ricorda inoltre che a partire da Sabato 2 novembre 2019 le gare dei Campionati di Under 19 Elite e Under 19 Regionali avranno inizio alle ore 15.00 (tempo d’attesa ridotto a 15’).  Qualora sul medesimo campo dovessero effettuarsi gare di categorie diverse, l’incontro di categoria inferiore dovrà avere inizio con almeno due ore di anticipo sull’orario ufficiale.

R

Rosà: intervista a Roberto Bizzotto Alla vigilia del match di campionato contro il Football Valbrenta, è stato  intervistato il direttore sportivo ROBERTO BIZZOTTO. Direttore, parliamo del percorso fatto fino ad oggi. Sei soddisfatto di quanto visto finora?
Personalmente sono molto soddisfatto di quello che è stato fino ad oggi: il percorso della squadra, l’impegno che i ragazzi mettono partita dopo partita, allenamento dopo allenamento. Non mancano la serietà e la professionalità, a mancare, purtroppo sono i risultati. Nelle ultime tre partite abbiamo raccolto poco, pur meritando di più. Anche domenica scorsa abbiamo sbagliato più di un’occasione: non riusciamo a chiudere la partita. Siamo andati in vantaggio perché eravamo superiori agli avversari, però poi le situazioni di gioco e, vorrei dire, un pizzico di sfortuna hanno fatto la loro parte. Domenica scorsa abbiamo incontrato una buona squadra, infatti anche il nostro portiere ha fatto qualche buon intervento, ma se c’era una compagine che meritava di vincere era la nostra. Avremmo meritato di portare a casa 6 o 7 punti in queste ultime partite e invece ne abbiamo portati a casa solo 2. Questo è il nostro rammarico. Alla squadra non si può imputare niente, al mister tantomeno, perché la squadra gioca, si esprime bene e regala belle partite da vedere. Mancano solo i risultati e questo ci lascia un po’ l’amaro in bocca.

Bisogna lavorare di più, secondo te, sulla finalizzazione?
Non credo, magari qualche attaccante deve metterci maggiore cattiveria e più precisione, perché anche domenica all’ultimo secondo abbiamo perso un’occasione e dispiace. Ad ogni modo, ci tengo a dire che non c’è preoccupazione, anche perché, ripeto, la squadra si impegna e tutti danno il massimo. Il mister continua a battere sul tasto della conclusione con più determinazione, ma in questo periodo le cose non girano a nostro favore. Speriamo che una vittoria ci sblocchi.

Alberto Battaglia è stato un acquisto fortemente voluto, un “bomber di razza”. Cosa ci dobbiamo aspettare da lui?
Secondo me può fare di più e può dare di più. Noi ci aspettiamo da lui più continuità nel suo gioco, in quello che deve fare, perché è un giocatore che in Promozione ha fatto molto bene. Noi aspettiamo da Alberto queste cose, che si sblocchi e dia quello che tutti si aspettano da lui. L’importante è che il ragazzo sappia che la Società, il Mister ed io, come Direttore Sportivo, ci aspettiamo da lui qualcosa in più ma abbiamo massima fiducia nelle sue capacità. 

Battaglia

S

Serie C:  Nei posticipi di ieri sera il Carpi perde in casa con il Modena (e Zironelli prende un bel respiro dopo le voci che lo volevano in crisi sulla panchina dei canarini) mentre vince la Triestina a cui ha portato bene finora il cambio dell’allenatore con Gautieri che ha ottenuto due vittorie nelle due gare disputate.  Abbiamo aggiornato la classifica

Fano- Vis Pesaro 0-2
Carpi- Modena 0-1
Fermana – Triestina 0-3

i vicentini esultano dopo il gol di Cinelli (foto Formisano)

Arzignano – Vicenza 0-1
Feralpi-  Piacenza 0-0
Padova – Sambenedettese 2-0
Reggio – Rimini 2-2
Cesena- Sud Tirol 0-1
Gubbio- Imolese 1-1
Virtus Vr – Ravenna 3-0

Classifica Padova 25, Vicenza 24, Sud Tirol 22, Reggio, Carpi  20,  Virtus Verona 19, Sambenedettese, Piacenza 18, Feralpi, Triestina 16, Modena, Vis Pesaro  14, Ravenna, 13, Cesena 11, Rimini, Fermana 9, Arzignano 8, Gubbio 7, Imolese 6.

Segato: Nicola Segato, centrocampista vicentino del 1985, ha lasciato il Lecco con cui aveva giocato 31 gare (con 7 gol realizzati ottenendo la promozione in C)  lo scorso anno  e 8 partite  (ed un gol) nella corrente stagione. Segato cresciuto nelle giovanili del Vicenza (con Dorio, Baggio e altri) ha poi militato nel Bassano, nel Chioggia, nel Venezia, nel Pordenone, nel Padova, per un totale di 385 gare in C e D. Questo il comunicato della società: “Calcio Lecco 1912 ringrazia e saluta Nicola Segato, che da oggi non sarà più un nostro giocatore. A Nicola vanno i ringraziamenti dei Presidenti, della dirigenza e di tutto lo staff per il costante impegno e la professionalità che ha messo in campo per la causa bluceleste. In questi mesi vissuti insieme Segato ha collezionato in totale 47 presenze, 7 assist e 10 reti, di cui l’ultima preziosissima nella vittoria contro la Pergolettese.  Sei stato per noi un guerriero, che ha sempre lottato in prima fila per la maglia. Grazie ancora per tutto Nicola, ti auguriamo di continuare al meglio la tua carriera professionale.

Nicola ha così salutato i tifosi del Lecco: Non sono uno a cui piace parlare molto ma volevo solo dirvi che da oggi non farò più parte della Calcio Lecco…ci sarebbero tante cose da dire ma per come sono fatto io è meglio che me le tengo per me…volevo solo ringraziarvi per la splendida stagione dell’anno scorso…mi avete fatto sentire come se fossi a casa mia..mi avete fatto sentire uno di voi…ho conosciuto belle persone dentro e fuori dal campo e venire ad esultare sotto di voi è sempre stato qualcosa di speciale…penso di aver onorato i vostri colori e di aver dato tutto per questa maglia…questi colori saranno sempre parte di me…un abbraccio.

 

Silva: Abbiamo aggiornato le schede dei giocatori del Silva Marano, aggiornando anche la galleria fotografica con le immagini scattate domenica in occasione della gara disputata con il Pianezze. Questo il link per accedere http://www.calciovicentino.it/list/silva/

Tommaso Peron

Ivan Farina

V

Valdagno casa dell’Arzignano: una delegazione dell’Arzignano guidata dal presidente Lino Chilese e dal direttore generale gialloceleste Matteo Togni ha svolto un sopralluogo allo stadio Dei Fiori di Valdagno nella giornata di ieri, incontrando anche rappresentanti e tecnici del comune dell’Alto vicentino alla presenza del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli. C’è una possibilità concreta che l’Arzignano, in caso di permanenza nella terza serie calcistica anche nella prossima stagione, possa decidere di proseguire la sua avventura a Valdagno, che si trova a 25 chilometri di distanza dal cuore della Valle del Chiampo. Per raggiungere il Dei Fiori ci vogliono circa 30 minuti e la disponibilità di massima incassata dal sindaco Giancarlo Acerbi poggia su due fattori. Il primo è che il costo dei lavori sarebbe inferiore, sia per l’impianto di illuminazione che per la videosorveglianza. La prima stima parla di circa 700mila euro di spesa rispetto al milione e centomila euro che si ipotizzava per il Dal Molin. Nei prossimi giorni arriverà una decisione definitiva in merito (da Trivenetogoalnews.it)

Stadio dei Fiori

Vicenza:  E’ attiva la prevendita per il settore ospiti per la gara Sambenedettese – L.R. Vicenza di domenica 27/10/2019 con inizio alle 15:00, valevole per la dodicesima giornata di campionato di Serie C 2019/20. La prevendita è disponibile presso i punti vendita Vivaticket: Prezzi Curva Sud Ospiti: € 13,50 inclusi i diritti di prevendita Under 12: € 2,00 inclusi i diritti di prevendita

La vendita ai residenti della provincia di Vicenza sarà disponibile esclusivamente per il settore ospiti Curva Sud e per i soli possessori di Supporter Card e/o Fidelity Card del LR Vicenza Virtus. Il titolo del biglietto è incedibile. Al momento la modalità Home Ticketing Online è sospesa. Venerdì 25 in sede di GOS si deciderà se attivarla o lasciarla bloccata. I biglietti del settore ospite sono acquistabili fino alle ore 19:00 di sabato 26/10/2019.

 

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono e Whatsapp 335 7150047

Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano