Edicola EVIDENZA

Edicola del Sabato: interviste, convocati, probabili formazioni, notizie…

Ieri pubblicati su calcio vicentino.it  

http://www.calciovicentino.it/2019/10/25/edicola-del-venerdi-e-proprio-chiuso-il-mercato-degli-svincolati/ E’ proprio chiuso il mercato degli svincolati ? Un altro esonero e altre notizie

http://www.calciovicentino.it/2019/10/25/tutto-quello-che-ce-da-sapere-sullottava-giornata-di-campionato/ Tutti i dati che vi servono per la prossima giornata

http://www.calciovicentino.it/2019/10/25/seconda-categoria-girone-c-il-punto-dopo-la-settima-giornata/ Il punto sul girone F

A

Arzignano: le dichiarazioni di Colombo:   In previsione della dodicesima partita di andata del Campionato di Serie C, il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Alberto Colombo, nella conferenza stampa pre-gara svoltasi allo Stadio Menti di Vicenza nella giornata di venerdì ha parlato di come la squadra arriva alla sfida con la Feralpi Salò di Domenica pomeriggio alle 17.30.

“Sono orgoglioso per quello che i ragazzi hanno fatto vedere in campo nel derby –spiega- dispiace solo che questa prestazione coraggiosa non abbia portato ad un risultato positivo. Sappiamo che dobbiamo migliorare sotto certi aspetti, ne siamo consapevoli; abbiamo fatto una buona prestazione, ma in fase offensiva abbiamo creato poco per essere veramente pericolosi. Lavoreremo su una maggiore incisività già in questi giorni”.

“La Feralpi Salò è un’altra squadra molto importante, costruita per stare nelle zone nobili della classifica. Ha giocatori di esperienza e di categoria superiore. Il primo obiettivo sarà recuperare energie fisiche ma soprattutto mentali, perché il derby si è fatto sentire molto da questo punto di vista. Cercheremo di recuperare al meglio, anche se non potremo essere al meglio dopo il turno infrasettimanale: non abbiamo l’abitudine delle squadre top di giocare con questa frequenza, ma ci faremo trovare pronti”.  Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

B

Bassano: Sono 23 i convocati di mister Francesco Maino per l’8^ giornata di Campionato 🇮🇹 contro il Calcio Trissino in programma domani alle 14.30 allo stadio di Trissino.
Assenti gli infortunati: Benetti, Ceccato, Pinton Portieri: De Carli, Michelon, Ruta.  Difensori: Baggio, Bonaguro, Cecini, Frasson, Gallonetto, Gambasin, Marchioron, Rossi, Tariello. Centrocampisti: Dalla Costa, Gonella, Sandonà, Zanin, Xamin.  Attaccanti: Alberti, Battistella, Calgaro, Garbuio, Mason, Ovoyo.

Ancora assente Manuel Benetti

Berretti: Oggi in campo le formazioni Berretti del Vicenza e dell’Arzignano. I biancorossi di Bernardinelli giocheranno con il Padova a Grisignano, i giallo azzurri di Fortunato con l’Albinoleffe  a Cologno al Serio. Il Vicenza punta alla testa della classifica dopo il 6-1 di Trieste

C

Calidonense A questo link potete trovare tutte le schede aggiornate dei giocatori della Calidonense e con le foto dell’ultima stagione  http://www.calciovicentino.it/list/calidonense/

Carmenta A questo link potete trovare tutte le schede aggiornate dei giocatori della Carmenta con le foto dell’ultima stagione  http://www.calciovicentino.it/list/carmenta/

Cartigliano:  Il Cartigliano oggi è in trasferta a Carlino con Muzane, vicino a Lignano, dove gioca il Cjarlins squadra friulana che punta in alto e che ha 4 punti meno dei bassanesi.  Ferronato punta alla riconferma del gruppo che sta dandogli soddisfazione con Marcolin, Mattioli e Michelotto in attacco a cercare di sorprendere la forte difesa friulana.

Cunico: siamo al 70%  Un derby da dimenticare, anzi no! Il ko contro il Campodarsego deve servire
da “stimolo” per continuare a crescere. È lo stesso Enrico Cunico, allenatore dei Lupi, a parlare di squadra in crescita, non ancora al 100% delle proprie potenzialità. «La Luparense ha avuto un inizio di stagione un pò travagliato: tanti giocatori, tanti cambiamenti com’è normale che sia per una neopromossa ambiziosa. Da quando sono subentrato in panchina alla guida della Prima squadra, abbiamo iniziato un nuovo percorso che sta dando i suoi frutti ma che non è ancora completo. Fisicamente e mentalmente possiamo crescere
ancora tanto: siamo un gruppo, dobbiamo diventare una squadra che abbia un’anima unica ma tanti corpi. Ci vuole tempo».

Quali sono le difficoltà della gara contro il Belluno? «Corbanese a parte, il Belluno è una squadra consolidata, con un’ossatura stabile e con un gruppo di giocatori che si conosce bene. Hanno
qualità, hanno esperienza, hanno una sana “malizia” sportiva e sicuramente potranno metterci in difficoltà se non scenderemo in campo concentrati».

Guardando un pò avanti, dopo il Belluno, arrivano due gare ravvicinate contro Cartigliano e Adriese. Al termine di questo “tour de force”, conteranno di più i punti che la Luparense saprà raccogliere oppure le tre gare saranno importanti soprattutto per aiutarti a conoscere meglio la tua squadra?
«Dopo la gara contro l’Adriese, potrò sicuramente avere le idee chiare su tante cose. Le risposte che cerco dovranno arrivare non solo dal campo: i punti si possono ottenere sempre, contro tutti. Ma queste tre gare sono fondamentali per chiarire alcune cose, per permettermi di capire ancora meglio tutti i ragazzi e per dare spazio anche a chi ha giocato meno». Ufficio Stampa Luparense

O

Orario di inizio delle gare: Si ricorda che a partire da Domenica 27 ottobre 2019 le gare dei Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ e 2^ Categoria, Calcio Femminile di Eccellenza avranno inizio alle ore 14.30.

Si ricorda inoltre che a partire da Sabato 2 novembre 2019 le gare dei Campionati di Under 19 Elite e Under 19 Regionali avranno inizio alle ore 15.00 (tempo d’attesa ridotto a 15’).  Qualora sul medesimo campo dovessero effettuarsi gare di categorie diverse, l’incontro di categoria inferiore dovrà avere inizio con almeno due ore di anticipo sull’orario ufficiale.

S

Sarego si è tenuto a Sarego un concentramento di primi calci con le società del Sarego Academy, Rivereel Sovizzo e Brendola.  Proseguono quindi le attività di integrazione portate avanti dalle società del basso vicentino.

V

Valdagno: In un intervista al Giornale di Vicenza il presidente Coda ribadisce il concetto che aveva già espresso a noi un paio di settimane addietro: la soluzione di giocare a Vicenza è provvisoria in attesa che vengano completati i lavori allo Stadio dei Fiori “All’inizio di questa settimana ho spedito un’email al dirigente dell’Ufficio sport del Comune di Valdagno, chiedendo che ora, essendo ultimati i lavori sul terreno, possiamo tornare a giocare allo stadio dei Fiori” ha dichiarato il presidente dell’Fc Valdagno, Roberto Coda.Valdagno – spiega ancora Coda  – è rimasto senza partite, non senza squadra La squadra c’è, l’Fc Valdagno esiste e ha sede in viale Carducci, proprio allo stadio. Ci hanno spiegato che c’erano i lavori e ci hanno proposto di giocare alla Piana. Ma quell’impianto non è adeguato a una Prima categoria, non potevamo accettare di andare lì. Per questo ho portato la squadra a Vicenza». In realtà, al di là dei lavori al Fiori, noi abbiamo pagato due anni di risultati sportivi disastrosi. Se i risultati fossero arrivati, tutto il resto sarebbe passato in secondo piano».

Roberto Coda

A margine dell’intervista Coda ha parlato anche di qualche incomprensione con i genitori delle squadre giovanili: “Contestazioni, di cui peraltro non sono stato tempestivamente informato, relative ai giubbotti per i ragazzi o ai panini, pochi a detta dei genitori, messi a disposizione dopo le partite: cose così. Mi sembra tutto pretestuoso. In realtà credo di aver dato fastidio a qualcuno». In  conclusione Coda non si dice preoccupato della possibile convivenza con l’Arzignano ( l’altra sera era al Menti ad assistere ad Arzignano- Vicenza  “ Giocare in alternanza a loro al Fiori non sarebbe un problema: “ Sono partito con l’idea di poter salvare l’Alto Vicentino, ci siamo arrivati vicino, ma non è stato possibile. Allora abbiamo fatto l’operazione-Leodari. Vorrei ricordare che, in due anni, ho messo a disposizione 350 mila euro. Non voglio mollare, non mollo, fa parte del mio carattere. Purtroppo quelle due retrocessioni hanno complicato tutto

Stadio dei Fiori

Vicenza:  Dopo le due vittorie di domenica e mercoledì l’ambiente del Vicenza è particolarmente caldo e pronto a fare filotto nella delicata trasferta di San Benedetto. Di Carlo recupera i giocatori che sono rimasti fuori per turn over con l’Arzignano: Padella in difesa, Rigoni, Vandeputte e Pontisso a centrocampo.  Potrebbe esserci il ritorno di Barlocco sulla corsia di sinistra al posto di Liviero con Pasini confermato al posto di Cappelletti. Cambia anche il centrocampo ma Vandeputte potrebbe prendere il posto di Giacomelli come trequartista con la conferma in mediana di Cinelli autore del gol vittoria con l’Arzignano. Questa la probabile formazione: Grandi, Bruscagin (Bianchi), Pasini, Padella, Barlocco; Rigoni, Pontisso, Cinelli; Van de putte, Guerra (Arma), Marotta.

Villafranca: Ricordate quanto abbiamo scritto ieri sui giocatori svincolati: il Villafranca (serie D nel girone del  Cartigliano)  ha ufficializzato l’arrivo di Filippo Strada, classe ’97 e figlio dell’ex calciatore professionista Pietro Strada (oggi responsabile del settore giovanile della Feralpisalò). Cresciuto nelle giovanili del Brescia, a cui è stato aggregato anche in prima squadra, Strada ha vestito le maglie di Prato e Lucchese in Serie C, prima di passare all’Adrense in Serie D. A inizio stagione, il ragazzo si era allenato anche con Como e Calvina, ma dopo essere rimasto svincolato in questi mesi, è arrivata la chiamata del Villafranca Veronese.

 

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono e Whatsapp 335 7150047

Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano