Promozione

A Carmucci risponde Savio: pari e patta tra Sarcedo e Calidonense

Scritto da Marco Marra

Termina in parità lo scontro di bassa classifica tra Sarcedo e Calidonense. Sblocca il team di Piccoli grazie alla rete di Carmucci, rispondono i rossoneri con la firma di Marco Savio. Nella ripresa ospiti in dieci uomini per l’espulsione di Mietto. Un punto per uno che non serve a nessuno…

SARCEDO – CALIDONENSE 1-1 (Primo tempo 1-1)

SARCEDO: Antoniazzi; Stefani, Munarini, Boscato; Mazzone, Critelli (86′ Berlato), Azzolini, Conforto (70′ Dalla Riva); Umunegbu (79′ Lopez), Spanevello (83′ Tonielo), M. Savio   All. Maimone

CALIDONENSE: Zordan; Rezzadore, Casale, Mietto, Finello (79′ Pizzeghello); Maculan, Costa (70′ Comparin), Pigato; A. Savio (60’ Piazza), Simoni (84′ Bleowoe), Carmucci   All. Piccoli

MARCATORI: 25’ Carmucci (C), 39’ M. Savio (S)

AMMONITI: 28’ Conforto (S), 53’ Mietto (C), 65’ Simoni (C), 71’ Maculan (C), 87’ Rezzadore (C)

ESPULSI: 64’ Mietto (C) per doppia ammonizione

Allo stadio comunale di Sarcedo, per l’ottava giornata di campionato, si sfidano Sarcedo e Calidonense. Match al quanto indecifrabile, in palio tre punti di elevata importanza in chiave salvezza. Rossoneri relegati all’ultimo posto in classifica dopo tre sconfitte consecutive, giallorossi reduci invece da due ottime vittorie con Vigontina e Valbrenta. Sulla carta il pronostico dovrebbe pendere dal lato degli ospiti, ma guai a sottovalutare anche una singola partita o situazione di questo campionato!

Padroni di casa in completo biancorosso, ospiti in divisa nera. Dirige l’incontro Mattia Picelli di Mestre.

Cronaca e foto di Marco Marra

LA CRONACA

Maimone opta per il 3-4-3: Stefani, Munarini e Boscato compongono il tridente difensivo, Mazzone e Conforto sulle fasce, Critelli e Azzolini a centrocampo, Umunegbu e Marco Savio esterni offensivi, Spanevello unica punta. Non bada invece a rivoluzioni tattiche Piccoli, tipico 4-3-3 con Rezzadore, Mietto, Casale e Finello in difesa, Maculan in cabina di regia con ai lati Costa e Pigato nel ruolo di mezz’ali, tridente d’attacco Alberto Savio-Simoni-Carmucci.

La gara prende il via su ritmi piuttosto blandi, il Sarcedo dà l’impressione di voler controllare il gioco costringendo gli avversari ad affidarsi ai contropiedi, ma nei primi 20’, oltre ad un palo colpito da Marco Savio su assist di Spanevello, non si segnalano reali occasioni. Col passare dei minuti la Calidonense prende sempre più campo, la conclusione di Pigato bloccata da Antoniazzi è solo il preludio al gol: poco prima della mezz’ora infatti é Simoni a propiziare l’azione vincente con un ottimo affondo sull’out di destra, traversone sul secondo palo tramutato in rete dal sinistro di Carmucci. Ripartenza letale del team di Piccoli e gol del vantaggio al 25’.

Inerzia favorevole ai giallorossi, ma spesso basta una piccola distrazione per ribaltare tutto: Casale pasticcia in disimpegno, Marco Savio gli soffia palla in piena area e batte Zordan col sinistro. Dal nulla, in un momento assai complicato, il Sarcedo rimette tutto in parità.

Poco prima della pausa c’è spazio per un’ottima occasione per gli ospiti, ma il diagonale di Carmucci sibila il palo alla destra di Antoniazzi. Si va all’intervallo sull’1-1, tutto rinviato al secondo tempo, sperando che la qualità del gioco in campo possa migliorare.

In avvio di ripresa giallorossi minacciosi con Alberto Savio, il cui destro rasoterra termina però a lato. Ben più ghiotta la chance fallita dagli ospiti una manciata di minuti più tardi: Savio ancora scatenato, si beve due uomini e colpisce il palo con il destro, sulla ribattuta Carmucci spara alle stelle da ottima posizione mancando la doppietta.

Oltre al danno, la beffa: al 64’ Mietto viene espulso per un intervento a centrocampo su Spanevello; provvedimento probabilmente eccessivo, ma proteste vane dei giocatori ospiti. Secondo giallo e Calidonense in dieci uomini!

Nonostante tutto la Calidonense va più volte vicina al gol vittoria: al 67’ spunto di Carmucci sulla destra, assist al bacio per Piazza che calcia a botta sicura ma trova un salvataggio sulla linea ai limiti del clamoroso. Nel recupero Lopez tenta il tiro a giro ma non impensierisce Zordan, dalla parte opposta Bleowoe resiste ad una serie di cariche, spiazza il portiere col sinistro ma la palla sfiora il palo.

La palla non entra, la partita si chiude dunque in parità. Qualche rimpianto in più per la Calidonense, vista la buona mole di gioco ed occasioni non concretizzate. Il carattere e la strenuità con cui i suoi non si sono arresi all’espulsione di Mietto può comunque far felice Piccoli, d’altro canto non si può negare che brucia perder due punti con una leggerezza evitabile.

Nel prossimo turno il Sarcedo andrà a far visita alla Marosticense, la Calidonense affronterà in casa il Rosà

Marco Marra

Sull'Autore

Marco Marra