Seconda Categoria

Seconda Categoria, C: Moreno Bottoni interpreta il girone ad un terzo del cammino

Scritto da Federico Formisano

Il punto di Moreno Bottoni

La decima giornata del girone C  si caratterizza per il ritorno al comando del Brendola che rifila una quaterna al  fanalino di coda Grancona . Brendolani che in settimana passano il turno di Coppa con le Maddalene e oggi con questa vittoria vanno in testa alla classifica approfittando del pareggio interno del Lonigo che fa 1-1 con l’Altavilla. Altavilla, in decisa ripresa, che dopo aver espugnato Soave fa un punto d’oro in terra leonicena.

Brendola e Lonigo scavano un solco nella classifica con il Montecchio San Pietro, terzo a -6 dal Lonigo e -7 dal Brendola. I castellani di Rutzittu pareggiano 1-1 con la Provese, grazie alla rete di Peruffo a 20′ dalla fine.

La giornata vede anche  l’Alta Valle del Chiampo perdere l’imbattibilità che deteneva da 7 gare. Gli uomini di mister Gianesello perdono di misura 1-0 sbagliando anche un calcio di rigore a dieci minuti  dalla fine. Il Locara che ha fatto 4 vittorie nelle ultime cinque partite (perdendo solo con il Lonigo) sale al quarto posto a  17 punti .

Locara festeggia a fine gara

Finisce con un pari l’incontro tra Castelgomberto e Sambonifacese due squadre che sono sempre difficile da battere che oggi si dividono la posta

Un’altro pari si registra tra Real Brogliano e Borgo Soave.  La squadra di Cavedon è comunque in una tranquilla posizione di metà classifica.  Vince la sua prima partita il San Vitale che spezza il tabù di otto gare negative ai danni di un Sossano che non sta passando un buon periodo. Il San Vitale,che è andato a segno con Povoleri (autore di una doppietta) e di Pellizzari,  ha, oltretutto, una gara da recuperare con una sua diretta avversaria in classifica il Monteforte.

La squadra delle  Alte oggi vince proprio in casa del Real Monteforte per due a zero. Giallorossi che si riavvicinano alla zona alta della classifica sperando che il periodo no sia stato lasciato alle spalle.  L’ organico della formazione di De Grandi è sicuramente indiscutibilmente attrezzato,  ma si tratta di capire se ci sarà lo spirito di squadra superando la logica di ognuno per se. Con un collettivo come quello delle Alte si possono concretizzare risultati importanti

La settimana prossima il calendario propone la gara fra un  Altavilla  in forma e il Brendola, tra Locara e Montecchio San Pietro e  tra Alte e  Alta Valle del Chiampo. Il mercato di dicembre sta arrivando e sicuramente tutti vogliono rinforzarsi soprattutto chi vuole puntare in alto e che in estate ha commesso qualche errore sia negli acquisti che nelle riconferme

I top della settimana :

Vinicio Corato  (Brendola):  riporta al comando il suo Brendola che è anche la squadra che ha segnato di più (27 reti) nel girone.

Edoardo Povoleri  (San Vitale): cancella in un colpo solo lo zero dalla classifica e delle vittorie fatte dalla sua squadra grazie ad una doppietta decisiva.

Vittorio Schenato (Alte)  Continua a segnare con grande regolarità.

Le cronache:

Alta Valle del Chiampo- Locara 0-1 È un Locara da trasferta. 4^ vittoria consecutiva lontano dal Frigotto. La vittima questa volta è l’ Altavalle che non perdeva da 7 partite. I ragazzi di mister Danieli approcciano alla gara imponendo il loro gioco e chiudendo i padroni di casa nella loro metà campo. Le occasioni fioccano: colpo di testa sulla traversa di Stenco  palo di Antonio Marchese  direttamente da calcio di punizione, Crestani fermato da un intervento con la punta del piede dal portiere avversario. Ma l occasione più grande capita sui piedi di Pozza che a tu per tu non riesce a superare De Seta che salva ancora una volta di piede. Altavalle pericolosa in una sola occasione: sugli sviluppi di un corner Diba si aggiusta la palla con un braccio, ma l arbitro non vede, calcia e a portiere battuto è Antonio Marchese  a salvare in scivolata sulla linea.
Il secondo tempo riparte sulla falsa riga del primo tempo. Il vantaggio arriva intorno all’ora di gioco con Frigo:  Antonio Marchese  recupera palla a metà campo e si lancia in contropiede, serve con un filtrante perfetto il numero 8 biancazzurro che con un destro preciso mette la palla in rete.
Il Locara prova a sfruttare il momento positivo e a dare il colpo finale ma Pozza servito da un’ altruista Frigo, si fa ipnotizzare ancora una volta da De Seta.
Negli ultimi 20 minuti i padroni di casa provano il tutto per tutto ma gli ospiti concedono solo due tiri ai rosso verdi: il primo un destro dal limite fuori di poco e il secondo decisamente più pericoloso, ma  Pernigotto a 10 dal termine si supera e respinge il calcio di rigore di Singh, prendendosi gli applausi dei tifosi e gli abbracci dei compagni.
Domenica un altro match impegnativo contro il forte e ostico Montecchio San Pietro che ci precede di un punto in classifica (Da Facebook Locara)

Castelgomberto – Sambonifacese 0-0  Al Lux manca solo il gol Dopo due successi consecutivi arriva un pareggio, stretto, per il Lux che impatta in casa con la Sambonifacese (0-0). Si può parlare tranquillamente di un risultato striminzito poiché nella ripresa la pressione dei biancorossi è stata costante, ai limiti del soffocamento. Tutto questo però non è bastato.  Dopo un primo tempo equilibrato con Chilese protagonista in tre interventi, il Lux alza il baricentro e si rende più pericoloso. Traorè da pochi passi vede la sua conclusione neutralizzata dal portiere.
Il finale è un assedio, ma la Sambonifacese riesce a rimanere a galla. (Da Facebook Castelgomberto)

Montecchio San Pietro – Provese 1-1  Termina 1-1 la sfida tra San Pietro e Provese al Giuriato. È il terzo pareggio consecutivo per la squadra di Rutzittu, che rimane da sola al terzo posto con una grand voglia di scalare la classifica.
L’avvio è incerto per i neroverdi, in balia della manovra più convincente degli ospiti che al quarto d’ora scheggiano il palo con un diagonale insidioso.
Risponde subito Maccà che poco dopo esalta i riflessi del portiere avversario.
Il primo tempo però si chiude a reti bianche. La ripresa, vede le due formazioni affrontarsi a viso aperto, fino a quando la Provese passa in vantaggio a metà tempo.  Una punizione veloce sorprende la difesa neroverde durante la quale la palla arriva a Sraidi che abilmente fredda Meggiolaro.
Il San Pietro non si perde d’animo e  risponde subito con una veloce azione sulla destra che porta alla conclusione vincente di Peruffo. La squadra di casa alza il ritmo affidandosi alle ripartenze, mentre i rivali propongono gioco fluido solo a tratti. A pochi minuti dal termine ci pensa però l’arbitro a scombinare i piani dei locali: nel giro di due minuti infligge il secondo giallo ad Agosti e Urbani lasciando la squadra in 9. Ultima emozione di un match che si chiude con un pareggio giusto tra due compagini in salute.( Dal sito del  San Pietro)

Real Monteforte- Alte 0-2 Le Alte veniva da una mini crisi che era soprattutto di risultati, perché il gioco é sempre stato di qualità e in nessuna partita la squadra di De Grandi si é fatta mettere sotto in maniera netta. Mancavano i tre punti per dare serenità e tranquillità all’ambiente e in quest’ottica la netta vittoria a Monteforte é stata un toccasana. Vittoria netta perché va ben oltre al 2 a 0 finale: infatti capitan Jeraci e soci hanno costruito belle trame di gioco per tutta la durata del gioco anche se il campo era particolarmente pesante e sconnesso. Le occasioni da gol sono state moltissime. Nel primo tempo il gol é mancato solo per la poca precisione e per la mancata concessione di un netto rigore su Sarr. Nel secondo tempo invece la musica é cambiata grazie a Vujcic che ha realizzato un gol dei suoi con un sinistro che non ha lasciato nessuna possibilità al pur bravo portiere del Monteforte. Poco dopo grazie ad un bel assist del solito Vujcic, bomber Schenato mantiene la sua invidiabile media gol segnando il suo ottavo centro stagionale. Il risultato poteva diventare ancora più tondo perché sempre i soliti Schenato e Vujcic ma anche Scala hanno mancato di poco il gol del tre a zero. Una bella iniezione di fiducia per tutto il gruppo che ora si prepara ad affrontare la difficile partita casalinga contro l’Altavalle del Chiampo (dal sito delle Alte)

Vujic

Classifica cannonieri:

9 reti: Masetto (Lonigo),

8 reti: Schenato V. (Alte), Maran (Sossano);

7 reti: Traorè (Castelgomberto), Dal Bosco (Provese),

6 reti: Pavan (Brendola), Guiotto (Real Brogliano),

5 reti: Taurino  (Altavilla), Veronese M. (Borgo Soave), Trevisan (Montecchio San Pietro),

4 reti: Vujic (Alte), Camerra  M. ,Cervellin  (Brendola) , Gonta,  Veronese (Lonigo), Zarantoniello (Real Brogliano),  Met Hasani (San Vitale) ;

3 reti: Savkovic, (Alta Valle del Chiampo),    Neri, Pizzin  (Altavilla), Fiorenza (Alte), Langella (Borgo Soave) Crivellaro,  Mancin (Brendola), Frigo, Ventura (Locara), Pegoraro (Montecchio San Pietro),   Povoleri (San Vitale), Nee Wang (Sossano);

2 reti:  Singh (Alta Valle del Chiampo), Piludu (Altavilla), Sartori, Scala (Alte),  Peruffo (Grancona),  Castegnaro M., Marchese Antonio, Pozza (Locara) Danuso (Lonigo), Basso, Tregnaghi , Sraidi, (Provese), Nogara, Tracco (Real Monteforte), El Hattas, Kumara, Vakon (Sambonifacese) Pellizzari (San Vitale);

1 rete:  Diba, Fanton, Lalic, Stecco, Vicentin (Alta Valle del Chiampo), Boschetto, Melison  (Altavilla), Dal Santo, Gambino,  Marzotto,  Saccozza, Sartori, (Alte), Anselmi, Avesani, Meneghini, Zarantonello (Borgo Soave), Bileac, De Filippi, Ivanovic, Parlato, Tessari (Brendola),  Bortolotti,  Caicchiolo, Cenzato, De Franceschi, Giuriato (Castelgomberto), Bigarella, Nanfioli, Piccotin  (Grancona),  Castegnaro A., Castegnaro N. , Marchese Francesco (Locara), Lunardi (Lonigo), Agosti, Maccà, Peruffo,  Urbani (Montecchio San Pietro),  Amin, Palazzin,  Passarella, (Provese),  Balestro, Bevilacqua, De Franceschi, Tonin  (Real Brogliano), Burato, Cavallon,Salute, Vignato (Real Monteforte), Cengia, Cunico,  Hoxha(Sambonifacese), Agosti, Chiarello, Corbetti, Pellizzari,  Povoleri (San Vitale),  Battistella, Gianesini (Sossano);

Sull'Autore

Federico Formisano