Seconda Categoria

Valli sempre più in alto, vince a San Vito in rimonta

Scritto da Federico Formisano
Doppio Vasic nel quarto finale di partita e il ribaltone permette al Valli di battere 2-1 il Sanvitocatrenta in trasferta. Ottava vittoria stagionale, e nuovo allungo su 7 Comuni e Lugo

San Vito Cà Trenta – Valli  1-2 (pt 1-0)

San Vito: Pizzolato, Gianoli (Rezzan dal 81′),Mencato, Trabucco, Novello, Amoh (Bonato dal 58′), Abbate (Fiori dal 28′), Lorenzato, Maistro (Fontanarosa dal 62′), Ristic, Querengo Allenatore D’Agostino.

Valli: Pranovi, Berlato, Casa, De Franceschi, Smiderle, Franzini, Vasic (Danieli), Miotello, Dalla Riva, Scapellato (Piva), Boateng (Ferrante) All. Lorenzi.

Arbitro: Zerbo di Schio

Il formato export continua a riservare sorrisi per il Valli, capace di sferrare un “ribaltone” e falciare dal prato ospite altre 3 punti preziosi. E di allungare la striscia d’oro a 10 partite, condite da 8 successi e due soli pareggi. Sotto di un gol in pratica al fischio d’inizio, De Franceschi e compagni si godono la vetta.
LA PARTITA
L’approccio al top è sicuramente quello dei padroni di casa, abili a scaricare palloni dalla fasce in avvio, guadagnandosi un rigore così così (braccio presunto di De Franceschi in area) dopo una manciata di minuti. Amoh realizza e San Vito  tiene stretto a sè il vantaggio minimo dopo aver creato un altro paio di grattacapi, mentre il Valli guadagna campo in crescendo e va vicino al pari con lo stesso De Franceschi (palo esterni nell’occasione più ghiotta dei primi 45′).
Nella ripresa mister Lorenzi ripresenta in campo un undici con spirito ben più battagliero, il Valli preme con determinazione e dopo alcune situazioni da gol eccolo che arriva davvero. Azione al bacio con Miotello a prendere campo in fascia, servizio per Ferrante che di tacco s’inventa un assist da lode per l’accorrente Vasic, altrettanto abile a metterla dentro di rabbia. Con l’1-1 in tasca il Valli non si accontenta, vanno vicini al raddoppio sia Ferrante che Dalla Riva, e allo scadere Vasic si ricorda la sua nomea d’ariete d’area di rigore: pennellata su punizione di Ferrante per la sua testa e colpo ancora una vincente.
NUMERI. Con 6 “dispiaceri” subiti in 900′, in pratica uno ogni 150′, la retroguardia del Valli rimane la più in forma del torneo. Che svetta anche per i gol segnati, giunti a quota 22, con Vasic (7) centrocampista assai prolificoa guidare la coop avanzata.
Appuntamento a domenica 17 novembre per l’11° turno: si torna al Valli Stadium con il Pianezze (7° in campionato) ospite della domenica.

Sull'Autore

Federico Formisano