Prima Categoria

Chiampo un autorete per proseguire nel cammino in testa; Scaligera battuta

Scritto da Federico Formisano

Chiampo- Scaligera 1-0

Chiampo:Boaretto, Pellizzari(Acerra dal 80’), Andretti, Cavazza, Masiero, Panarotto, Lovato (Diquigiovanni dal 85’), Nardi, Bajramaj , Tregnago (Nwanyanwu dal 54’), Fedele. Allenatore Rezzadore.

Scaligera: Negri,Segalla,Bortolotti, Signoretto,Boiardi (Samanna dal 70’), Gelio,Girardi (DeTogni dal 79’), Sgarbossa, Pasotto, Marchetto (Leoni dal 89’), Melotti (Gramegna dal 48’). Allenatore Greggio.

Arbitro:Miglioranza di Schio.

Servizio della redazione, foto di Monica Centomo

 

 

Il Chiampo prima della sosta ha conquistato la vetta della classifica e  punta alla vittoria per rinforzare la leadership. I veronesi sono nel limbo del centro class ifica ma non sono venuti a Chiampo a fare le vittime sacrificali.  Rezzadore  non ha Harrison al massimo e schiera dall’inizio il giovane Tregnago con Bajramaj e Fedele in attacco. In difesa entra Pellizzari che copre la corsia di destra.

I gialloverdi partono forte puntando su un Bajramaj molto determinato che sfiora il gol già dopo 2 minuti.  La Scaligera reagisce con qualche contropiede e con un occasione in cui Pasotto è bravo a liberarsi ma tira i in maniera poco convinta mandando a lato.  La gara è abbastanza bloccata e le due squadre evidentemente non sono ancora ai livelli pre sosta: bisogna arrivare alla mezzora per vedere un occasione della squadra di casa con Tregnago che colpisce il palo.  Nei minuti finali del tempo Scaligera in avanti con Melotti che manda a lato.

Rezzadore rischia ad inizio ripresa Harrison Nwanyanwu  ed è proprio lui a servire a Cavazza un ottima palla che però non centra l’obiettivo. Dopo un occasione per lo stesso Harrison e una per Fedele, a pochi minuti dalla fine arriva il vantaggio del Chiampo con Cavazza il cui tiro è deviato da un difensore spiazzando Negri.

l’esultanza del Chiampo dopo il gol vittoria (Foto Centomo)

Il Chiampo inizia il girone di ritorno confermandosi leader della classifica. Ma con la consapevolezza il compito sarà impegnativo: Pro Sambo e Valtramigna non demordono e Zevio, Sovizzo e Audace sono formazioni attrezzate che possono creare difficoltà fino all’ultima giornata. Intanto domenica i ragazzi di Rezzadore si recheranno a giocare a Casteldazzano contro una formazione in lotta per la salvezza.

Sull'Autore

Federico Formisano