Seconda Categoria

Sguardo Acuto commenta l’inizio del girone di ritorno del girone E di seconda

Scritto da Federico Formisano

IL PUNTO DEL GIRONE E DI SECONDA CATEGORIA

 Anno nuovo, inizio di girone di ritorno e tanti spunti di discussione. Avevamo predetto che chi sta sotto non regalera’ nulla a nessuno e i fatti lo stanno dimostrando: chiedere al Monticello. E’ tornato bomber Comici che trascina l’Union. Brutto episodio  a Campodoro

Iniziamo l’analisi con  lo scampato pericolo dello Junior Monticello che sbanda a San Pietro in Gu’ e solo al 95’ con Hasani riesce a raddrizzare una gara dove i locali stavano disputando la super partita della vita.

Per il Monticello 4 punti nelle ultime 3 partite. Una vittoria, un pareggio e una sconfitta.  Per la prima volta la squadra di Cesarano pare rallentare. E bomber  Dal Lago non sta piu’ segnando….pero’ e’ anche vero che il carattere e’ un fattore determinante delle squadre vincenti. Contro la Fides ennesima partita presa per i capelli.

Ne approfitta il BP ‘93, che rimonta il momentaneo vantaggio del Pedezzi con Bertuzzo,  ma poi recupera e vince ancora un’altra partita casalinga con Chemello, Melis e Bellon. Con questa vittoria  i ragazzi di Mariga si riprendono lo scettro. Sapranno, ora, gestire questo momento e questa opportunita’? oppure avranno ancora il bracino corto?

Il Telemar non demorde, prosegue la sua rincorsa. Vince anch’essa l’ennesima partita casalinga, 22 punti infatti la dote che sta portando l’impianto di via Gagliardotti. Le reti di Omogrobre e Passaro fanno dimenticare le difficolta’ che la squadra di Maggi ha patito contro il fanalino di coda SPF.

Ed ecco I botti che sono partiti da Grumolo: bomber Comici e’ tornato…doppietta e vittoria per gli uomini di Masiero. Che rinsaldano il quarto posto e mandano messaggi a tutti: L’Union e’ tornata. Tre punti pesanti per la classifica ma anche per l’umore, dopo due negative prestazioni.

Non molla la Campodorese, quarta vittoria consecutiva,  che con Quaggiato e Trevellin sbancano Creazzo in maniera decisa e con grande padronanza.

l’immagine  (Da Facebook Campodorese) si riferisce alla gara fra Campodorese e Lampo

Real Tremignon e Grantorto non si fanno male e con un pareggio, reti di Cazzola (R) e Baggio (G) si assestano al sesto e settimo posto della classifica. Il loro passo pero’ determina un piccolo break; chi sta davanti infatti, sta guadagnando punti pesanti. E sara’ sempre piu’ difficile recuperare. Il tempo passa.

A questo punto in classifica si sta creando una voragine. Passiamo infatti dai  29 punti del Grantorto ai 23 del Lampo. Quest’ultima e’ l’immagine di una squadra in difficolta’, alla quarta sconfitta consecutiva. Appena un mese fa, al primo dicembre con i suoi 23 punti  insediava il quarto posto del Telemar. Passate quattro giornate di campionato i punti sono sempre 23…. E il Telemar ne ha 34. …e, il Lampo, perde in casa contro il Quinto che sta vivendo un grande momento e la pausa sembra aver rafforzato convinzioni e capacita’. Per la squadra di Giaretta 8 punti nelle ultime 4 giornate. Imbattuta, due vittorie e due pareggi….e’ sicuramente tra le compagini piu’ in forma….

Ed eccoci a Campodoro. Il Maddalene perde ancora e I locali appaiono risorti. Due vittorie nelle ultime tre gare. I tre punti portati dalle reti di Compagnin, Zilio e Carraro regalano il terz’ultimo posto in classifica e tiene legato il Maddalene alla zona play out. Per I ragazzi di Dal Lago, quarta sconfitta nelle ultime 6 gare.

Ma ha fatto clamore e sta facendo discutere tutti, quanto pare essere successo tra un dirigente locale e un giocatore del Maddalene. A tal proposito il responsabile del nostro sito Federico Formisano ha raccolto le seguenti dichiarazioni del dirigente accompagnatore del Maddalene Carlo Giacomin.  “Purtroppo l’episodio è gravissimo anche perché la gara non aveva dato particolari motivi di discussione. Certo la gara era sentita anche per la classifica delle due squadre ma in campo tutto era rimasto nell’ambito del gestibile. Quando l’arbitro ha fischiato la fine ci siamo accorti che nella tribuna alle  nostre spalle era scoppiato un parapiglia che vedeva coinvolti una decina di spettatori. L’arbitro e noi dirigenti ci siamo allora avvicinati al punto dove era in atto la discussione anche perché alcuni giocatori si erano a loro volta avvicinati al punto caldo. Il Nostro Presidente Roberto Ometto era intervenuto per sedare gli animi e calmare i più esagitati ed in effetti sembrava che tutto fosse finito, quando siamo stati richiamati da alcuni genitori per quello che stava avvenendo in campo dove alcuni nostri giocatori palesavano in maniera evidente i segni dei colpi subiti: il portiere Barbagallo lamentava un forte colpo al naso  e sanguinava vistosamente (al punto che ha dovuto recarsi al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Padova), Stefanello un colpo al viso e Freschi era stato calpestato e lamentava dolori alle costole. L’arbitro, ma anche noi che eravamo intervenuti nella prima disputa,  non abbiamo potuto notare quello che era successo nel secondo fronte, ma Barbagallo ci ha spiegato che al 90’ aveva allontanato il pallone per stizza ed era stato aggredito verbalmente dal loro guardialinee (Turetta) erano intervenuti in sua difesa  Stefanello e Freschi e Turetta era passato alle vie di fatto. Poi si era allontanato. E’ stato un vero finimondo assolutamente deprecabile. Barbagallo intende denunciare Turetta; gli abbiamo fatto presente che dovrà chiedere l’autorizzazione in Federazione trattandosi di un evento fra tesserati.

Stefanello del Maddalene è intervenuto in difesa del compagno Barbagallo

Abbiamo voluto, alla prima del girone di ritorno, confrontare le squadre dello scorso campionato dopo la sedicesima partita.

Il San Lazzaro era in testa con 37 punti, al secondo posto la Virtus Plateolese con 36. Ricordiamo che queste due squadre, a posizioni invertite sono volate in prima categoria. Il Telemar aveva 31 punti, il BP’93 a 29 la Campodorese a 27, Union Camposanmartino a 26.

Scorrendo vediamo i 24 punti del SPF, i  21 del Maddalene e Fides, i 18 del Lampo e i 14 del Quinto.

Di conseguenza Telemar con piu’ tre punti, riuscendo non solo a mantenere il terzo posto, ma anche a  migliorare il trend, e sappiamo che e’ sempre difficile; rammentiamo che la squadra di Vicenza perse la semifinale play off contro il San Lazzaro. BP ’93 addirittura  a piu’ 11 punti. Union Camposanmartino a piu’ 7, Campodorese piu’ 5, Quinto Vicentino piu’ 8.

Ma evidenziamo  anche i clamorosi meno 18 punti del SPF, i meno 7 del Maddalene, e i meno 10 della Fides.

Questo dimostra una volta in piu’ che chi sta davanti corre, migliorando lo score di 12 mesi fa; chi e’ indietro, sta rallentano in maniera clamorosa. Perdendo punti e posizioni rispetto al 2019.

La classifica capocannonieri vede sempre Marangoni e Dal Lago a quota 13, con Comici a quota 12 che riprende Graziani e Baldo e si rilancia alla grande.

Domenica seconda di ritorno: sara’ grande spettacolo tra Campodorese e BP 93, tra Monticello e Grantorto, tra Quinto e Telemar. E in coda ultimo appello tra SPF e Campodoro.

Il campionato e’ tornato!!!!!!

Sguardo Acuto

I top

Michele Chemello  (BP 93): Dopo una lunga assenza, entra nel secondo tempo, con la sua squadra sotto di una rete e trova il gol del pari, che rilancia il Bp 93 e lo manda al comando della classifica.

Chemello

Shani Comici (Union CSM ) :  rientra dopo un assenza di un paio di mesi per un infortunio che come ci ha spiegato il mister Masiero la scorsa settimana ha condizionato lui e la sua squadra e realizza due reti rilanciandosi anche nella classifica dei marcatori.

Francesco Spadina (Quinto)  Da giovane giocava da portiere, poi è stato inventato difensore, adesso si riscopre goleador e segna il gol che regala ai biancorossi il successo sul Lampo. E pensare che l’anno scorso giocava con la squadra B.

Spadina Francesco

Le Cronache

Campodorese: Visti i molti messaggi e le numerose telefonate che stiamo ricevendo, è doveroso specificare che, pur essendo entrambe società di Campodoro, i fatti accaduti, riguardano la società “SP Campodoro”.  La nostra società, è, invece, la “Campodorese Calcio” che ha diverso statuto e organigramma societario. (Da Facebook Campodorese)

Real Tremignon –Grantorto 1-1 . Al 43′ goal dei padroni di casa che con Cazzola concludono una bellissima azione di contropiede; risultato 1°T sull’ 1-0 dopo 1′ minuto di recupero; Al 48’ Mascarello  viene atterrato in area locale dal difensore di casa e per l’arbitro non ci sono dubbi e fischia il calcio di RIGORE a nostro favore…. Sul dischetto si presenta lo stesso Mascarello che  si fa parare il penalty dall’estremo difensore; Al
90′ cross dalla destra di  Di Lieto  per Baggio che da centro area a botta sicura trafigge il portiere di casa; risultato sull’ 1-1 dopo 3′ minuti di recupero. (da Facebook Grantorto)

Telemar – Spf  2-1   Anno nuovo e abitudini vecchie. Alla vigilia della Befana il Telemar vince in casa un testa coda pericolosissimo. Dove, come in questi, chi è davanti ha solo da perdere.
Il Telemar si presenta con molte assenze ma è voglioso di proseguire il cammino vincente. Partiamo non bene … di più… benissimo; passano 22 secondi e alla prima azione troviamo su un cross-tiro-cross di Omorogbe il gol del vantaggio. Sembra il preludio di una facile vittoria. Invece si arranca e si fa fatica a creare gioco e occasioni. E addirittura al 30’ subiamo il pareggio con un clamoroso autogol. Da qui prendiamo paura e siamo bloccati. La ripresa vede gli ospiti lanciati e hanno il merito di creare qualche occasione che ci fa tenere il respiro.  Ma in questi momenti il Telemar la partita la vince.. ha la forza infatti di resistere, i cambi danno un aiuto importante e su uno scambio Alberti – Ferrarese, consegniamo a Passaro un pallone d’oro che di testa infila il 2.1!!! L’esplosione di gioia di Ettore e della squadra è liberatoria. Cinque minuti di recupero e alla fine si torna negli spogliatoi con la forza dentro e la classifica che sorride. Domenica prossima appuntamento a Quinto. Ci aspetterà una bella sfida.  (Da Facebook Telemar)

Passaro

 La classifica cannonieri

13 reti: Dal Lago (Junior Monticello), Marangoni (Telemar)
12 reti: Graziani (Bp 93),  Balbo (Grumolo), Comici (Union Csm);
11 reti:Rigoni (BP 93), Santini (Telemar);
10  reti: Carraro (Campodoro),  Baggio (Grantorto),  
7 reti: Bellon  (Bp 93), Dia (Maddalene),  Rizzolo (Union Csm);
6 reti: Zordan (Campodorese), Mascarello (Grantorto),  Cicolin (Grumolo) Mosele, (Maddalene), Celin (Quinto),
5 reti: Turetta M.   (Campodorese), Bressan, Lucatello (Fides)  Akhber, Mascarello (Grantorto),  Pauro (Grumolo) Ceccani (Junior Monticello), Bedin, Zacchia (Lampo), Guarino D. (Pedezzi),  Cazzola,  N’Doye,  (Real Tremignon), Reffo (Union Csm);
4 reti:  Salvato (Campodorese), Pinna  (Campodoro),   Ometto (Grumolo) Dalla Pozza (Junior Monticello),  Nenzi    (Real Tremignon),  Omorogbe (Telemar), Ghezzo,  (Union Olmo Creazzo);
3 reti: Benacchio,  Peruzzo, (Bp 93) Cabianca, Quaggiato   (Campodorese),  Mieni (Fides) Bertacche (Maddalene), Giaretta, Marangoni (Quinto),    Dalla Libera (Real Tremignon), Benetti (Spf),  Barbieri, (Telemar), Filoso,  Santacroce (Union Csm) , Cattani, Portinari, Sturaro,  (Union Olmo Creazzo);
2 reti:  Bertirossi, Melis (Bp 93),   Zoppello (Campodorese), Pasinato F. (Fides),  Pillan (Grumolo), Carli, Frigo, Hasani, Magrin,  (Junior Monticello) , Bernardinello (Maddalene),  Guriev , Meduza, Piana,  Trevisan (Pedezzi),   Carmignotto, Guarino L. , Novello, Tognato (Quinto), Barichello, Gamba, (Real Tremignon),  Alberti,  Ferrarese,  Passaro, Valente (Telemar) Rossetto, Zarantonello  (Union Csm), Maltauro, Sottoriva,  Tommasini, Tonello A,   (Union Olmo Creazzo);

Sull'Autore

Federico Formisano