Promozione

Promozione girone B (17): il punto di Filippo Cicero, top e marcatori

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Filippo Cicero 17 GIORNATA

Dopo ben nove successi consecutivi arriva il primo stop in questo 2020 per la capolista Schio in casa della sua bestia nera, il Tezze, che già all’ andata aveva strappato un punto ai giallorossi e pure nella passata stagione li aveva battuti tra le mura amiche. Un gran gol di Chiarello ad inizio partita ed una fase difensiva eccellente hanno permesso alla squadra di Castaman di realizzare l’impresa che riapre il campionato e permette agli amaranto di agganciare la Marosticense in quarta posizione, alla pari anche del Rosà.

Ne approfitta il Bassano che si riporta così ad una sola lunghezza di distanza dagli uomini di Zenorini facendo proprio il derby con la Marosticense grazie ad una doppietta di Garbuio che vola così in testa alla classifica marcatori a quota 13 in coabitazione con Munarini. Questi tre punti permettono alla squadra di Maino di aumentare inoltre il distacco dalle inseguitrici, rendendo così sempre più incerta la possibilità effettiva di veder giocare i Playoff al termine della regular season.

In tale ottica, pareggio casalingo amaro per il Cornedo che non va oltre lo 0-0 contro la Calidonense, che risulta tutt’ora la squadra col maggior numero di gol subiti in stagione ma che conquista così un punto prezioso in ottica salvezza, ormai il vero obiettivo stagionale della squadra di Piccoli salvo clamorosi colpi di scena. Gli altovicentini dovranno essere bravi quantomeno a non far aumentare ulteriormente il distacco dalle prime della classe per potersi giocare le speranze di salire in Eccellenza a fine anno, impresa non semplicissima anche in considerazione del fatto che nel girone di ritorno se la dovranno vedere con le compagini giallorosse al Da Rigo e al Marcante.

Terzo successo consecutivo per il Rosà che con un gol di Gallina espugna il capo del Longare Castegnero al termine di un match equilibrato nel quale la nota positiva per i padroni di casa è il ritorno in campo del regista  Viera Dos Santos, pedina fondamentale da qui al termine della stagione per i ragazzi di Camparmò. I canarini sembrano invece aver trovato la giusta quadratura che sta permettendo loro di concretizzare la buona mole di gioco fin qui quasi sempre espressa in campo anche quando i risultati faticavano ad arrivare con continuità.

Rocambolesco il successo del Trissino che negli ultimi 5’ di gioco ribalta il risultato contro il Sarcedo che fino al quarantesimo del secondo tempo si stava imponendo in casa degli uomini di Borotto per 0-1, grazie alla rete di Savio: di Colombara e Zordan le marcature che hanno permesso ai biancorossi di conquistare i tre punti ormai insperati, inguaiando ulteriormente la banda di Monfardini che getta così al vento la possibilità di rilanciarsi in classifica e ottenere un risultato che sarebbe stato fondamentale per la lotta ad un piazzamento ai Playout, che tutto sommato non sono ancora poi così distanti.

Sconfitta casalinga contro il Valbrenta per La Rocca Altavilla che non riesce a rimediare allo svantaggio iniziale firmato da Topparelli, il migliore dei suoi, dopo poco più di 1’ di gioco. Gara abbastanza avara di emozioni nella quale gli uomini di Baggio hanno ben amministrato il risultato con l’unica vera occasione clamorosa capitata alla squadra di Cortellazzi pochi istanti prima del fischio finale con una prodezza di Borriero che colpisce la traversa a Fantin battuto. Bella boccata di ossigeno per gli ospiti dopo la pesante sconfitta rimediata in casa dal Cornedo una settimana fa, mentre prosegue il periodo negativo per Borotto (ieri squalificato) e compagni che vengono da un solo punto raccolto nelle ultime quattro uscite.

Buon punto conquistato dal Marola costretto per oltre un tempo di gioco a giocare in inferiorità numerica nel campo di Lerino contro il Montebello, in un finale di gara anche in questo caso incredibile che vede la squadra di Venturini trovare il vantaggio con Lissandrini al primo minuto di recupero per poi farsi raggiungere due minuti più tardi, a partita ormai conclusa, dalla rete del giovane Rom appena entrato in campo.

Infine, dividono la posta in palio le due padovane Villafranchese e Tombolo Vigontina San Paolo che impattano 1-1 con le firme di Masiero per i padroni di casa e Lombardo per la compagine di mister Cavazzana; punto utile soprattutto agli ospiti che permangono così fuori dalla zona Playout, mentre non sufficiente per la squadra di Villafranca Padovana che permane così al penultimo posto e in questo momento sarebbe matematicamente retrocessa in virtù della regola dei 7 punti.

I top della settimana   

Nicolò Garbuio   (Bassano) : i suoi due gol riaprono il campionato con lo Schio ad un solo punto; inoltre va in testa alla classifica marcatori.

Farid Rom (Marola): Entra e segna un gol decisivo per frenare l’emorragia di risultati

Nicola Topparelli (Valbrenta)   Una vittoria indispensabile al Valbrentaper risollevarsi in classifica grazie ad una sua rete

Le Cronache

Bassano -. Marosticense 2-0  Il Bassano 1903 difende il fortino del Mercante e conquista il derby con la Marosticense.Prossima partita:  Domenica 19 gennaio a San Nazario: Valbrenta – Fc Bassano 1903 (Da Facebook Bassano) La prima sconfitta del girone di ritorno arriva alla seconda giornata al “Rino Mercante” di Bassano.  Grande prestazione dei ragazzi di mr. Glerean che nel primo tempo non concedono nulla salvo sbattere in attacco sul muro del Bassano che fa scudo e si va a riposo sullo 0-0.
Nella ripresa i primi 15′ sono un monologo rossonero, prima Merlo viene anticipato da Michelon un attimo prima del goal, poi Minato viene steso da Pinton in area ma l’arbitro tra lo stupore generale non concede il penalty alla Marosticense. Poco più tardi allora è Garbuio a siglare il goal del vantaggio controllando in area e centrando l’angolino basso. Suo anche il goal del raddoppio 10′ più tardi sugli sviluppi di un calcio di punizione.  Dopo che un’altra punizione chirurgica di Contro viene parata da Michelon, finisce la partita sul 2-0 per i Bassanesi, nonostante una grande partita dei castellani. (da Facebook Marosticense)

La Rocca Valbrenta 0-1    per questa partita abbiamo pubblicato foto e cronaca di Gianfranco Scalzotto

Marola- Montebello 1-1 per questa partita abbiamo pubblicato foto di Mauro Colò e cronaca di Corrado Battilana

Tezze – Schio 1-0   sconfitta di misura sul difficile campo di Tezze. Risultato finale Tezze Vs Schio 1 a 0. Ci sono ancora molte partite non molliamo.  (Da Facebook Schio)

Virtus Cornedo – Calidonense 0-0  Si porta a casa 1 punto dalla trasferta di oggi in un campo molto difficile! Prossimo appuntamento domenica 19 gennaio a Caldogno per lo scontro diretto contro il Marola (Da Facebook Calidonense)

Classifica Cannonieri

13 reti: Garbuio (Bassano), Munarini (Schio),
12 reti: Miloradovic (V.Cornedo),
10 reti: Contro,  Merlo  (Marosticense),
9 reti:  Pieropan (Tezze) Lombardo (Tombolo Vigontina) ;
8 reti: Simoni (Calidonense), Lazzarotto (Rosà), Cazzola (Trissino);
7 reti: Savio A. (Calidonense) ,  Busatta (Longare), Primucci (Schio), Lovato U. (V.Cornedo);
6 reti:  Battaglia (Rosà), Petronjevic  (Trissino);
5 reti: Calgaro (Bassano) ,   Camparmò P. (Longare),  Spadetto (Montebello),  Savio M (Sarcedo), Pilan (Schio);
4 reti Alberti (Bassano), Bleowe (Calidonense) Montemezzo  (La Rocca Altavilla),  Hannioui , Marchetti (Marola), Nonni (Rosà)   Dalla Riva (Schio), Chiarello, Roverato (Tezze),  Bicego,  Kindo  (Trissino), Parise Ma., Topparelli (Valbrenta),   Petrovic (V.Cornedo),
3 reti:   Carmucci F, (Calidonense) , Bernardes, Salbre (La Rocca Altavilla), Dal Lago Ale. (Montebello),  Vallarsa (Tezze),  Volpara,  Ziviani (Tombolo Vigontina) Mouad , Zordan L. (Trissino), Kerkeku (Villafranchese) Amici, Asiamah (V. Cornedo);

 

Sull'Autore

Federico Formisano