Seconda Categoria

Il punto di Occhio di Lince sulla seconda categoria F con top, cronache e marcatori

Scritto da Federico Formisano

Il punto di occhio di lince:

Sembra dimenticato il momento di appannamento del Valli di inizio dicembre. La squadra di Lorenzi si è ripresa alla grande e in due gare realizza 13 reti (8  al Concordia domenica scorsa, 5 all’Orsiana che certo non è l’ultima arrivata, questa settimana). Con questo bottino il Valli acquisisce anche il miglior attacco del girone con 40 reti scavalcando il Thiene che ha segnato un gol in meno.  Il Valli inoltre ha anche la miglior difesa con 12 reti subite ( tra le squadre vicentine solo il Lonigo ha fatto meglio con 11 incassati).

Le inseguitrici però vincono tutte con il 7 Comuni che passa in casa dell’ultima in classifica (con un gol di Pace). Dall’altopiano fanno i complimenti agli scledensi per la condotta di gara ma intanto intascano tre punti importanti che permette loro di rimanere a -3 dalla capolista.

Quinta vittoria consecutiva per il 7 Comuni

Riprende a correre anche il Thiene che rifila una manita di gol al Valdastico e viene a trovarsi a -4. E prosegue la fase di rilancio del Lugo che va a vincere in casa del Silva e  sale al quarto posto.

Per Giuliano Dal Bianco arriva la quarta vittoria in quattro uscite il che fa bene sperare l’ambiente lughese. Il Lugo procede di conserva (a quota 31 ) con il Molina che ha battuto il  Montecchio Precalcino. La sconfitta della squadra di mister Bortoloso, la seconda consecutiva dopo la ripresa del campionato, sembra determinare una spaccatura nella classifica che al momento appare difficile da rimontare.   E nel limbo del centro classifica, da cui comunque queste squadre potranno uscire con un deciso cambio di passo  finiscono anche il Santomio e il San Vito che hanno pareggiato lo scontro diretto oltre al Silva Marano sempre più incostante nei risultati perde con il Lugo e perde anche nel recupero di mercoledì con l’Union Lc

In fondo alla classifica il risultato più significativo della giornata è la duplice vittoria dell’Union Lc in casa del Giavenale (con due gol del redivivo Eder Baù)  e nel recupero di mercoledì con il Silva. La sconfitta del Giavenale  inguaia non poco la squadra di Terragin mentre il Valdastico rinvia a tempi migliori la caccia ai punti necessari per continuare a lottare per evitare i play-out. Il Concordia dopo l’umiliante 8-0 della settimana scorsa si riabilita con una buona prova, ma non raccoglie punti e rimane miseramente al palo con 3 punti, una sola vittoria e nemmeno un pareggio.

Nel prossimo turno il Valli è chiamato a sfidare una squadra in ripresa come l’Union Lc e soprattutto un personaggio come Eder che riesce sempre a creare situazioni favorevoli mentre il 7 Comuni scende in Valdastico per una gara facile solo sulla carta e il Thiene se la vede con il Santomio che punta alla vittoria per ridurre il  gap di punti  in ottica play-off. Infine il Lugo ha un incontro abbordabile con il Giavenale.

I top della giornata

Vittorio Dalla Riva (Thiene):   con il gol realizzato al Valdastico passa al comando della classifica cannonieri superando Prepelita che solo un mese fa sembrava avere il vento in poppa.

Eder Baù   (Union Lc): non è certo andato in letargo, anzi segna due gol che permettono all’Union Lc di vincere una gara che sembra già uno spareggio per evitare i play-out

Fabio Scapellato (Valli)  una doppietta importante che rende cospicuo il bottino del Valli.

Scapellato Valli

 

Le Cronache

Concordia  – 7 Comuni 0-1   5 vittoria consecutiva, vittoria oggi contro il Concordia (complimenti per la prestazione) per 1a0 con goal di Pace nel secondo tempo.. (Da Facebook 7 comuni)

San Vito Cà Trenta – Santomio 3- 3 3Avevamo pronosticato una partita ricca di goal e così è stato.

Al comunale di San Vito di Leguzzano si presentano due squadre che occupano la parte centrale della classifica. Il San Vito schiera una formazione giovane, frutto dell’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile nel corso degli ultimi anni, i biancoazzurri presentano una sola novità con l’esordio stagionale di Pigato, in prestito dal Valli, che torna a calcare il rettangolo verde dopo oltre un anno e mezzo dall’infortunio al legamento crociato anteriore. Ai nastri di partenza scattano meglio i biancoazzurri che alla prima vera occasione passano in vantaggio: percussione di Vanzo che si libera di 2 avversari e serve Lappo davanti al portiere, il bomber angola bene e non lascia scampo a Pizzolato per lo 0-1.
I locali si scuotono e si fanno vedere in avanti fino a trovare il pari sugli sviluppi di un’azione da rimessa laterale: parte un cross che trova Maistro sul 2°palo libero di punire un grave errore della difesa biancoazzurra. 1-1.
Il San Vito prosegue il buon momento alla ricerca del vantaggio con qualche mischia, mentre per gli ospiti Lappo a gioco fermo mette in rete con l’arbitro che annulla perché il pallone era presumibilmente uscito dal rettangolo di gioco sull’assistenza di Josic. La partita si fa nervosa e i locali non risparmiano qualche dura entrata a Vanzo con il benestare del direttore di gara, che verosimilmente aveva dimenticato i cartellini in spogliatoio (0 estratti nel 1°tempo). La giornata storta del signor Vallotto di Castelfranco Veneto prosegue alla mezz’ora: cross in area locale intercettato con un braccio, tra le vibranti proteste riparte il San Vito e in contropiede Amoh fredda Berlato per il 2-1 locale. Reazione rabbiosa del San Tomio che porta Vanzo a concludere, sulla ribattuta di Pizzolato si avventa Lappo che pareggia, ma il direttore di gara ravvisa un fuorigioco inesistente a coronamento di un 1°tempo da film horror. Sul finire gran parata di Pizzolato su colpo di testa di Jimenez che preserva il 2-1 in favore dei locali.

La ripresa vede un San Tomio arrembante trovare il pari con Pretto F su rigore concesso per fallo di Santacatterina in area. 2-2. Nell’occasione si scatena un piccolo parapiglia per un body-check gratuito su Josic ben visibile nel video. Poco dopo locali in 10 per espulsione dello stesso Santacatterina, che abbatte Dalla Cà al limite dell’area. L’espulsione è senz’altro dubbia nell’occasione, ma meritata visti alcuni interventi verificatisi nell’arco della partita. Sulla susseguente punizione di Dalla Cà ancora Pizzolato salva i suoi. Poco dopo la mezz’ora della ripresa capitan Bonato completa la rimonta in mischia con un sinistro al volo che porta le Rondinelle sul 2-3. Passano 2′ e il direttore di gara regala il rigore del pari ai locali punendo un intervento sul pallone di Pigato. È l’11°rigore a sfavore del San Tomio in questa stagione. Il 3°nelle ultime 2 partite. Dagli 11 metri Amoh realizza e fissa il risultato sul 3-3. Il match di spegne lentamente con i locali che si fanno valere, nonostante l’inferiorità numerica, non riuscendo comunque a creare i presupposti per il goal.

Termina dunque 3-3 con l’amaro in bocca per non aver sfruttato meglio la superiorità numerica e per l’essere stati eccessivamente puniti da alcuni episodi che avrebbero potuto cambiare le sorti dell’incontro.
Al San Vito va comunque l’onore delle armi e il nostro in bocca al lupo per il prosieguo del campionato.
Adesso le Rondinelle saranno attese da 3 importanti partite consecutive in casa, nelle quali se la vedranno con Thiene, 7 Comuni e Giavenale.  (Da Facebook Santomio)

Termina con un pareggio la sfida tra i nostri ragazzi della prima squadra e il santomio…
Partita maschia e a tratti con un bel gioco per le due compagini.
Pronti via; gran occasione per  Amoh per portare avanti i locali subito dopo il vantaggio degli ospiti.
I ragazzi sì ricompattano e reagiscono subito con un uno/due siglato prima da Maistro e poi con Amoh portando così a fine primo tempo il risultato sul 2a1.
Secondo tempo più fisico e su calcio di rigore il Santomio porta il risultato sul pareggio.
A metà secondo tempo il direttore di gara si inventa un espulsione mettendo così i locali in 10 uomini.Subito dopo arriva il 2 a 3 da parte del Santomio…
Tutto questo può portare a una caduta morale ma non per gli uomini di  Cristian D’Agostino che non demordono.  Lottano su ogni pallone, creano qualche occasione e su di una esce il rigore trasformato da Amoh. Minuti finali da cardiopalma con un’occasione per  Ceola per portare a casa i tre punti…….ma il risultato non cambia. (da Facebook San Vito Cà Trenta)

Thiene – Valdastico 5-1  

Dopo la gara di domenica scorsa persa 4 a 1 a Lugo contro l’Eurospin condotto dall’ex rossonero Giuliano Dal Bianco, il Thiene del trainer Massimo Colombo si è ricompattato e ha battuto nel campo amico per 5 a 1 la compagine del Valdastico Costa Barausse formazione guidata da un altro ex rossonero; il coach Marco Gasparini. La squadra valligiana che veniva da una bella vittoria con una tripletta, è scesa allo stadio “Miotto” determinata a racimolare qualche punto per risalire la bassa classifica. Dopo un avvio equilibrato però, il coniglio dal cilindro l’ha tirato fuori al 16° il solito Vittorio Dalla Riva che dal limite dell’area si liberava degli avversari calciando in rete un missile terra aria imprendibile per il portiere oltre che per il fotografo. La reazione del Valdastico c’è stata con qualche sprazzo in alcune azioni manovrate incisive, ma in uno dei capovolgimento di fronte arrivava al 22° il “golasso” di Fabio Miotto materializzato da un bel tiro secco in corsa. I ragazzi del Valdastico vista la mal parata hanno reagito con caparbietà puntando su rilanci lunghi e contropiede ottenendo una punizione di prima da buona posizione che il fromboliere dal piede buono di Gasparini ha trasformato impeccabilmente superando la barriera e il giovane portiere rossonero Tommy Casarotto al 25°. Il risultato non muta e si va al riposo sul 2 a 1 per il Nella ripresa i ragazzi rossoneri giocano con più grinta: in difesa i vari Zanin, Marzari, Fiorentin e Cazzola contengono gli attaccanti ospiti, a centrocampo Dario Dalla Fina e company macinano gioco e chilometri, le due punte Luca Broccardo e Dalla Riva lottano su ogni pallone, mentre in fascia destra Andrea Valente si destreggia nell’interdizione ripartendo rapido con azioni pungenti. Su una di queste azioni arriva un calcio di rigore per un atterramento di Andrea Bellotto a centro area. Sul dischetto si presenta all’appuntamento Dalla Riva con l’obiettivo d’incrementare il bottino nella classifica cannonieri, ma il portiere del Valdastico schizza come una pantera sulla sua desta e para il tiro pur angolato del bomber che rimane così a bocca asciutta a quota 13 gol. Il Thiene a questo punto insiste con più determinazione perché vuole chiudere il match. Sull’ennesimo corner al 10° arriva così il secondo “golasso” di Miotto che insacca la palla con un’incornata di capoccia; rete che lo porta a quota 5 reti. Nel frattempo il mister effettua qualche cambio; entrano i freschi Stefano Cornale e Nicolò Busellato a dar man forte. Passa qualche minuto ed è il mancino Bellotto al 15° a battere il portiere ospite con un ottimo sinistro siglando la quaterna e il suo quarto gol della stagione. Lascia il campo applaudito Dalla Riva ed entra Andrea Boschiero che non si fa attendere: alla prima occasione mette in rete la cinquina con una bella deviazione di testa al 35°. Altri 10 minuti di ordinaria amministrazione e la partita si chiude col triplo fischio finale. Che cosa dire ai rossoneri? Mai dormire sugli allori! Domenica prossima si va sul campo ostico del San Tomio di Malo e bisogna darci dentro; tutti compatti, supportandosi e sostenendosi a vicenda per raggiungere l’agognata meta. Tutti per uno, uno per tutti e tutti per la bandiera del Thiene 1908! Thiene.Nota e foto di Giuseppe(Joe)Bonato nb) (da Facebook Thiene)

Valli – Orsiana 5-2  Per questa partita pubblicheremo un redazionale con foto e video da Facebook Valli

 

Classifica cannonieri 

13 reti: Dalla Riva V. (Thiene);
12 reti: Prepelita  (Montecchio Precalcino),
11 reti:
Ferrante (Valli),
9 reti: Baù Eder,Poli (Union Lc), Dalla Riva  N.  (Valli);
8 reti:
Rossato (7 Comuni), Barbieri (Lugo),  Vanzo (Santomio), Amoh (San Vito Ca Trenta), De  Souza (Valdastico) Vasic  (Valli),
7 reti: Panis  (Molina), Plebani,  (Orsiana),  Comacchio (Pianezze),    
6 reti:
Jaibi (Isola Castelnovo), Gonzo (Molina),   Busato, Lievore (Montecchio Precalcino),  Libris (Orsiana), Ristic (San Vito Ca Trenta), Scapellato (Valli)
5 reti:
Gavasso
(Lugo), Pretto F. (Santomio) Miotto (Thiene);
4 reti: Cortese (7 Comuni),  Marku (Concordia) Marcante (Lugo) Amoako, (Montecchio Precalcino), Diallo (Orsiana),   Menegazzo (Pianezze), Sottoriva (Santomio), Bellotto, Broccardo (Thiene),  Irie (Valdastico);
3 reti: Finco (7 Comuni), Zanovello (Giavenale), Canesso,  (Lugo),  Dalla Vecchia (Molina), Bonato A. , Dalla Cà V., Lappo, Soppelsa (Santomio), Policastro (Silva Marano),  Bicego, Dalla Fina (Thiene),  Legnante (Valdastico);
2 reti: Longhini  (7 Comuni), Amofa (Giavenale), Minopoli (Isola C.), Amankwaak, Zordan (Lugo)  Sartori, Zoppello (Molina),  Alexei (Pianezze), Albanelli, Bonato, Mencato (Santomio), Fontanarosa (San Vito Ca Trenta),  Carretta, Dalla Fina, Farina, Ruaro (Silva Marano),   Mauretto( Union lc)

1 rete: Baù Mattia, Ceschi, Dalla Bona, Fracaro, Pace,  Rigoni (7 Comuni), Canova, Okechukwu (Concordia), Berlato,  Bonato, Panebianco (Giavenale),  Ayeh, Barbieri, Belloro, Castagna, Marangoni, Minopoli (Isola C.) Manzardo, Pierantoni, Zanin (Lugo), Rebeschin (Molina), Valente, Vicentini (Montecchio Precalcino), Agho, Andriani, Grotto A. ,  Taurino, Trombetta (Orsiana),  Barausse,  Cecchin, Mioni  (Pianezze), Jimenez, (Santomio), Ceola, Fiori, Maistro,  Meda, Mondin, Santacaterina (San Vito Ca Trenta),  Coppone, Marchioro (Silva Marano),  Boschiero, Busellato,  Cornale, Michielan (Thiene), Cantele,  Ciscato, (Union Lc), Ballardin, Roman (Valdastico), Angelina, Danieli,  Ferretto, Luna(Valli);

in neretto i giocatori che hanno segnato nell’ultimo turno e che sono in classifica con più di un gol.

Sull'Autore

Federico Formisano