Eccellenza

Montecchio Maggiore, tra sfortuna e legni arriva la sconfitta.

Scritto da Eros

I castellani cadono in casa grazie alla rete di Lavarini baciata dal palo; palo esterno, invece, per Pegoraro.

MONTECCHIO MAGGIORE: Saggioro; Tozzo (Trivunovic al 79′); Benetti; Cecco (Mantiero al 22′); Nikolic; Equizi; Santacatterina (Zuddas al 79′); Pegoraro; Guccione; Casarotto; Gashi (Goncalves al 53′). A disposizione: Dani; Castagna; Caregnato; Vanzo; Carollo. All: Girlanda.

SONA CALCIO: Carletti; Bogoni; Montresor (Cipriani al 34′); Lavarini; Gecchele; Tanaglia; Fornari; Minessi; Scariolo; Zanetti (Valbusa all’88’); Peli. A disposizione: Rizzardi; Zambelli; Jadid; Guiotto. All: Brentegani.

ARBITRO: Sig. Carrisi (PD). ASSISTENTI: Rizzoli (Legn.) & Puleto (VI).

MARCATORI: Lavarini al 28′.

AMMONIZIONI: Nikolic; Guccione; Casarotto; Carletti; Bogoni; Fornari; Scariolo; Zanetti.

Sfida da alta quota tra Montecchio Maggiore e Sona Calcio, infatti, al Polisportivo “Gino Cosaro”, terza contro prima si affrontano in una gara che potrebbe essere decisiva ai fini del campionato.

Il primo sussulto è causato dai padroni di casa con l’angolo di Casarotto e il colpo di testa impreciso, a pochi passi dalla porta, di Nikolic. Con il passare dei minuti le due squadre faticano ad imporre il loro gioco sia per le condizioni del terreno e sia per la paura di subire ripartenze decisive. Solo al venticinquesimo gli spettatori tornano ad emozionarsi: contropiede che passa dai piedi di Guccione che lancia nel mezzo Casarotto, il numero dieci di forza resiste ad un paio di contrasti saltando altrettanti uomini varando verso l’esterno in area ma la sua conclusione ad incrociare è una facile preda per Carletti. Tre minuti più tardi, al ventottesimo, i veronesi passano in vantaggio con la loro prima vera occasione da gol: da corner, dopo un rimpallo, la palla finisce nella zona di Lavarini che, lasciato solo, di mezza rovesciata trova il palo interno e batte Saggioro. I vicentini cercano subito di rimediare con un altro contropiede che termina con il tiro impreciso di Guccione dopo l’assist di Casarotto. Un minuto seguente i castellani sfiorano il pareggio: con un gran tiro al volo di destro, in seguito ad un calcio d’angolo, Pegoraro spizzica il palo esterno. Poco più tardi il capitano dei biancorossi con una grande giocata fa fuori due avversari ma il suo tiro finisce sopra la traversa, così come il tiro di Santacatterina poco più tardi. Nel finale del primo tempo punizione di Guccione parata tranquillamente dal portiere veronese e gran recupero palla di Pegoraro che serve Casarotto il quale, dopo aver saltato i propri marcatori, costringe il portiere avversario a metterla in corner.

L’assedio castellano continua a sbattere nel fortino veronese che, in questo momento, si porta a più cinque punti proprio dai padroni di casa avendo concretizzato l’unica occasione capitatagli.

Nel secondo tempo torna immediatamente alla carica il Montecchio con il tiro velleitario di Casarotto da fuori al quale risponde la conclusione al volo di Scariolo deviata in out. Poco dopo il neoentrato Goncalves su punizione serve perfettamente Equizi che colpisce male il pallone. L’attaccante brasiliano tenta a più riprese di trovare il pareggio ma a mancare è proprio la freddezza e le sue conclusioni al sessantacinquesimo e al sessantanovesimo non centrano la porta mente al sessantasettesimo, dopo un buon doppio passo, cerca di piazzarla sotto l’incrocio trovando Carletti attento. Poco dopo enorme occasione fallita per i padroni di casa: gran cross di Goncalves che mette Guccione a tu per tu con il portiere ma la sua conclusione al volo viene incredibilmente respinta fuori. Due minuti più tardi Benetti ci prova da fuori ma non va. Il Sona, a meno dieci dalla fine, sfiora il raddoppio con Scariolo che passa in una voragine nella difesa di casa e a tu per tu con Saggioro si fa ipnotizzare. Nel recupero l’ultima emozione la offre il neoentrato Trivunovic con la sua conclusione deviata e parata.

Il Sona Calcio mette l’acceleratore e con il minimo sforza vola verso la vittoria del campionato mentre i castellani cadono in casa nonostante una buona partita. Nel prossimo turno i veronesi affronteranno tra le proprie mura il San Martino Speme mentre i vicentini saranno ospiti a Pozzonovo.

Sull'Autore

Eros