Serie C

Quarta vittoria esterna per l’Arzignano e la classifica assume tutta un’altra connotazione

Scritto da Federico Formisano

Contro la squadra umbra i giallocelesti hanno giocato una prestazione di grande determinazione, sfiorando ripetutamente il gol, e trovandolo ad inizio ripresa con Flores Healtey. Arriva il quarto successo stagionale, tutti in trasferta. Adesso testa al doppio impegno in quattro giorni tra Piacenza e Sambenedettese

GUBBIO – ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-1 (pt 0-0)

GUBBIO: Ravaglia, Konate, Munoz (st 1’ Tavernelli), Bacchetti, Lakti (st 30’ Meli), Zanoni, Malaccari (st 35’ Benedetti), Gomez, Coda, Megelaitis, Dubickas. All. Vincenzo Torrente. A disposizione: Zanellati, Maini, Ricci, Filippini

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Pasqualoni, Maldonado, Ferrara (st 9’ Balestrero), Perretta, Tazza, Flores Heatley (st 32’ Cais), Piccioni (st 32’ Rocco, dal 48’ Bigolin, Bonalumi, Lo Porto, Calcagni. All. Alberto Colombo. A disposizione: Faccioli, Barzaghi, Hoxha, Pattarello, Casini

ARBITRO: Matteo Centi di Viterbo. ASSISTENTI: Toce di Firenze e Rondino di Piacenza

RETI. St 2’ Flores Heatley (AR)

NOTE. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Konate, Pasqualoni, Perretta. Recupero: pt 1’; st 4’.

Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

GUBBIO – L’FC Arzignano Valchiampo ritrova la vittoria, espugna il “Barbetti” di Gubbio col punteggio di 1-0, e centra la quarta vittoria del proprio campionato, tutte in trasferta. Prestazione positiva dei giallocelesti, che riscattano immediatamente il ko con l’Imolese, con una prova di grande solidità che porta in dote tre punti preziosissimi per il futuro.

SCELTE – Mister Colombo non cambia rispetto alla partita con l’Imolese, e davanti a Tosi schiera una difesa a quattro con Tazza e Lo Porto esterni, Bonalumi e Pasqualoni centrali, in mezzo al campo terzetto Maldonado-Perretta-Calcagni, mentre in avanti spazio all’estro di Healtey e Ferrara a supporto di Piccioni.

PRIMO TEMPO – Al 6’ punizione di Maldonado dalla trequarti campo che libera al tiro Ferrara, botta al volo che termina di poco a lato. Al 10’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo tiro di Piccioni che non trova la porta. Al 12’ si fa vedere il Gubbio con Lakti, ma Tosi para a terra. Al 15’ buona azione sulla destra di Calcagni, cross al centro e tiro da rivedere di Maldonado. Al 21’ ancora Maldonado protagonista, con un tiro da fuori che non trova lo specchio della porta. Al 29’ lancio di Calcagni per Piccioni, l’attaccante si gira in area ma il suo mancino è alto. Al 30’ ci prova anche Lo Porto, alto sopra la traversa. Al 32’ chance per il Gubbio con Zanoni, a lato. Nel recupero l’Arzignano fa le prove del vantaggio, con la sponda di Heatley per Piccioni, tiro al volo che termina di pochissimo a lato.

RIPRESA – Si va alla ripresa, e l’Arzignano trova in avvio, al 2’, quello che sarà poi il gol partita: Ferrara serve un pallone d’oro a Kayro Flores Heatley che insacca un gran gol per la gioia di tutto l’ambiente gialloceleste. Il Gubbio prova ad alzare il baricentro, e l’Arzignano al 5’ va in ripartenza in superiorità numerica, tira Piccioni ma parata facile del portiere. Al 9’ esce per infortunio Ferrara, lo sostituisce Balestrero. Al 16’ punizione Arzignano, sponda per Piccioni ma il portiere para in uscita. Nel finale, sempre in contropiede, Cais avrebbe una ghiotta opportunità per chiudere i conti ma non la sfrutta.

TESTA AL PIACENZA – Finisce dunque con la quarta vittoria stagionale, che fa bene al morale e alla classifica dei giallocelesti, che ora torneranno a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi le prossime due partite in quattro giorni, la prima giovedì prossimo alle 20.45 sul campo del Piacenza nel recupero della prima giornata del girone di ritorno, e la seconda domenica al Menti contro la Sambenedettese alle 15.00.

 

 

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano