Promozione

La Promozione B di Filippo Cicero (21), con i top, i marcatori, le cronache e tante foto

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Filippo Cicero

21 TURNO

Molti gli scontri diretti andati in scena in questo sesto turno del girone di ritorno, molto significativo per quanto riguarda la lotta al vertice, quella per un piazzamento playoff e la rincorsa alla salvezza.

Nel match clou in scena al Marcante di Bassano la squadra di casa bissa il successo ottenuto all’ andata al Da Rigo imponendosi per 1-0 nei confronti della diretta contendente al titolo, lo Schio di Mister Zenorini. A decidere le sorti dell’ incontro lo specialista sulle palle inattive Gallonetto, che sugli sviluppi di un calcio d’ angolo intorno al 20’ del primo tempo batte l’ incolpevole Bogdanic permettendo così ai suoi di portarsi a +4 in classifica sui rivali; vantaggio sicuramente non decisivo ma comunque significativo a 9 giornate dal termine della stagione anche in considerazione del fatto che lo Schio è atteso da un altro big match Domenica prossima in casa contro il Cornedo e dovrà fare a meno di due elementi chiave come Simonato e Rosina entrambi squalificati, mentre la squadra di Maino farà visita al fanalino di coda Sarcedo con tutti i favori del pronostico.

Bel colpo d’occhio del Mercante di Bassano

Non perde l’occasione di riportarsi entro la soglia dei 7 punti determinante per disputare i playoff il Cornedo che, facendo suo il derby contro il Tezze, si riporta a quattro lunghezze da Munarini e compagni con l’opportunità di diminuire ulteriormente il gap con l’imminente scontro diretto. A firmare la vittoria per 2-0 ai danni della squadra di Castaman ci pensano Cervellin (autore di una punizione di pregevolissima fattura) e Amici che consentono così alla squadra di Clementi di conquistare la terza vittoria consecutiva in campionato. Diminuiscono invece sensibilmente le chances di disputare i playoff dei granata che vedono aumentare a 10 punti il distacco dalla terza posizione.

Analogo discorso per le altre pretendenti agli spareggi per l’ Eccellenza Marosticense, Rosà e Trissino che conquistano due punti in tre facendo così incrementare il distacco dal terzo posto. Le prime due impattano tra loro con il risultato di 2-2 per il quale gli uomini di Glerean possono masticare un po’ amaro visto il doppio vantaggio dissipato negli ultimi 20’ di gioco: di Merlo e Lunardon le reti per i locali, agguantati all’ ultimo respiro dal gol di Loro in seguito alla marcatura di Lovato che ha riaperto la partita a 15’ dal termine, recupero escluso. A questo link il bellessimo gol di Merlo https://www.facebook.com/Marosticense/videos/177049103575640/

Va peggio al Trissino ad Altavilla che dopo essere passato in vantaggio al 20’del secondo tempo grazie al gol di Abazaj si fa rimontare negli ultimi minuti dall’ Unione la Rocca a segno due volte con Manganotti: punti che danno tranquillità ulteriore alla squadra di Cortellazzi mentre occasione persa per i ragazzi di Borotto che potrebbero aver lasciato per strada punti decisivi per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Seconda sconfitta consecutiva per il Montebello questa volta in casa contro il Valbrenta che conquista così la seconda vittoria di fila che gli consente di scavalcare la Tombolo Vigontina San Paolo in classifica portandosi in quint’ ultima posizione la quale significherebbe ad oggi salvezza diretta visto il distacco elevato dalla penultima posizione. Manuel ed Edoardo Parise realizzano le reti che fissano il risultato sullo 0-2 in favore della squadra di Baggio che sta trovando maggiore continuità rispetta al girone di andata.

In ottica salvezza importante successo anche della Calidonense, che prosegue la sua striscia di risultati positivi conquistando l’undicesimo punto nelle ultime cinque gare: del resto anche quando i risultati non arrivavano ho sempre sottolineato la qualità della rosa a disposizione di Mister Piccoli certamente non da ultime posizioni, anche se molto importante è stato l’inserimento di un centrocampista di qualità e quantità come Barbieri nel mercato invernale. Mietto e soci battendo con un netto 2-0 la Tombolo Vigontina scavalcano proprio i padovani in classifica e sono ora attesi da una delicata sfida in casa del Valbrenta nella quale entrambe le compagini cercheranno di conquistare (e togliere ai rivali) punti importanti per evitare la zona calda dei Playout.

Tre punti importantissimi anche quelli realizzati dal Longare Castegnero in trasferta nella delicata sfida in casa della Villafranchese: una sconfitta per gli uomini di Camparmò avrebbe complicato non poco la rincorsa alla salvezza diretta ed invece con questa vittoria ritrovata dopo nove turni di astinenza la squadra della Riviera si porta all’ undicesimo posto in classifica ed al contempo allunga di tre lunghezze il distacco dai Padovani ora penultimi. Eroe di giornata Busatta che firma la rete che decide l’incontro raggiungendo al contempo quota 10 in classifica marcatori.

Villafranchese- Longare (foto di Valeria Idri)

Nell’ altro scontro salvezza vittoria fondamentale del Marola che in una partita equilibrata affonda ulteriormente in classifica il Sarcedo, ormai ad un passo dalla retrocessione diretta salvo veri e propri miracoli attualmente difficilmente ipotizzabili. Partita decisa dal rigore trasformato da Marchetti nei minuti finali che permette a Sandri di conquistare i primi tre punti della sua gestione ed alla sua squadra di mantenersi, anche se solamente di una lunghezza, entro la soglia dei sette punti dalla quart’ ultima posizione alimentando così le speranze di giocarsi le proprie chances nei playout al termine della regular season; c’è da dire che le precedenti 14 gare consecutive senza successi non fanno al momento ben sperare in tal senso vista anche la qualità delle rivali che la precedono ma nel calcio, si sa, le sorprese sono sempre dietro l’ angolo.

 

 I top della settimana   

Alessio Busatta (Longare): Arriva in doppia cifra e nel contempo regala alla sua squadra una vittoria importantissima.

Gian Luca Gallonetto (Bassano): il suo gol è troppo importante per non determinare un inserimento fra i top.

Matteo Manganotti  (La Rocca) :   Lo scorso anno aveva chiuso con 13 gol che per un centrocampista sono un bel bottino. Quest’anno sembrava meno prolifico, ma domenica la sua doppietta è stata determinante

Le Cronache

Bassano- Schio 1-0  per questa partita abbiamo pubblicato foto e cronaca di Marco Marra e il video dello stesso autore

Dai Social: big mach in favore dei padroni di casa dopo una partita combattuta. Rammarico per le occasioni non finalizzate dai nostri. Risultato finale Bassano Vs Schio 1 a 0. Dai ragazzi nulla è perduto!!!! (Da Facebook Schio)  

Marosticense- Rosà 2-2  Occasione sprecata per la Marosticense al Virgilio Maroso nella 6° giornata di ritorno. Eppure i presupposti erano buoni, considerati i primi 70 minuti di solidità difensiva e buono spunto in avanti. Allo scadere del primo tempo arriva il vantaggio con Lobbia appena entrato che serve il pallone a Merlo che di prima da fuori area fa partire una bordata che sbatte sulla traversa, rimbalza sulla linea e si insacca  Al 70′ è poi Lunardon che dentro l’area avversaria approfitta del pallone vagante e sigla il 2-0. Pochi minuti più tardi viene assegnato un rigore al Rosà, con Fagan che trasforma e accorcia le distanze. Nel finale gli ospiti rimasti in 10 non sembrano risultare pericolosi ma al 94′ un’incomprensione dei due centrali difensivi permette di lanciare Lovato a rete che con il sinistro a incrociare fa 2-2.  (Da Facebook Marosticense)

Tombolo – Vigontina – Calidonense  0-2 Carmucci e Savio firmano la seconda vittoria consecutiva! Ottimi tre punti conquistati in traferta oggi, che ci portano a 25 punti in classifica (Da Facebook Calidonense)

Unione La Rocca Altavilla – Trissino 2-1  ­per questa partita abbiamo pubblicato foto e cronaca di Gianfranco Scalzotto

Abazaj autore del gol del Trissino

Villafranchese- Longare 0-1  le foto sono realizzate da Valeria  Idri 

Umenegbu ex Sarcedo

Valbrenta – Marola 1-0 : Ancora privo di un risultato positivo per i biancazzurri di Marola questo 2020 che pare stregato. Ennesima sconfitta per i nostri ragazzi contro un Valbrenta che fa suoi i tre punti oggi in palio, grazie ad un calcio di rigore al 35’ del secondo tempo. (Da Facebook Marola)

Classifica Cannonieri

15 reti: Garbuio (Bassano),  Miloradovic (V.Cornedo),
14 reti: Munarini (Schio),
12 reti: Merlo  (Marosticense), Pieropan (Tezze)
11reti: Simoni (Calidonense),  
10 reti: Busatta (Longare) Contro (Marosticense), Spadetto (Montebello),  Lombardo (Tombolo Vigontina) Cazzola (Trissino) ;
9 reti:  Lazzarotto (Rosà), Lovato U. (V.Cornedo);
8 reti: Savio A. (Calidonense) ,
7 reti: Battaglia (Rosà), Pilan, Primucci (Schio), Chiarello (Tezze) Petronjevic (Trissino);
6 reti: Carmucci F, (Calidonense) , Hannioui (Marola), Kindo  (Trissino) Parise Ma. (Valbrenta);  ;
5 reti: Bleowe (Calidonense) , Montemezzo (La Rocca), Marchetti (Marola), Savio M (Sarcedo) Bicego (Trissino), Kercuku (Valbrenta);
4 reti:  Alberti (Bassano), Manganotti, Salbre   (La Rocca Altavilla), Nonni (Rosà)   Dalla Riva, Rigoni (Schio), Roverato (Tezze),   Topparelli (Valbrenta), Amici,  Asiamah,  Petrovic (V.Cornedo);
3 reti:   Gallonetto, Pinton ( Bassano), Anghel, Bernardes (La Rocca Altavilla), Dal Lago Ale. (Montebello),  Vallarsa (Tezze),  Volpara,  Ziviani (Tombolo Vigontina) Mouad , Zordan L. (Trissino),  Parise E. (Valbrenta),  Masiero, Vezù  (Villafranchese), Cervellin (V. Cornedo),

Kercuku ha realizzato tre reti con la Villafranchese e due con il Valbrenta. Calgaro  e   Camparmò , ceduti a dicembre hanno realizzato 5 reti

 

Sull'Autore

Federico Formisano