Terza Categoria

Terza Categoria: il punto alla diciannovesima giornata

Scritto da Matteo Parma

(Immagine di copertina, foto di Silvano Saccardo)

19^ GIORNATA – 08-09/02

Tresché Conca 2 (Cera G., Pertile F.) – Breganze 0
Altair 1 (Cauzzi A.) – Azzurra Maglio 3 (Lovato T., Bevilacqua P., Miletic N.)
Monte di Malo 1 (Dacchioni C.) – Newteam Ss. Trinità 0
Motta 4 (2 Pavan K., 2 Bellotto F.) – Bissarese 2 (Bruni R., Battipaglia M.)
Rampazzo 1 (Touray F.) – La Contea 2 (2 Parise A.)
Recoaro 2 (Stocchero P., Parlato E.) – 7 Mulini Fimon 3 (Moretti G., Rodighiero M., Mailli N.)
Toniolo 0 – Novoledo Villaverla 2 (Guglielmi P., Fontana G.)

Riposa: Ponte dei Nori

Il punto

L’Azzurra Maglio approfitta del passo falso del Breganze e conquista la vetta solitaria della classifica. I ragazzi di Meneghini, trascinati da un super Bevilacqua, rimontano lo svantaggio iniziale a San Pio X e chiudono la pratica Altair a dieci dal termine. Per la prima volta Ballestro e compagni si trovano da soli al comando: le prossime due gare, con il Motta prima e con il Breganze il 22 febbraio, potrebbero essere decisive per la corsa al titolo.

Il Breganze incappa nella prima sconfitta esterna stagionale, nell’insidioso campo di Tresché Conca: alla “Bombonera”, gli altopianesi vengono fuori nella ripresa e nel giro di venti minuti assestano i colpi del ko a Farina e compagni. I bianconeri hanno subito la possibilità di rifarsi, questa domenica in casa contro la matricola Toniolo: sarà fondamentale per i ragazzi di Parison arrivare allo scontro diretto con l’Azzurra Maglio senza perdere ulteriori punti.

Il Newteam Ss. Trinità cade a Monte di Malo e subisce la seconda sconfitta consecutiva, che costa ai ragazzi di Cortiana il terzo posto. Una piccola débacle per gli scledensi che, dopo un ottimo girone d’andata e la conquista della finale di Coppa, probabilmente stanno tirando un po’ il fiato. La doppia sfida con l’Azzurra Maglio nelle prime settimane di gennaio ha, senza dubbio, tolto energie al Newteam che nel prossimo turno riceverà il Ponte dei Nori.

Sale in terza posizione il Novoledo Villaverla, che espugna il Parrocchiale del Santo di Thiene con una rete per tempo. A -13 dalla seconda piazza, i ragazzi di mister Rusca devono cercare di recuperare almeno sette punti per garantirsi l’accesso ai Play-off: un’impresa molto complicata, usando un eufemismo, soprattutto visto l’andamento sin qui tenuto dal Breganze. I giovani rossoverdi, tuttavia, cercheranno di non vanificare tutto quanto fatto finora a partire proprio da questa domenica, con il fanalino di coda Recoaro che verrà a far loro visita.

Si rifanno sotto Tresché Conca e La Contea, staccate ora di un punto dal quarto posto: vittoria di prestigio per gli altopianesi in quello che è stato l’anticipo della 19^ giornata, mentre la squadra di Montorso passa sul campo di Rampazzo grazie alla doppietta di Parise. Due squadre che a dicembre si sono rinforzate ed entrambe tenteranno fino all’ultimo di agganciare il treno dei Play-off. Nel prossimo turno saranno rispettivamente impegnate con Bissarese e Monte di Malo.

Dopo la capolista, la squadra più in forma del momento è il Motta, che nell’ultimo turno ha vinto il derby con la Bissarese, grazie alle solite marcature della premiata ditta Pavan-Bellotto (29 gol totali in due) Per la squadra del presidente Ceccato l’obiettivo è senz’altro la vittoria in Coppa, ma per il proseguo del campionato può rappresentare una vera e propria mina vagante che può mettere in difficoltà tutte le altre. A partire proprio dall’Azzurra Maglo, prossima avversaria di De Forni e compagni.

Azzurra Maglio esulta per la vittoria sull’Altair e il primo posto in solitaria

CLASSIFICA: Azzurra Maglio 49, Breganze 46, Novoledo Villaverla 33, Newteam Ss. Trinità* 31, La Contea* e Tresché Conca 30, Motta 27, Altair 24, Monte di Malo 22, Ponte dei Nori* 21, Bissarese 20, 7 Mulini Fimon* 19, Rampazzo 13, Toniolo 6, Recoaro 5.

*hanno già osservato il turno di riposo

CLASSIFICA MARCATORI

15 reti: Bellotto F. (Motta)

Bellotto

14 reti: Bevilacqua P. (Azzurra Maglio), Pavan K. (Motta)

12 reti: Cauzzi A. (Altair)

11 reti: El Mannouni M. (Breganze), Fontana G. (Novoledo)

10 reti: Benetti A. (Tresché Conca)

9 reti: Binotto F. (Newteam Ss. Trinità), Miletic N. (Azzurra Maglio), Parise A. (La Contea)

8 reti: Prosdocimi D. (7 Mulini Fimon), Frighetto E. (Azzurra Maglio)

7 reti: Moretti G. (7 Mulini Fimon), Anzolin F. e Meneguzzo R. (Monte di Malo), Comparin B. (Tresché Conca)

6 reti: Bajramaj K. e Lovato T. (Azzurra Maglio), Guazzo I. (Breganze), El Hamdaouy A. e Sinico L. (Ponte dei Nori), Zordan N. (Rampazzo), Briccio Fa. (Recoaro)

In grassetto i giocatori andati a segno nell’ultimo turno

PROSSIMO TURNO (20^ Giornata) – 16/02

7 Mulini Fimon – Rampazzo
Azzurra Maglio – Motta
Bissarese – Tresché Conca
Breganze – Toniolo
La Contea – Monte di Malo
Newteam Ss. Trinità – Ponte dei Nori
Novoledo Villaverla – Recoaro

Riposa: Altair

Cronache

Altair – Azzurra Maglio (dalla pagina Facebook A.S.D. Azzurra Maglio)

Vetta Azzurra!!! Dopo la sconfitta del Breganze di ieri, l’Azzurra si prende la vetta solitaria grazie alla vittoria per 3-1 sul campo dell’Altair, grazie alle reti di Lovato su splendido spiovente a giro di Bevilacqua, gol dello stesso Bevilacqua e terza rete di N.Miletic su delizioso assist di Urbani.

ALTAIR: 1_D’Angelo, 2_Caregnato, 3_Ioverno, 4_Tognato(17_Diakite 46′), 5_Orciani, 6_Gastaldello, 7_Pavan(20_Omonigho 77′), 8_Basso, 9_Cerovic(19_Urbani 64′), 10_Calcara, 11_Cauzzi. (12_Gorobceanu,13_Munaro, 14_Romanoni, 15_Tognalla, 16_Zanella, 18_Saveglievich). ALL: Sammarco.

AZZURRA MAGLIO: 1_Sandri(12_Sbalchiero 38′), 2_Olivieri, 3_P.Occhiali, 4_S.Povolo(17_N.Miletic 85′), 5_Dani, 6_Ballestro, 7_Acclini(19_N.Miletic 70′), 8_Albanello, 9_Lovato(18_Bajramaj 83′), 10_Bevilacqua(20_L.Occhiali 76′), 11_Urbani. (13_Montagna, 14_Frighetto, 15_M.Povolo, 16_Fanton) . ALL: Meneghini.

Bevilacqua

Tresché Conca – Breganze (dalla pagina Facebook A.C Tresché Conca)

Vittoria meritata e di valore quella ottenuta sabato pomeriggio.
Per la prima volta in stagione Mister Frigo ha potuto contare su quasi tutti gli elementi a disposizione..e i risultati si sono visti.
La prima frazione di gioco termina sullo 0-0,con un goal annullato per i padroni di casa e un paio di sortite offensive del bravo e veloce numero 11 avversario..nella ripresa i gialloblù sfoderano una prestazione quasi perfetta, ordinati e capaci di pungere nel momento giusto!!
Reti di Cera con un colpo di testa perfetto che si insacca infondo alla rete e di Francesco Pertile su rigore procurato per atterramento in area di Bomber Strice.
Per gli ospiti una conclusione insidiosa allo scadere su cui Trevisan si oppone alla grande con una parata che strappa gli applausi del pubblico.
Successo importante, che dà morale in vista dei prossimi incontri.
La rincorsa ai play-off continua

Pertile

Toniolo – Novoledo Villaverla (redazionale)

Dopo un quarto d’ora di studio, passa in vantaggio il Novoledo con una bella volée in area di Guglielmi su traversone di Gonzo. Passa poco più di un minuto e ospiti che sfiorano il raddoppio con Fontana, taglio centrale del capitano rossoverde che col mancino scavalca Tressi in uscita, palla che sbatte sulla parte alta della traversa. Non c’è molto altro da registrare nella prima frazione: qualche tentativo su calcio piazzato da ambo i lati che non sortiscono alcun effetto. In avvio di ripresa il Novoledo beneficia di un calcio di rigore, in seguito a una carica di un difensore thienese su Guglielmi. Dal dischetto si presenta Fontana, Tressi intuisce e tocca la sfera ma non riesce a respingere con efficacia. Nell’ultima parte di gara gli ospiti gestiscono il doppio vantaggio.

TONIOLO: Tressi, Carollo, Dal Molin, Pernechele (75’ Conzato), Franzan (74’ Lorenzoni), Michelon, Marangoni, Poletto (65’ Munaretto), Dal Santo © (86’ Anicelli), Meda (77’ Soardi), Bressan. A disposizione: Marchiori, Ronzani.

NOVOLEDO VILLAVERLA: Giacon, Zambon (82’ Zilio), Fontana ©, Pesavento, Zecchinati, Binotto, Chemello (83 Saccardo), Palsano, Campana (85’ Mori), Guglielmi (67’ Stojadinovic), Gonzo (78’ Bassan).

Guglielmi

Monte di Malo – Newteam Ss. Trinità (dalla pagina Instagram USD Monte di Malo)

Finisce 1 a 0 per il Monte di Malo, gli avversari del New Team meritano quella posizione di vertice ma sul piatto della bilancia i Blues avevano troppo da perdere!
Tra ammalati, infortunai e assenti mister Sella aveva a disposizione solamente 13 giocatori, dopo la brutta sconfitta rimediata ad Arcugnano l’unico risultato utile era la vittoria… E così è stato!

La partita inizia subito forte con gli ospiti a spingere subito sull’acceleratore con diverse occasioni procurate da un ispiratissimo e quanto mai combattivo Binotto. Ma quando Marchioro con un improbabilissimo numero 11 sulla schiena (?) decide di non far passare nessuno e al suo fianco c’è un Corato incazzoso (e ancora adesso incazzato) allora quel giorno da lì non si passa.
Pian piano la compagine di mister Sella prende fiducia e guadagna metri, cominciano ad arrivare i primi tiri dalla distanza di Eberle, bravo il portiere e la retroguardia ospite a neutralizzarli.

Il secondo tempo al contrario sono i locali a iniziar forte lottando su ogni pallone. A metà della ripresa Santagiuliana recupera un pallone sulla mediana, sfera che passa poi tra i piedi di Zini che con una rapida verticalizzazione pesca Dacchioni che a tu per tu con il portiere non può sbagliare.
Gli ospiti non mollano e pochi minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio di punizione impattano per ben due volte sulla traversa: bravi ma sfortunati!

Nei minuti finali le squadre sono lunghe, stanche e Mister Cortiana lo capisce schierando un tridente d’attacco di tutto rispetto. Si soffre un po’, i nostri due terzini Beppe e Baù richiamano costantemente gli esterni ad una maggiore attenzione in fase difensiva.
Il risultato non cambierà fino al triplice fischio del direttore di gara.

Nota positiva è stata l’affluenza del pubblico sia locale che ospite, avere negli spalti quasi un centinaio di persone per una partita di terza categoria è qualcosa di splendido: è il riscatto del calcio di provincia, della funzione sociale che un tempo aveva!
Infine un ringraziamento speciale ai nostri #bluewarriors che si sono rilevati per ciò che sono: il 12º uomo in campo!

Dacchioni Cristian

Dacchioni

 

Sull'Autore

Matteo Parma