Prima Categoria

Prima categoria B (22), il punto di Lissandrini, i top, le cronache, la classifica marcatori

Scritto da Federico Formisano

Il Punto  di Maurizio Lissandrini

CHIAMPO E AUDACE CORSA SOLITARIA PER IL TITOLO
RALLENTANO TUTTE LE INSEGUITRICI
DERBY VICENTINO AL SOVIZZO CONTRO IL SAN ZENO
IN CODA POZZO E CASTELDAZZANO NON MOLLANO MAI

 

Giunto alla 22 giornata il campionato sembra prendere una piega ben definita, sarà corsa a 2 per Chiampo e Audace in una sorta di sprint finale tra due squadre che si sono dimostrate le migliori,le più forti e competitive rispetto alle altre, con una continuità di risultati impressionanti in un girone ancora equilibrato per gli altri posti disponibili.

Torna alla vittoria il Chiampo di mister Rezzadore  che sbanca il campo del pericolante Bovolone ( 0 a 3 )  con i gol dei bomber Bajramai e doppietta di Nwamyanwu ( 11 gol stagionale) e si consolida in testa alla classifica  con 48 punti.
Il mister Denny Rezzadore commenta così la partita – “ Ottimo approccio alla gara, l’abbiamo interpretata molto bene visto le pessime condizioni del terreno di gioco. La pressione del primato no ci ha condizionato  e reso le gambe e testa molli, quindi complimenti ai miei giocatori ….missione compiuta. La squadra sta crescendo in consapevolezza e mentalità, possiamo ancora migliorare sfruttando al meglio il grosso potenziale d’attacco di cui disponiamo . Ora la testa va al derby di domenica prossima contro il Real San Zeno che affronteremo con la solita determinazione consapevoli che i derby portano sempre molte insidie.

Solo l’Audace di mister Biroli tiene il passo della capolista, vince a San Giovanni per 2 a 0 con un autogol di Nardi e nel finale con il solito brasiliano Herber al suo 10 gol. Audace che con la miglior difesa del campionato e una straordinaria continuità di risultati darà filo da torcere alla capolista sino alla fine.

Le altre inseguitrici non riescono a vincere evidenziando un momento di forma ancora precario, ma pur sempre sperando di ottenere un posto importante nella griglia di partenza per i Play- Off. Infatti pareggiano Valtramigna con l’ultima in classifica Pozzo per 1 a 1 ( gol del pari  al 95° su autogol del portiere De Fanti) permettendo così di restare al terzo posto in solitaria con 37 punti. Pareggiano anche Casaleone con la rinata Scaligera ( 0 – 0) e la Pro-Sambo di mister Battistella contro il mai domo Casteldazzano , entrambe rallentano molto la loro corsa verso il titolo, in un campionato dove le aspirazioni erano diverse visto il potenziale del parco giocatori.

Un capitolo a parte merita il derby tra il San Zeno e il Sovizzo dove i ragazzi di mister Sartori vincono ad Arzignano per 3 a 0 con molta autorità e sicurezza.In gol il ritrovato bomber Tugnoli seguito poi dal capitano Zanderigo e dal ex Vicenza e Camisano  l’esterno classe 96 Dotti .

il gol di Dotti

Il mister dei nero- verdi Sartori sentito dopo la partita ci commenta così la bella vittoria :- “ Abbiamo giocato una grande partita, ottima sotto tutti i punti di vista, sempre in controllo, creando parecchie occasioni da gol.Sono contento per la qualità che abbiamo messo in campo, in questo periodo anche fisicamente stiamo bene. Nella ripresa ho messo in campo ben 6 fuoriquota  a dimostrazione che i ragazzi sono tutti bravi e mi mettono in difficoltà ogni volta che devo scegliere. Per il futuro tutto può succedere, con questo spirito possiamo arrivare e battere qualsiasi squadra…..sognare si può…. sempre con i piedi per terra. “ .
Zevio – Valdalpone è stata rinviata dall’arbitro al 42’ del primo tempo per un episodio capitato al centravanti della Valdalpone Gambin ( in ospedale con frattura del setto nasale). Su questa partita non esprimo nessun commento,in quanto non ero presente , ho sentito una decina di versioni tutte differenti una dall’altra… resto in attesa della decisione del giudice sportivo e di un comunicato ufficiale delle 2 società su quanto accaduto in campo.

Buon campionato a tutti
Maurizio Lissandrini

Risultati 22 giornata

Bovolone – Chiampo 0 – 3
Casaleone – Scaligera 0 – 0
Pozzo – Valtramigna    0 – 0
Pro-Sambo – Casteldazzano  1 –1
Real San Zeno – Sovizzo  0 – 3
San Giovanni – Audace  0 – 2
Tregnago – Illasi   0 – 1
Zevio – Valdalpone    sospesa

CLASSIFICA  :  Chiampo 48, Audace 44, Valtramigna 37, Sovizzo, Casaleone, Pro-Sambo 36, Illasi 35, Zevio 34, Valdalpone 32, Scaligera 27, Real San Zeno 27, San Giovanni Il. 23, Tregnago 19, Bovolone 17, Castelazzano 14, Pozzo 11

 

 

I top dell’ultima giornata

Engi Bajramaj  (Chiampo):    Lui e il compagno di reparto Nwanyanwu formano una coppia temibile e affiatata.

Fiorenzo Bognin (ex mister Pro Sambo): onore al vecchio maestro esonerato il 20 gennaio. Dopo di lui la coppia formata da Battistella e Bogoni non è riuscita a dare una svolta alla stagione, cogliendo tre punti in 4 gare (tre pareggi e una sconfitta)   Bognin, invece, ex mister del Montebello che aveva rilevato Brendolan alla 5 giornata con la squadra ferma a 3 punti, ha subito  ottenuto una serie notevole di risultati positivi, inanellando 9 vittorie e tre soli pareggi; le uniche sconfitte sono arrivate alla quindicesima giornata con il Real San Zeno e alla diciottesima giornata con il Valdalpone, raccogliendo 30 punti in 14 gare. Gli altri in 9 gare ne hanno fatti 6.  Ovviamente non siamo dentro alle segrete cose e chi è arrivato a questa decisione può dirci che la preparazione era lacunosa, che la squadra era divisa, che lo spogliatoio non supportava più l’allenatore. I numeri nella loro fredda oggettività  dicono il contrario. D’altra parte Bognin non è stato confermato al Montebello dopo aver vinto due campionati… (redazione)

Bognin a Montebello

Alessandro Tugnoli (Sovizzo):  il Sovizzo si conferma vincente grazie alla sua rete che apre le marcature per i nero verdi

 

Le Cronache

Bovolone- Chiampo 0-3 3 punti importanti oggi per il Chiampo. Bravi ragazzi (Da Facebook Chiampo)

Real San Zeno  – Sovizzo 0-3 Per questa partita abbiamo pubblicato un redazionale con le foto di Monica Centomo

Espulsione di Simionato (foto inedita di Monica Centomo)

San Giovanni Ilarione – Audace  0-2    L’Audace meno bella di questo periodo porta a casa l’ennesima vittoria e si porta a +7 dalla terza in classifica, dato da non sottovalutare ai fini del traguardo finale. I due gol, invero sono stati un’autorete e un calcio di rigore. Ma mi preme sottolineare che grazie al portiere di casa autore di tre spettacolari parate il risultato poteva essere già in cassaforte a fine del primo tempo. Per il nostro mister , dobbiamo essere sempre concentrati e rispettare tutti gli avversari. Nulla è scontato, l’unica certezza è la nostra forza di squadra, il nostro gioco, che ci deve accompagnare fino alla fine del campionato. By Gp ( Da Facebook Audace) 

Zevio. Valdalpone sospesa   Dall’Arena di Verona Due giocatori alle mani e l’arbitro sospende la sfida tra Zevio e Valdalpone.. Incredibile ciò che è successo allo stadio di Zevio. La gara, sospesa dall’arbitro al 45′ del primo tempo, ha visto l’ingresso negli impianti sportivi di carabinieri ed ambulanza. Le squadre ed il risultato erano in perfetto equilibrio, a reti inviolate. All’altezza del centrocampo, quasi sulla linea laterale, vengono a contatto l’attaccante del ValdalponeRoncà Anthony Gambin ed il difensore dello Zevio Ciro Guarino. L’arbitro assegna il calcio di punizione al ValdalponeRoncà. L’azione si sposta sull’altro versante di gioco e, nel frattempo, si nota il giocatore Guarino rincorrere e colpire al volto l’avversario Gambin. Il quale, a sua volta, cerca vendetta e viene immediatamente bloccato da Bressan, difensore dello Zevio e già compagno di Gambin alla Pro San Bonifacio. L’arbitro si accorge del parapiglia e corre verso entrambi i giocatori, estraendo il cartellino giallo. A quel punto Gambin, probabilmente imprecando, mostra il naso sanguinante al direttore di gara che, a sua volta estrae il cartellino rosso, scatenando le ire dello stesso Gambin, provvidenzialmente trattenuto dai compagni di squadra. L’arbitro fischia la fine del tempo. Volano parole grosse tra le due panchine ma tutto sembra risolversi lì. Invece, il commissario di campo presente in tribuna richiede l’intervento delle forze dell’ordine, che arrivano tra lo stupore di tutti con ben tre auto ed un nutrito gruppo di carabinieri. Si saprà poi che la gara è stata sospesa. Nel frattempo è giunta anche l’ambulanza e Gambin, dopo le prime cure è stato portato in barella all’ospedale. Il commissario di campo ha dichiarato: «Saprete tutto leggendo il referto mercoledì». I militari, dopo aver accompagnato il direttore di gara alla propria auto, hanno sentito anche Gambin. Una cosa è certa, il buon senso non era presente né sul terreno di gioco, né in tribuna. (Antonio Dal Molin)

 

Classifica cannonieri

19 reti: Sinaj (San Giovanni Ilarione),
16 reti: Turozzi (Valtramigna),
15 reti: Pasquali (Casaleone),
12 reti: Scarabello ( Bovolone ), Filipovic (Casteldazzano),
11 reti: Nwanyanwu (Chiampo), Cardone (Pro Sambo)
10 reti: Herber (Audace),
9 reti: Lorenzi (Valtramigna)
8 reti: Savoia (Audace), Bajramaj (Chiampo), Pesic (Pozzo),  Tugnoli (Sovizzo),
7 reti: Fedele,  (Chiampo), Rizzin  (Illasi), Gambin (Valdalpone)  Esposito ( Zevio);
6 reti: Menini (Audace), Romellini (Real San Zeno),  Gecchele (Valdalpone) Rognini (Zevio);
5 reti: Ambrosi U. (Bovolone),  Nohoui, Peroni, Pinotti  (Casaleone), Diquigiovanni  (Chiampo) , Soave (Illasi),   Faedo (San Giovanni Ilarione),  Pasotto (Scaligera),
4 reti:  Cavazza (Chiampo)  Bertagna, Perlati (Illasi), Beltramo, Signorini (Pro Sambo),   Girardi   F., Gramegna (Scaligera) Gecchele,  Torneri (Tregnago) Coku, Mirco Tirapelle  (Valdalpone);
3 reti: Cacciatori, Cristofoli, (Audace), Bejar (Illasi), Onofrio, (Pozzo),  Portinari (Pro Sambo), Faccin L., Peron,  Vallarsa (Real San Zeno), Zanderigo  (Sovizzo), Dal Forno, Tagliapietra   (Tregnago) Castagnini (Valdalpone),  Bressan  (Zevio);
2 reti:  Bissoli,  (Bovolone), Corso, Vincenzi  (Casaleone),  Peroni (Illasi), Bertasini (Pozzo),  Creati (Pro Sambo), Bergozza, (Real San Zeno),  Bregalda, Dotti,    Rebeschini  (Sovizzo), Gugole, Saggioro, Scolaro , (Tregnago),  Fabris,  M’Baye (Valdalpone), Gianello,  Marcazzan, Meneghetti, Rossi (Valtramigna), Lima Da Silva (Zevio),

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano