Prima Categoria

Come affronta l’emergenza l’Azzurra Sandrigo, con l’Almanacco, le presenze e le statistiche

Scritto da Federico Formisano

Dopo  aver interpellato i mister delle squadre del girone F di seconda categoria ( Valli, Thiene, Lugo,  7 Comuni, Molina, Orsiana ) e quelli delle squadre del girone E (Bp 93, Grumolo,  Junior Monticello,  Union Campo San Martino, Telemar, Grumolo,  Maddalene e Union Olmo Creazzo ) siamo passati alla prima categoria iniziando dalla capolista Monteviale  e la seconda in classifica, il Le Torri e stasera pubblichiamo il punto di vista di Fabio Nicolè mister dell’Azzurra Sandrigo

Mister Fabio Nicolè  dell’Azzurra Sandrigo

Nicolè e la panchina dell’Azzurra Sandrigo

Come sta vivendo nella quotidianità e nel privato, questo  periodo di allarme Corona Virus?  

La tendenza ad impigrirsi é forte, cerco di superarla dedicandomi a mia figlia Vittoria, ai video di aggiornamento, al Masterchef che é in me…  Poi cerco di aiutare le anziane che seguo nei corsi di ginnastica, naturalmente a distanza via telefono

Come sta organizzando, in collaborazione con la propria Societa’, queste settimane di riposo “forzato”? Come vede la squadra? 

Penso come in tutte le squadre ci sono varie tipologie di giocatori:quello che segue in modo molto preciso le schede di allenamento che lascio a loro, chi invece le esegue in modo un pó superficiale e chi invece è protagonista della trasmissione “Chi l’ha visto”. A parte le battute, indagare quanto e come si preparano credo sia difficile, anche perché c’è da considerare l’aspetto psicologico con il quale ognuno di noi si trova ad affrontare questo difficile periodo 

Avrebbe agito diversamente, rispetto alle Direttive emanate?

Faccio l’allenatore e ho imparato a rispettare quanto viene deciso in alto, a volte magari non condividendo, ma sempre in situazioni già conosciute e di cui si potevano utilizzare anche le esperienze precedenti.

Qui ci troviamo di fronte ad una novità assoluta, accettiamo le decisioni senza polemiche e dando piuttosto una mano a chi si trova nel difficile ruolo di chi emana direttive

Secondo te quale sarebbe la soluzione giusta per superare la emergenza ?

Dó solo una risposta istintiva, dettata dalla passione per questo sport e ben sapendo che ci sono tante problematiche collegate a questo argomento che la mia risposta potrebbe sembrare superficiale.

Rimbocchiamoci le maniche e appena sarà consentito concludiamo questo campionato, anche finendo a luglio!

 I dati

L’Azzurra Sandrigo  ha finora raccolto 36 punti ( 21 in casa, e 15 in trasferta),  deve recuperare  9  punti al Monteviale, 5 al Le Torri e allo Zanè, 4 alla Pedemontana.  La squadra ha vinto 10 partite, pareggiandone 6 e perdendo  6  volte; ha realizzato 34 reti e ne ha subite 21 (solo Zanè e Pedemontana hanno fatto meglio)

Le presenze : aggiornate alla 22 giornata: Graziani 22 (3), Scanavin 22 (2), Giacomoni 21(4), Peruzzo 21, Vicentini 20, Nohou 20 (2),   Vitacchio 20, Rizzitelli 19 (1), Pastore 19 (7), Jotic 19, Di Felice 18 (5),  Burti 17  Rigon 17, Corrà 13 , Kuci 13,  Sasso 10, Maita 9 (8), Bigarella 8,  Bomben 6 (1),  Cafagna 6, Gusella 3, Cortese 1. Ceduto a dicembre Bassan N. 1,

La rosa

Portieri:  Francesco Cecchetto (1997 ), Marco Vicentini (1988) difensori: Simone Cafagna (2000), Filippo Graziani (94),  Ilja Jotic (92 dal Chiampo ), Marco Rizzitelli (91 dalla Stella Azzurra),  Luca Rossato (90 inattivo), Matteo Speggiorin (2001), Giacomo Vitacchio (94), centrocampisti: Mattia Bigarella  (89), Alberto Burti (96), Matteo Corrà (2000 dal Dueville), Paolo Cortese (2001), Nicola Ghirardello (2001), Stefano Giacomoni (86 dal Carmenta), Simone Gusella (2001 dagli Juniores),   Lacina Nohou (89), Marco Peruzzo (95), Fabio Rigon (86 dal Carmenta),   Giacomo Sasso (93), attaccanti:  Marco Bomben (2000), Stefano Di Felice (86), Avni Kuci (98 dalla Marosticense),  Andrea Maita (94, dalla Marosticense), Mirko Pastore (89), Giulio Scanavin (2000) Lila Xhojan (2002 dagli Allievi);

L’Almanacco 2019/20

Sull'Autore

Federico Formisano