“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del giovedì: Gravina e Ghirelli pensano ancora a finire la stagione

Scritto da Federico Formisano

Stamattina abbiamo spiegato in un ampio articolo perché non crediamo che sia facile mettersi nei panni di chi deve decidere: http://www.calciovicentino.it/2020/04/02/perche-non-ci-metteremo-mai-nei-panni-di-ruzza/ Ma ormai la decisione è assunta. Mettiamoci l’elmetto e prepariamoci a gestirla.

E oggi vi proponiamo alcune delle soluzioni che ci sono state proposte:

  • Scrive un allenatore di una squadra di Prima che per decidere cosa fare di questa stagione, si dovrebbe aver ben chiaro cosa ci aspetta per il futuro. Perché non provare a pensare ad una stagione 2020/21 più breve, con un minor numero di squadre per girone, esempio 12, con partenza a ottobre per dar tempo a tutti di riorganizzarsi e soprattutto alla federazione di affrontare tutti i ricorsi che arriveranno? Magari sviluppando in un modo innovativo la Coppa, alla quale potranno partecipare le società già “pronte” che occupi cmq il periodo agosto settembre ottobre e che venga premiata maggiormente a fine stagione (promozione certa per le due finaliste ad esempio)  È sicuramente un’idea che va fuori dai soliti canoni  cui siamo abituati, ma forse tutta la situazione non é “canonica”, quindi si dovrebbe cominciare a pensare in modo completamente diverso da come si é fatto fino ad oggi… Però c’è un problema di fondo: stiamo parlando di calcio, il gioco più tradizionalista che ci sia. Siamo pronti ad affrontare queste novità? Perché se siamo legati troppo al nostro vivere tradizionale, forse nn avremo problemi solo nel calcio, ma anche nella quotidianità extrasportiva.
  • Propone un allenatore di una squadra di Seconda Categoria, perché non congelare le classifiche alla fine del girone d’andata: tutte le squadre hanno giocato almeno una volta con le loro avversarie. E questo non creerebbe delle situazioni di disparità per cui una squadra che è seconda con un punto da recuperare ma ha lo scontro diretto con la prima (magari in casa) si consideri la vincitrice morale del raggruppamento e non accetti di vedere gli avversari promossi.

Le notizie pubblicate ieri sul nostro sito:

http://www.calciovicentino.it/2020/03/31/ledicola-del-martedi-qualche-segnale-di-speranza/ Non abbiamo mancato un giorno, senza dipanare il nostro racconto fatto di aggiornamenti in tempo reale con i dati sul Covid, sui commenti, sulle interviste, sulla solidarietà, sui comportamenti.

http://www.calciovicentino.it/2020/04/01/lannuncio-di-ruzza-la-soluzione-arrivera-in-modo-naturale-pitton-conferma/ La notizia arriva in serata ed è semplicemente dirompente.

http://www.calciovicentino.it/2020/04/01/settori-giovanili-dopo-lo-schio-il-camisano/ Con Luca Di Massimo responsabile del settore giovanile del Camisano affrontiamo un tema nuovo quello dei settori giovanili.

http://www.calciovicentino.it/2020/04/01/borotto-il-la-rocca-vuole-tornare-in-campo-le-statistiche-e-le-presenze/ Andrea Borotto fa il punto della situazione in casa  La Rocca Altavilla ed inoltre le presenze e le reti realizzzate finora , la rosa e le statistiche della squadra.

A

Almanacco: Continuiamo la pubblicazione delle pagine dell’Almanacco come immagini ridotte.  Queste sono le pagine dedicate al La Rocca Altavilla

B

Bollettino Coronavirus :  

Sono 110.574   contagiati in Italia (attualmente positivi 80.572). Le  guarigioni sono 16.847 con un incremento di 2937 in un giorno.   Purtroppo anche 13.155  decessi (7593,  dei quali in Lombardia, la regione che da sola ha il 60% dei decessi ).  Sono 9748 i malati nel Veneto, 123 in più rispetto a ieri mattina.  Sono 517 le persone decedute: 17 più di ieri. Inizia ad essere significativo i dati dei dimessi 961.  Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 348.   1376  invece i casi della provincia di Vicenza con  101 persone ricoverate al San Bortolo, 26 delle quali in terapia intensiva. E in provincia finora ci sono stati 69 decessi. In città ci sono finora 140 casi rilevati.

Vicenza  si inserisce al quarto posto dopo Padova che ha 2227 casi, Verona con  2221,  Treviso con  1529, e davanti a Venezia che ha 1192 casi.   A Vo non si registrano casi nuovi (ormai sono tre le settimane esenti).  La dinamica in Veneto dice che c’erano 25 casi lunedì 24 febbraio, 45 martedì, 71  mercoledì, 98 giovedì,  116 venerdi e 151 Sabato, 223 domenica.  265 lunedì 2 marzo , 291 martedì, 333 mercoledì, 386 giovedì, 459 venerdì,  511 sabato, 598  domenica, 744 lunedì 9 marzo, 771 martedì, 913 mercoledì, 1023  giovedì, 1673 venerdì, 1994 sabato, 2246 domenica,  2451 lunedi 16 marzo,  2670 martedì,    2923 mercoledì, 3384 giovedì , 3751 venerdi, 4237 sabato, 4809 domenica, 5272 lunedì, 5638 martedi, 6069 mercoledì, 6583 giovedì, 7200 venerdì, 7735  Sabato, 8100.

C’è anche un nuovo sito per seguire gli aggiornamenti regione per regione: www.italiatuttobene.it

C

Calciatori e sportivi colpiti dal Corona Virus : Dopo alcune settimane difficili, finalmente a Valencia può ritornare il sereno. Secondo quanto riportato da Marca, infatti, tutti i calciatori e i membri dello staff inizialmente positivi al coronavirus sono guariti. Questi sono stati sottoposti al tampone di controllo e sono risultati negativi.

Il mondo dello Sport paga una pedaggio al Corona Virus. Nei giorni scorsi sono morti l’ex  presidente della Federazione Italiana Cicilistica, Giancarlo Ceruti, 67 anni, l’ex presidente del Real Madrid, Lorenzo Sanz e gli anziani ex  ciclisti De Zan e Barozzi, oltre all’ ex pugile, campione europeo Angelo Rottoli.  Sta guarendo, invece il portiere Pepe Reina, ex Napoli e Milan, attualmente all’Aston Villa,  mentre è grave l’ex portiere del Barcellona, Rustu Recber. 46 anni. Dalla Turchia, oltre a Recber arriva anche la notizia della guarigione di Fatih Terim ex allenatore del Milan e della Fiorentina.  Finora i giocatori colpiti sono Marco Sportiello dell’Atalanta  Zaccagni del Verona, Fabio Depaoli, Bartosz Bereszynsky, Manolo Gabbiadini, Omar Colley, Albin Ekdal, Antonino La Gumina  e  Morten Thorsby della Sampdoria.    Patrick Cutrone, German Pezzella e Dusan Vlahovic, della Fiorentina, Matuidi, DybalaRugani della Juventus, Daniel Maldini del Milan.   Inoltre ci sono alcuni giocatori di C (Reggiana, Vis Pesaro, Pianese) oltre a Saraniti del Vicenza.. In premier league inglese sono risultati positivi tre giocatori del Leichster mentre sono stati colpiti dal Corona l’allenatore dell’Arsenal e un giocatore del Chelsea. Dopo  il primo positivo in Germania, Luca Kilian, del Paderborn sono arrivati anche Hubers e Horn del Hannover e un giocatore dell’Hertha Berlino.  Inoltre sono stati contagiati tre giocatori del Valencia, tre giocatori dell’Alaves, sei dell’Espanyol.

Caldiero: la presente per esprimere a Voi, a Colleghi ed Amici vicinanza e sostegno per il difficile momento che stiamo attraversando e ci auguriamo che Voi e i Vostri cari stiate bene e siate protetti. Nessuno di noi avrebbe mai immaginato di dover vivere un’emergenza così grave, è una situazione inconsueta che nessuno ci ha mai insegnato ad affrontare; un ringraziamento lo dobbiamo a medici ed operatori sanitari per quello che stanno facendo nell’affrontare questa emergenzaSicuramente questo virus ci sta insegnando una cosa che purtroppo nella vita di tutti i giorni viene dimenticata, quello di riscoprire valori e rapporti che in tempi normali passano inosservati.
Il Covid-19 minaccia la nostra salute e nello stesso tempo l’economia delle nostre imprese ed il lavoro di tutti, ma noi imprenditori abbiamo l’obbligo di continuare a gestire le nostre attività nel miglior modo possibile, come abbiamo sempre fatto, e siamo convinti che con le nostre competenze e qualità professionali supereremo anche questo momento negativo Dobbiamo tenere duro perché risorgere dalle situazioni critiche è nella nostra storia Un abbraccio a tutti Filippo Berti

G

Gol al Corona Virus !!!!   l’iniziativa di solidarietà delle società procede senza sosta: nei giorni scorsi sono arrivate  le adesioni del Belvedere, del Pozzetto di Cittadella, del  Real Brogliano, del Telemar e del Futsal Cornedo, dell’Alto Astico Cogollo, della Spes Poiana e dell’Eurocalcio, dell’Azzurra Maglio, dell’Academy Plateola, del Breganze. Altre società hanno chiesto i dettagli per le offerte.

Queste le società che hanno finora provveduto a destinare somme per gli ospedali di Bassano, Padova, Vicenza, Santorso e per la Croce Rossa di Verona est.

7 Comuni,  7 Mulini, Academy Plateola,  Aia Vicenza, Altavilla, Alte, Altivolese,  AltoAstico Cogollo,  Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo,  Bassan Team Motta,  Bassano,  Belvedere, Berton Bolzano, Bissarese, Breganze, Brendola,  Calcio Vicentino,  Calidonense, Camisano,  Castelgomberto,  Chiampo, Due Monti, Eurocalcio, Futsal Cornedo, Grantorto, Grisignano, Junior Monticello, La Contea,  Lampo, Le Torri,  Longare,  Lugo, Malo, Molina, Montebello, Pedezzi,  Poleo, Pozzetto,  Real San Zeno,  Real Valdagno, Sambonifacese, San Giovanni Ilarione, San Vitale, San Vito Bassano,  San Vito Cà Trenta, Sarcedo, Schio, Silva, Solagna, Sovizzo,  Spes Pojana, Telemar, Thiene, Transvector, Treschè Conca,   Trissino, Unione La Rocca, Union Olmo Creazzo, Valdalpone, Zanè  Sono pervenute anche offerte di singoli giocatori, allenatori o dirigenti.

Gravina: ipotesi 20 maggio Queste le parole del presidente federale Gravina ai microfoni di TMW Radio, quest’oggi. “Nessuno oggi come oggi è in grado di fare previsioni finché l’emergenza sanitaria terrà sotto scacco la società. E’ una emergenza unica per il mondo, che ha aggredito ogni settore, anche economico. Superata questa però dovremo ripartire, tracciare un percorso di ripartenza e il calcio si sta interrogando sulle modalità di questa ripartenza, la priorità assoluta è la conclusione dei campionati. E’ una esigenza per definire gli organici ed evitare una estate piena di contenziosi legali, ciò non toglie che la federazione deve valutare anche altre ipotesi. Io ho coinvolto il nostro comitato scientifico, ricca di illustri professionisti che conoscono bene questo settore, per capire una procedura che deve essere attuata dalle società per mettere sotto il massimo controllo le nostre società. Fino al 18 aprile ci dovrebbe essere il lockdown, l’ipotesi è partire dal 20 di maggio o in un’ultima analisi ai primi di giugno, potremo a luglio definire i nostri campionati. Sappiamo che sono ipotesi, vogliamo dare un messaggio di speranza a tutti i cittadini, ma sappiamo che il calcio è un settore che passa in secondo piano nella lotta al virus

L

La Rocca Altavilla: Il Covid19 non perdona ed ha colpito al cuore anche la nostra Società. Al nostro Dirigente e Segretario Gianfranco Scalzotto e Vice-Allenatore della Prima Squadra Giuseppe Scalzotto Non mollate, siamo con voi! Olga e Angelo vi proteggeranno sempre da lassù, finché custodirete il loro Amore nei vostri cuori Unione La Rocca Altavilla e Altavilla Calcio

Lega Pro:L’annullamento dei campionati sarebbe un danno irreversibile – dice in un intervista il presidente della Lega Pro, Ghirelli,  si rivelerebbe una decisione controproducente per l’intero sistema anche se so che ci sono tante società che la pensano così. Ma resterebbe una scelta sbagliata. E in ogni caso – aggiunge – il compito di pronunciarsi non spetta certo a noi bensì al Consiglio Federale, unico organo deputato a farlo. Poi è evidente che una simile scelta comporterebbe danni gravissimi da qualunque punto di vista. Principalmente economico, quindi anche sotto il profilo legale e anche sociale in riferimento a città e tifosi affezionati”

U

Uefa: conclusione campionati al 3 agosto !!!!! La Federazione calcistica olandese, la KNVB, ha spiegato sul proprio sito ufficiale che l’incontro UEFA di questo pomeriggio ha reso un po’ più concreta la possibilità di tornare a giocare i campionati in questa stagione. Dopo intense consultazioni con, tra l’altro, tutte le federazioni affiliate di calcio, i campionati e i rappresentanti dei club, la UEFA sollecita fortemente che la stagione sia completata e che il programma sia allineato in tutta l’Europa calcistica. Entro il 3 agosto. Tutte le competizioni in Europa devono essere completate prima del 3 agosto. Ciò significa che la competizione dovrà ricominciare nella seconda metà di giugno, spiega la KNVB che specifica che al primo posto, però, per tutte le componenti, ci sarà sempre la salute.

V

Vicenza:  La Giovane Italia ha conferito a Tommaso Mancini il premio come miglior attaccante classe 2004 per la stagione 2018/2019.

L’attaccante biancorosso, la scorsa stagione in forza agli Under 15, si è reso protagonista di 35 reti in campionato, risultando il capocannoniere dei gironi del torneo Under 15. In totale nella stagione passata ha siglato 71 reti tra campionato, Nazionale e tornei. Queste le sue parole: “Vorrei ringraziare La Giovane Italia per avermi assegnato questo premio. E’ stato fondamentale l’aiuto dei miei compagni di squadra e della Nazionale, della mia famiglia e della società L.R. Vicenza che ha creduto in me. È sempre un onore poter vestire la maglia biancorossa e quella della Nazionale perché sono due grandi realtà che continuano a credere in me e che mi aiutano costantemente per arrivare a realizzare i miei sogni.
Ora aspettiamo che finisca questa situazione di caos per poter tornare, tutti insieme, a divertirci in cam
po”. (dal sito del Vicenzacalcio)

 

 

info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano