Seconda Categoria

Luca Montini e l’obiettivo 100 gol; i dati e l’Almanacco della Fides

Scritto da Federico Formisano

Proseguiamo il nostro tour nel girone E di seconda categoria e parliamo della Fides con l’attaccante Luca Montini.  

 

Luca Montini attaccante della Fides

 

Come giudichi il campionato della Fides e su quello tuo personale. Fin dalle prime giornate si è capito che avremmo dovuto lottare fino alla fine per la salvezza, senza altre pretese. Siamo partiti piuttosto male uscendo dal Trofeo Regione Veneto  al primo turno e ottenendo solo 3 punti nelle prime 5 giornate. Col passare delle giornate e l’arrivo di mister Bevilacqua le cose sono migliorate e prima che sospendessero i campionati ci eravamo risollevati; venivamo da un buon periodo di risultati positivi ed eravamo provvisoriamente salvi. Senza il blocco del campionato sono convinto che avremmo raggiunto il nostro obiettivo. Non sono soddisfatto del mio campionato. La scorsa estate mi è dispiaciuto molto lasciare l’Arcugnano dopo 4 anni e quello che si era fatto, anche se non è stata una mia scelta. Non era nei miei piani dovermi inserire da zero in una nuova realtà e questo ha complicato le cose non facendomi iniziare la nuova stagione con la giusta testa. Quando alla prima partita ufficiale che ho disputato da titolare in coppa ho segnato due gol pensavo che fosse tutto sistemato e che potessi guadagnarmi più spazio in squadra, ma non è stato cosi. Mister Bevilacqua invece mi ha dato fiducia da subito ma purtroppo mi sono procurato una lesione di terzo grado all’adduttore e ho perso quasi 3 mesi. Sono rientrato a 15 minuti dalla fine dello scontro diretto contro l’Union Olmo Creazzo segnando anche un gol e pensavo che la mia stagione potesse ripartire da lì, invece poi è arrivato lo stop ai campionati.

Come pensi che si possa uscire da questa situazione? non sono assolutamente esperto in materie e vorrei evitare di dire qualche fesseria. Sicuramente le persone che dovranno decidere come e quando riprendere a giocare staranno valutando quale sia il modo migliore per salvaguardare il calcio ma allo stesso tempo la salute di tutte le persone che ne fanno parte. Spero ci sarà presto modo di ripartire perché mi manca molto giocare e anche tutto ciò che ne fa da contorno, allenamenti, la vita dello spogliatoio ecc.

Come pensi che cambierà il mondo del calcio dopo questa esperienza? quando si ripartirà presumo ci saranno delle procedure di sicurezza da adottare per potersi allenare e giocare, ma non so se queste cose porteranno a dei cambiamenti permanenti che diventeranno una normale pratica anche una volta che il Covid-19 sarà stato debellato. Mi auguro che, nel caso lo stop dovesse prolungarsi a lungo, tutte le società sportive abbiano modo e risorse per ripartire quando sarà consentito

 

Pensi di rimanere alla Fides l anno prossimo ?

Alla Fides ho conosciuto una dirigenza fatta di persone per bene con cui non ho mai avuto nessun problema e che con me si sono sempre comportate nel migliore dei modi. Personalmente ho già ricevuto qualche proposta ma ovviamente la precedenza per me va alla mia attuale società con cui mi incontrerò non appena sarà chiaro come si proseguirà calcisticamente parlando. Ho ancora tanta voglia di giocare e mi piacerebbe raggiungere i 100 gol prima di dedicarmi ad altro.

Luca Montini  è cresciuto nel Longare, successivamente ha giocato con il Grisignano, il Fimarc, l’Altavilla, l’Arcugnano . E’ alla Fides  dalla corrente stagione

Montini padre e figlio

Luca Montini è figlio d’arte. Suo padre Maurizio ha allenato molte squadre della nostra provincia.

 

I dati

 

La Fides   è terzultima in classifica con 18 punti a pari merito con l’Union Olmo Creazzo.  Ha 8 punti di vantaggio sulla Pedezzi penultima in classifica e 1 punti sul Spf fanalino di coda del girone.  La squadra di mister Bevilacqua ha realizzato 27 reti (solo l’Spf ha fatto peggio)  e ne ha incassate 50 .

Queste le presenze e le reti dopo 22 giornate: Lucatello 18 (5), Mieni P. 18 (3), Pilotto 17, Baggio 17, Bressan G. 17 (6), Tomeo L. 17 (3), Valente F. 17, Pizzolato 14 (1),   Bono 13, Bisi 13, Ferro 13, Valente G. 13 (1),  Zenere 11, Pasinato L.  11, Montini 11 (2), Vencato 9, Mazzilli 9, Galvan 9,  Tomeo M. 9 (2), Cusinato A. 7, Cusinato L. 6, Mondin M. 6,  Pasinato F.6 (2),   Mondin L. 4.  ceduti a dicembre Bertinazzi 3

 L’Almanacco 2019/20

La nostra inchiesta corredata dai dati aggiornati (presenze e reti, statistiche, rosa e staff delle squadre) ci ha  portato finora a sentire gli allenatori e i giocatori di queste squadre:
Serie C  (2 su 2) : Vicenza e Arzignano (Colombo e Chilese)
Serie D (1 su 1):
Cartigliano (Camparmò, Di Natale, Murataj e  Pellizzer, successivamente abbiamo intervistato mister Glerean
Eccellenza (2 su 2):  Matteo Girlanda mister del Montecchio e Federico Molinari del Camisano
Promozione gironi A e B  (14 su 14) Giocatori: Dalla Benetta del Rivereel, Sandonà del Bassano, Benvegnù dello Schio, Lovato del Cornedo, Contro della Marosticense, Battaglia del Rosà, Borotto del La Rocca, Vallarsa del Tezze, Lissandrini del Montebello, Mietto della Calidonense, Zanin del Longare, Davide Dalla Bona del Valbrenta, Marchetti del Marola, Azzolini e Spanevello del Sarcedo. Per la Marosticense abbiamo intervistato anche mister Glerean.
Prima categoria girone B (3 su 3) , C (13 su 16), F (2 su 3): Panarotto, Bajramaj e Diquigiovanni del Chiampo, Tugnoli del Sovizzo, Nicola Dalla Bona del Real San Zeno, Lazzaron del Monteviale, Lelj del Le Torri,  Remonato della Pedemontana, Nicolè dell’Azzurra Sandrigo , Rosin del Grisignano, Bozzetto dello Zanè, Zuccon del Berton Bolzano, Motterle del San Lazzaro, Fontana del Summania, Cogno dell’Arcugnano,  Zordan del Due Monti, Giovanni Maimone del Valdagno, Nicola Cornolò dell’Alto Astico Cogollo,   Marco Carniel e  Luca Bertollo dell’Eurocalcio, Michael Scalco per l’Academy Plateola.
Seconda Categoria gironi C (10 su 11) gironi E (9 su 12) , F (6 su 16)  G (11 su 14): Matteo Camerra del Brendola, Lele Agosti del Montecchio San Pietro,  Christian Jeraci delle Alte, Loris Fedrigo del Lonigo, Fabio Fracasso dell’Alta Valle del Chiampo, Daniele Corato del Castelgomberto, Marco Trimigliozzi dell’Altavilla, Dario Lucatello del Sossano, Francesco Federico del Grancona, Lorenzo Mariga del Bp 93, Cristian De Franceschi del Grumolo, Stefano Cesarano della Junior Monticello,  Masiero dell’ Union Campo San Martino,  Gabriele Maggi del  Telemar, Roberto Dal Lago del Maddalene, Ivan Rizzotto dell’ Union Olmo Creazzo, Michele Perrone del Lampo, Luca Montini della Fides, Giacomo Lorenzi del Valli, Colombo del  Thiene, Ennio Dal Bianco del Lugo,  Domenico Baù del  7 Comuni,  Loris Poletto del Molina, Giampietro Scarpinato dell’ Orsiana, Loris Santini del Tezze sul Brenta, Jaier Campagnolo della Virtus Romano, Ivan Venturin del Nove, Francesco Miotti della Stella Azzurra, Mirko Vialetto del Santa Croce di Bassano, Marco Pasqualon del Mottinello, Fabio Bertolin del Colceresa, Samuele Bertoncello dal San Pietro Rosà, Bogdan Popoiu del Transvector,  Stefano Bortoli dell’Arsena,  mister Garzotto del Lakota e il  Real Stroppari.

Sull'Autore

Federico Formisano