Edicola EVIDENZA

L’edicola della domenica: che cosa attendono le società. News Calciomercato!!!

Scritto da Federico Formisano

Questo servizio ha impiegato 14 minuti ad essere visto dalle prime 100 persone !!!

Le decisioni che la Federazione dovrà assumere nei prossimi giorni sono assolutamente importanti: tutto il mondo del calcio attende con ansia di conoscere quali saranno i destini delle squadre e non solo. Vediamo allora di riepilogare i temi in discussione e quali scelte forti dovranno essere attuate.

  • Promozioni: più volte Ruzza e Pitton hanno parlato di una promozione per girone. E’ ora di ufficializzare questa decisione e nel vicentino attendono l’ok per festeggiare il Bassano, il Chiampo, il Monteviale, l’Eurocalcio, il Montecchio San Pietro e/o il Brendola, il Bp 93, il Valli, il Tezze sul Brenta, l’Azzurra Maglio, il Breganze e il Belvedere. Resta da capire anche come ci si regolerà con le squadre a pari punti e se saranno confermate le due promozioni in terza categoria.
  • Format dei Campionati: Le anticipazioni dei vertici veneti hanno parlato di gironi da 18 squadre in Eccellenza, Promozione e Prima Categoria e di 16 squadre in seconda categoria. Anche in questo caso si attende l’ufficializzazione.
  • Ripescaggi: se i gironi saranno da 18 squadre si liberano posti in Promozione e in Prima Categoria. I criteri per i ripescaggi stabiliti a luglio 2019 non sono più applicabili perché i play-off non si potranno disputare. Come si formano allora le nuove graduatorie: si terrà conto delle posizioni in classifica al 16 febbraio?  E in caso di parità di punteggio varrà la differenza reti? Entreranno in gioco anche altri fattori (settore giovanile, impianti, tradizione, risultati degli ultimi anni? ) Come ci si regolerà con le squadre che sono semifinaliste di Coppa.  Tra le vicentine attendono di conoscere questi criteri lo Schio, il Le Torri, lo Zanè,  il Grantorto, il 7 Comuni, la Virtus Romano.  Entro quale data le società dovranno presentare la domanda di ripescaggio?
  • Retrocessioni: nelle varie interviste si è parlato spesso di non fare retrocedere nessuna squadra (e sappiamo bene quanti problemi ha creato la decisione della serie D) Ma si è anche detto che nel caso una squadra sia staccata di 7 punti da quelle che stanno sopra potrebbe incorrere comunque nella retrocessione. E questo nel vicentino potrebbe riguardare qualche squadra che rimane con una spada di Damocle sulla testa (il Sarcedo in Promozione, il Concordia e il Real Stroppari in seconda categoria)
  • Limiti di Età: si è parlato di una cristallizzazione dei fuori quota, con mantenimento in Eccellenza e Promozione dei 1999, dei 2000, dei 2001. Questo potrebbe avere ripercussioni anche nei confronti dei giovani di serie provenienti dalla serie C che escono dalle Berretti (2001 e 2002) . Sarà così oppure no? Per la programmazione delle società è un dato assolutamente importante.
  • Vincoli: la serie A e la serie B hanno chiesto all’Aic di spostare la validità dei tesseramenti e quindi dei contratti al 30 agosto. Per i dilettanti questa norma non dovrebbe trovare applicazione. E’ confermato che al 30 giugno i giocatori in prestito torneranno alle società d’origine; quelli in regime di svincolo saranno liberi di cercarsi una nuova squadra o di accasarsi con quella precedente ?  Entro quale data i giocatori inattivi o che avranno compiuto 25 anni potranno chiedere lo svincolo ?  Anche queste decisioni impattano con la programmazione dell’attività.

Insomma è il momento delle decisioni: il presidente Ruzza non può ancora muoversi senza l’avvallo di Federazione e Lega per le quali dovrà attendere come sembra l’8 giugno. Ma subito dopo il suo Consiglio dovrà mettersi di buzzo buono ed emettere un Comunicato che mai come questa volta sarà atteso e si spera condiviso.

Le notizie pubblicate ieri sul nostro sito:                                                                                                              

http://www.calciovicentino.it/2020/05/30/ledicola-del-sabato-il-rinvio-del-cf-una-iattura-per-tutti-signori-datevi-una-mossa/   Il rinvio del Consiglio Federale scatena  reazioni, il mondo del calcio ha diritto di conoscere il proprio destino. Le notizie del giorno arrivano da Belfiorese, Camisano, Le Torri, Sarcedo,  ecc.

http://www.calciovicentino.it/2020/05/30/le-notizie-del-pomeriggio-parliamo-di-fusioni-e-le-news-comacchio-venturini-ecc/ nel pomeriggio arrivano notizie Comacchio che va al Tombolo, Venturini che resta a Montebello e non solo.

http://www.calciovicentino.it/2020/05/30/la-mappa-delle-panchine-nel-vicentino-al-26-maggio/ la mappa aggiornata delle panchine nel vicentino.

http://www.calciovicentino.it/2020/05/31/andrea-andrighetto-ci-parla-del-pianezze-i-dati-della-societa-e-lalmanacco/  Andrea Andrighetto ci parla del Pianezze con i dati statistici e l’Almanacco della squadra.

A

 

Antonello: il direttore generale Demetrio Antonello, e l’Academy di Sarego hanno deciso di interrompere il loro rapporto.  Antonello era arrivato a Sarego 6 anni fa svolgendo dapprima il ruolo di allenatore e poi quello di direttore generale della Seraticense. Lo scorso anno dopo la fusione con l’Altavilla era rimasto con il Presidente Ferraro per proseguire l’attività giovanile con l’Academy Sarego. Ora l’interruzione del rapporto che potrebbe portare Antonello a proseguire la sua carriera in altre realtà.

Demetrio Antonello ( foto Formisano)

B

Bollettino Coronavirus: Sono 232.664 i casi totali dall’inizio della pandemia: 43.691 persone attualmente positive  (+416 ) 33.340 deceduti  (+ 111) 155.633 guariti. (+ 2.789)

F

Fuorigioco: Torna domani alle 17.30 su Tva Vicenza la trasmissione Fuori gioco presentata da Franco Bertuzzo e Federica Benacchio con la presenza in studio di Federico Formisano. La puntata sarà dedicata al calcio femminile ma non mancheranno interessanti spunti sulla situazione del calcio dilettantistico.

G

Giovane Santo Stefano: il ds Giovanni Viscolani ci scrive per informarci che mister Simone Lazzari lascia il Giovane Santo Stefano. Viscolani vuole ringraziare a nome della società il mister per il lavoro svolto e gli ottimi risultati ottenuti in questi anni. Non ci sono ancora sviluppi sull’ipotesi di fusione con il Boca Junior. Il ds comunicherà quanto prima il nome del nuovo allenatore. Lazzari prima di guidare il Giovane Santo Stefano ha guidato nel vicentino il Lonigo ed il Gambellara.

Lazzari Simone

M

Montecchio: Girlanda e i castellani ancora in stand by: In questo momento le incognite sono troppe, – ha detto il ds Nicola Masiero parlando del rinnovo sulla panchina castellana di  Matteo Girlanda non abbiamo dunque ancora preso alcuna decisione di carattere puramente tecnico e stiamo ancora valutando il da farsi per una serie di motivi: innanzitutto non sappiamo in quale categoria gareggeremo, non conosciamo il numero dei fuoriquota e per di più nessuno sa se la Figc bloccherà o meno le annate dei cosiddetti under

P

Pianezze: ecco le presenze e le reti dei giocatori del Pianezze: Comacchio 21 (10), Maroso F.20, Barausse 19 (2), Menegazzo 19 (4), Campagnolo 19.  Maroso R. 18, Mioni 18 (1), Cogo  18 (4), Mihai Alexei 17 (3), Cortese 17, Ruzzante 16, Dolci 16, Tommasi 15, Andrighetto 12, Cerantola 11, Pozza 10,  Pettenon 9, Panzarin 6, Zolin 5, Magrin 5,  Cattaneo 4, Cecchin 3 (1), Battocchio 1.

Presenze e reti:  Academy Plateola,  Altair, Alta Valle del Chiampo, Altavilla,  Alte, Alto Astico Cogollo, Arcugnano,Arsenal, Arzignano, Aurora Cavalponica, Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo, Bassano,   Berton Bolzano, Bissarese, Bp 93, Breganze,  Brendola, Calidonense,  Camisano, Carmenta, Cartigliano,  Cassola, Castelgomberto, Chiampo, Colceresa, Dueville, Eurocalcio, Grantorto, Grisignano, Grumolo,  Isola Castelnovo, Junior Monticello, Lakota,   Lampo, La Rocca,   Le Torri, Longare, Lonigo,  Lugo, Maddalene, Malo, Marola, Marosticense,  Molina, Montebello, Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro, Monte di Malo, Monteviale, Mottinello, Nova Gens, Nove,   Novoledo, Orsiana,  Pedemontana, Pedezzi,  Pianezze, Poleo, Pozzetto, Quinto, Real Brogliano,  Real San Zeno, Real Stroppari, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà, Santa Croce,  Santomio, San Vitale, Sarcedo, Schio, Sossano, Sovizzo,  Spf,  Stella Azzurra S.  Anna, Summania, Telemar, Tezze, Tezze sul Brenta,  Thiene,  Transvector, Trissino, Union Olmo Creazzo,  Union Csm, Valbrenta, Valdagno, Valli, Vicenza, Virtus Cornedo, Virtus Romano,  Zanè .

 

S 

Sarcedo: Mauro Fontana potrebbe essere il nuovo profilo per il Sarcedo.  Il tecnico che ha chiuso la sua esperienza dopo due anni importanti al Summania, ci aveva rivelato una settimana fa di essere stato cercato da più società e di essere quasi stupito da queste attestazioni di stima nei suoi confronti. Che in realtà sono meritate visto che dovunque sia stato Fontana ha sempre portato una ventata di competenza, esperienza e buon senso. A  Sarcedo è rimasto due anni e prima a Poleo, a Malo, a Marano, a Schio, ecc, Il Sarcedo d’altra parte aveva lasciato libero Monfardini ma il ds Samà aveva precisato che era in arrivo un nome importante anche per rispondere ad ipotesi di ridimensionamento subito respinte. E Fontana potrebbe essere la persona giusta per rilanciare una piazza che ora attende solo di sapere se sarà ancora Promozione o se dovesse essere prima categoria.  L’ufficialità della notizia è prevista per domani.

Mauro Fontana

Schio: Zenorini attende l’ufficialità  Mister Zenorini, intervistato da Chiara Ferrante del Giornale di Vicenza ha detto  “Il campionato è stato interrotto a otto giornate dalla fine e la classifica vede il Bassano primo e noi secondi. Complimenti a loro, ma era ancora tutto in gioco. Avevo calciatori importanti e, all’uscita di Primucci, Marco Rigoni aveva dimostrato il suo valore con 3 gol in due partite. Nel lavoro sono attaccato ai numeri e la nostra media punti era molto alta pari a 2,3. Rimane un po’ di rammarico: mi sarebbe piaciuto regalare una gioia sul campo al presidente Vallortigara, al ds Dalla Fina, alla società e ai tifosi. L’Eccellenza a Schio manca da quindici anni. Attendiamo gli sviluppi”.E rispetto al suo futuro “Sono orgoglioso e onorato che lo Schio mi abbia riconfermato, ma stiamo ancora parlando e confrontandoci per capire quale sarà il domani, in attesa peraltro dell’ufficialità sul prossimo campionato”

Debutto per il nuovo tecnico Zenorini

T

Trissino:  il direttore sportivo Fabio Bagnara comunica che sono stati messi i primi tasselli per la squadra che sarà guidata da mister Venza: i confermati sono il capitano Alberto Cazzola, centrocampista del 1992 con 10 reti realizzate in 22 partite, l’attaccante Ahmed Kindo, classe 1998, 6 reti in 21 gare, il difensore Pierre Zanandrea, classe 1996, 16 partite e il centrocampista del 1995,  Renato Abazaj, 15 partite disputate

Cazzola crossa

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano