Calciomercato

Che cosa fanno i big del nostro calcio (4)

Scritto da Federico Formisano

Nella nostra inchiesta sulla destinazione dei giocatori top abbiamo sentito finora Azzolini, Baggio, Bajramaj, Battaglia, Benvegnù, Borotto, Borriero, Calgaro, Carmucci, Casarotto, Colombara,  Contro, De Toni, Di Gennaro, Erba, Farinello, Foletto, Garbuio, Gisaldi, Kindo, Lucchini, Maculan,  Marchetti, Masiero, Munarini, Pegoraro, Peotta, Petronjevic,  Pianezzola, Pilan, Renaldini, Rinfieri,  Sandonà, Shkemby, Simoni, Spanevello, Vallarsa.

Questa inchiesta non vuole servire per sapere esclusivamente dove vanno i giocatori ma anche per formarsi un idea sull’attesa con cui vivono questa fase, in particolar modo se la vivono con incertezza e preoccupazione per il futuro.

Davide De Toni (Montebello): In questi giorni devo vedermi con la società, dopodiché deciderò. Comunque quest’anno mi sono trovato bene a Montebello.

Andrea Farinello (Valdagno):  Spera di iniziare a giocare al più presto. ” Ho sentito un paio di società, ma sono pronto ad ascoltarne altre e in caso di chiamata da parte di qualche società interessata, vaglierò le loro richieste; al momento non ho sentito nessuno del Valdagno”

Kristian Gisaldi (Due Monti):  Rettifichiamo la posizione espressa ieri Kristian Gisaldi: “in accordo con la società, lascio il Due Monti e adesso sono sul mercato”, dice l’ex giocatore di Sovizzo e Chiampo.

Gisaldi in azione

Carlo Pegoraro (Rivereel): Ha confermato al Giornale di Vicenza la sua intenzione di continuare con il Rivereel

Francesco Peotta (Castelbaldo Masi): Sono attualmente in attesa di parlare con ds e presidente del Castelbaldo. A oggi non so ancora nulla sul mio futuro. Sembra tutto fermo! Ci dice l’ex centrocampista del Montecchio.

Peotta con Ottoboni

Enrico Pianezzola (Dueville): La mia volontà è quella di rimanere a Dueville. Sicuramente l’anno scorso non è stato un anno facile. I risultati faticavano ad arrivare e quando mancano i risultati, tutto diventa più difficile. Quest’anno sicuramente bisogna fare meglio e i primi a dover migliorare siamo noi giocatori. L’allenatore nuovo sicuramente porta nuovi stimoli e nuove idee all’interno dello spogliatoio, però tutti noi dovremmo dare qualcosa in più. (Dall’edicola di questa mattina)

Lorenzo Renaldini (Grantorto): resta a Grantorto dove seguirà anche il settore giovanile.Un giocatore di esperienza per una squadra che pare quasi certamente avere molte chanches di passaggio in prima categoria.

Michele Rinfieri (Pedemontana): Il difensore non ha ancora deciso “Vediamo cosa succede.. io spero di continuare ma non ne sono certo al 100% “

Fabio Spanevello (Sarcedo): Non so ancora quello che farò l’anno prossima, Sono in attesa di parlare con il Sarcedo e dopo valuterò le varie proposte ricevute. (Dall’edicola di questa mattina)

Un contrasto fra Rinfieri e Spanevello

 

 

Giulio Vallarsa (Tezze):  Rimango a Tezze al 100% – dichiara il forte centrocampista – qui sono a casa mia e sto benissimo!

Vallarsa

Sull'Autore

Federico Formisano