Promozione

Le promosse (1): il Chiampo, conferme e nuovi arrivi

Scritto da Federico Formisano

Dedichiamo uno speciale alle squadre che da ieri sono ufficialmente vincitrici del loro campionato. Iniziamo con il Chiampo; abbiamo intervistato il direttore generale Giandomenico Corato.

Innanzitutto in questi casi – dichiara il direttore – bisogna sottolineare l’importanza di certe figure dal Presidente Peloso e dalla sua famiglia che sono stati fondamentali e si sono buttati con passione nella conduzione della società e che ora vengono ricambiati dal ringraziamento di tutto il paese che viva con orgoglio questo momento. Voglio sottolineare anche l’apporto della famiglia Nardi, sempre presenti alle nostre gare e infine di Lino Chilese, presidente dell’Arzignano che è stato una figura determinante perchè il successo del Chiampo passa anche attraverso i suoi suggerimenti preziosiLa Promozione è una  categoria che la Società si merita e che rende onore al Paese, al Sindaco Matteo Macilotti, nostro primo tifoso, e allo staff di grande esperienza e professionalità di cui ci avvaliamo, primi fra tutti l’allenatore Dennj Rezzadore e il suo vice Patrick Carraro. E ringraziamo il Sindaco perchè il nostro Stadio è stato migliorato con il campo in sintetico e adesso con i nuovi spogliatoi 

Chilese assiste ad una gara del Chiampo accanto al dg Corato

Pubblichiamo a questo riguarda la dichiarazione del Presidente Peloso tratta dal sito della società: Ivan Peloso, Presidente della Società, commenta così la bella notizia: “La prima squadra ce l’ha fatta! Un traguardo a cui siamo arrivati grazie all’impegno di tutti, a partire dai nostri ragazzi e dallo staff tecnico, ma anche grazie ai nostri sostenitori e sponsor che non hanno mai smesso di credere in noi e che ci auguriamo continuino a farlo.”

Il presidente Peloso

Passiamo a parlare adesso della squadra e di come pensate di affrontare la categoria?

Abbiamo mantenuto volutamente un profilo basso ma già da 15/20 giorni stiamo lavorando per creare la squadra che possa affrontare la Promozione. Il nostro Ds Robertino Negro ha lavorato a stretto contatto con il mister Denny Rezzadore che è stato coinvolto sempre nelle scelte di mercato, un vero e proprio consulentee mentore del nostro direttore sportivo.  L’idea base da cui siamo partiti è quella di mantenere una squadra giovane, come d’altra parte nel campionato appena concluso (la rosa aveva un’età media di 24 anni). I nuovi arrivi saranno comunque giovani ma con esperienza della categoria.

Corato, Rezzadore, il confermato vice Carraro e Negro

Il Ds Negro ha impostato colloqui con molti giocatori di cui abbiamo valutato gli aspetti caratteriali e la personalità e abbiamo definito gli arrivi di questi giocatori: Riccardo Zanin, centrocampista del 1996, che viene dal Longare e prima dal Bassano. Non abbiamo contattato il giocatore ma prima di lui la società (con l’amico Antonio Mandato) e dopo il loro assenso abbiamo consultato il giocatore che ha accettato di venire da noi.  Abbiamo concluso l’arrivo di Bruno Faedo, trequartista del 1993, che con noi aveva già giocato alcuni anni addietro e che nelle ultime stagioni ha giocato con il San Giovanni Ilarione.  Quindi abbiamo definito l’arrivo di Dusan Petronjevic, attaccante del 1995 dal Trissino, e di Nikola Petrovic, pari ruolo e pari età che arriva dal Cornedo.  Stiamo definendo altre operazioni in particolare per quanto riguarda il reparto difensivo. Ci piacerebbe riportare a casa il difensore del 2001 Elia Faccin che ha giocato a Cornedo, ma dobbiamo ragionare con Santagiuliana direttore sportivo del Cornedo con cui abbiamo un ottimo rapporto anche per definire contemporaneamente il prestito del difensore Alberto Masiero che ha giocato con noi quest’anno. 

Dusan Petronjevic

Infine la prossima settimana il ds parlerà con i portieri Boaretto e Pellizzari per definire la loro permanenza o meno a Chiampo. Pellizzari è reduce da un intervento dopo l’infortunio dello scorso anno.  Sarà certamente confermato il giovane Sergio Fracasso del 2001, che quando è stato chiamato in causa  ha dimostrato di essere un giocatore di prospettiva e di valore. A proposito di giovani è nostra intenzione puntare sui ragazzi del 2001/2002 che hanno giocato con la Juniores e tra questi vi segnalo Provenzani e Giacomo Lovato, un centrocampista che ci hanno chiesto in molti ma che vogliamo tenere, assieme ai giovani che hanno già giocato quest’anno con la prima squadra.

Tra i giovani di valore si è segnalato il portiere Sergio Fracasso

Infine i confermati che saranno il difensore Panarotto, i centrocampista Cavazza e Diquigiovanni  e gli attaccanti  Bajramaj e Harrison oltre ad altri giocatori con cui ci incontreremo nei prossimi giorni.  Dobbiamo dire che tutti sono stati pronti ad acccettare anche un riduzione dei rimborsi vista la particolare situazione che viviamo.

Ovviamente confermato mister Denny Rezzadore, il suo vice Patrik Carraro, e il team manager Roberto De Cao

L’obiettivo in sostanza è di mettere in campo una squadra che ci dia qualche soddisfazione e che faccia bene anche nella categoria superiore.

Festa Chiampo

Ecco le presenze e le reti realizzate dai giocatori del Chiampo dopo 22 giornate:  Nwanyanwu 22 (11), Cavazza 21 (6), Diquigiovanni 20 (5), Boaretto 18, Masiero 19 (3),  Acerra 19, Fedele 19 (6), Andretti 17, Vidoni 17,  Lovato 18 (1), Centomo 16, Farinon 12, Panarotto 11 (1), Tregnago 12 (1),  Bajramaj 10 (4),  Nardi 8,  Pellizzari L. 8, Gomis 4, Mastrotto 3, Fracasso 3, Negro Marcigaglia 3, Pellizzari D. 1, ceduti a dicembre: Bevilacqua 6, Sciuscio 3, Nerboldi 2 (1)

Sull'Autore

Federico Formisano