Seconda Categoria

Le promosse (4): Montecchio San Pietro

Scritto da Federico Formisano

Il San Pietro è in PRIMA CATEGORIA per la terza volta nella sua storia!!!!

Venerdì è arrivata la notizia dalla Federazione che le prime in classifica al momento dell’interruzione sono promosse alla categoria superiore. E nel girone C di Seconda Categoria in vetta c’è proprio il San Pietro, che cala il tris di promozioni dopo quelle del 2008 e del 2012.
Che bello sarebbe poter festeggiare nella nostra sede con giocatori, dirigenti e tifosi, ma l’emergenza del momento non lo consente. Comunque, l’entusiasmo per questa promozione è a 1000, anche se arrivata a “tavolino”.
Grande soddisfazione soprattutto per i ragazzi della prima squadra e per mister Rutzittu. La squadra si è dimostrato sempre coesa e ha espresso un gioco convincente, meritando ampiamente la prima posizione.


La stagione inizia così così, la squadra comincia ad ingranare e prendere sempre più confidenza dei propri mezzi; di domenica in domenica il GS si ritaglia con determinazione lo spazio ai piani alti della classifica e nel finale d’anno arriva il ruggito neroverde. Il GS San Pietro porta a casa 7 punti negli scontri diretti con il Lonigo, il Brendola e il Locara.
I ragazzi di Rutzittu cominciano il nuovo anno col vento in poppa, collezionando vittorie e prestazioni convincenti. Il 4-0 casalingo sul Real Monteforte del 2 febbraio vede il GS conquista la vetta.

Maccà


L’ultimo match giocato, 2-0 al San Vitale il 16 febbraio, lancia i neroverdi a 47 punti con l’impressionante dato di 0 gol subiti nel 2020.
Una volta dichiarata conclusa la stagione in modo forzato, già trapelava tra gli addetti ai lavori che sarebbero state promosse le prime in classifica. Un giusto premio per i nostri ragazzi, quasi totalmente provenienti dal vivaio, che hanno sempre dimostrato impegno e voglia di arrivare in alto.
Ed ora sotto con la PRIMA CATEGORIA!”Complimenti a tutti, ragazzi! Siamo in prima!!! (Dal sito del Montecchio San Pietro)

L’intervista a Daniele Agosti capitano della squadra



Un risveglio dolcissimo… dopo mesi di attesa finalmente la notizia che tutto l’ambiente sperava arrivasse.
Non è la stessa emozione, la stessa adrenalina, la stessa sofferenza che si prova quando la promozione si conquista in campo, ma diciamolo pure è gioia pura, soddisfazione, entusiasmo da vendere, è un sogno che si avvera, è la veduta mozzafiato alla fine di un difficile percorso in montagna, è futuro da inventare. Questo grande risultato è il risultato di un gruppo che è cresciuto molto e che, viste le potenzialità, crescerà ancora , è l’idea semplice ma efficace di un allenatore che ha creduto nella sua squadra, è la conseguenza logica del lavoro di un’associazione sportiva che ha saputo evolvere e supportare energie e nuove idee. La promozione secondo la mia visione delle cose arriva nel momento giusto, con le persone giuste che hanno la consapevolezza di poter raggiungere altri traguardi. Ora sta a tutti noi mettere in campo tutta la voglia e l’adrenalina che abbiamo accumulato in questo periodo per dimostrare a tutti che siamo i numeri 1. (Dal sito del Montecchio San Pietro)

Presenze e reti:

Le presenze e le reti del Montecchio San Pietro Trevisan 22 (13), Zamperetti 20 (1), Maccà 20 (3), Pegoraro 20 (11), Querci 20, Urbani A. 19 (3), Meggiolaro 18, Bedin 18 (1), Schiavo 18, Peruffo 18 (4), Agosti 17 (2), Chiarello 16 (1), Corbetti 15 (2), Faccin M. 15, Dal Lago 13, Frigo 13 (19, Danuso 12, Dal Maso 6, Cavallon 6, Dambi 5, Zampieri 4,  Tinazzo 3, Faccin L. 3, Bigarella 1, Canevarolo 1, Cocco 1, Longo 1.

L’almanacco

Sull'Autore

Federico Formisano