Terza Categoria

Presentazioni (6): Altair, verso le nozze di diamante fra calcio e pallavolo

Scritto da Federico Formisano

Il matrimonio tra il calcio e la pallavolo è stato celebrato fin dalla costituzione della società nel lontano 1963. I due sposi convivono, dunque,  in questa realtà cittadina da 57 anni. Hanno dunque superato le nozze di smeraldo e si avvicinano a quelle di Diamante. Con qualche screzio e qualche litigio come qualunque coppia che si rispetti, ma senza mai mettere in dubbio la civile convivenza e l’accettazione delle rispettive regole. E per dimostrare quanto saldo sia il rapporto, il presidente Nicola Maccà ha unificato in un unico momento la presentazione delle due prime squadre. la formazione della pallavolo femminile che parteciperà al prossimo campionato di serie D regionale, con il mister Alessandro Malerba, lo staff, i dirigenti e le 11 ragazze che compongono il roster. E la formazione di terza categoria allenata da Beppe Sammarco, presenti i componenti dello staff e i dirigenti.

i giocatori dell’Altair

le giocatrici della Serie D

Una bella occasione che ragazzi e ragazze hanno vissuto con la serena spensieratezza della gioventù, ma anche con un buona dose di reciproca indifferenza, mantenendo in sostanza le distanze. Sarebbe forse stato diverso se non ci avesse messo lo zampino Giove Pluvio che ha evidentemente fatto di tutto per condizionare le intenzioni di Maccà e c.

E nell’impossibilità di raggrupparsi in spazi chiusi con le attuali norme Covid, non è rimasto che consumare rapidamente il rinfresco predisposto da Giorgio, Pamela e c. e sciogliere le fila. Non senza ovviamente ricordare alcune caratteristiche di una società peculiare come poche, basata su principi quasi incrollabili di partecipazione, di non selezione, di lealtà.  “In cui- come ha ricordato Maccà- il rapporto umano è assolutamente privilegiato

 

Le due squadre di stasera rappresentano la punta di un iceberg importante con 300 atleti nel settore pallavolo, che rendono l’Altair una delle più importanti realtà della nostra provincia soprattutto dopo l’accordo con Povolaro, e 265 atleti nel settore calcio con la partecipazione a tutte le categorie, escluse gli Juniores, con Allievi, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi calci. Un numero complessivo di 565 atleti che difficilmente qualcun altro può vantare a Vicenza e forse nell’intero Veneto.

Il dirigente Mariotto ha ricordato la richiesta di ripescaggio al campionato di seconda Categoria ma ha detto rivolto anche a mister Sammarco che non dovesse arrivare non si chiederà alla squadra di vincere il campionato sul campo, semplicemente si chiederà di vincere tutte le partite.  La squadra è stata confermata nella sua impostazione con i molti giovani che il tecnico Sammarco ha saputo valorizzare nella scorsa stagione. Sono tornati due giocatori che possono dare esperienza e mestiere come il portiere Kevin Costa che torna dal Telemar, e il difensore/centrocampista Marco Adamo che viene dall’esperienza nel Quinto e nella Junior Monticello. Si fa molto affidamento su Adama Diakite, un ragazzo arrivato da poco in Italia con grandi mezzi fisici e sembra anche molto dotato sul piano tecnico.
Ma soprattutto si potrà contare sullo zoccolo duro della squadra rappresentato dal difensore Caregnato, dai centrocampisti Calcara, Veloce e  Zanella, e soprattutto sui due attaccanti Cauzzi e Urbani che bene si integrano e che segnano spesso con regolarità. Non ci sarà più invece Tommaso Basso che lascia la squadra dopo 13 campionati in prima squadra ed un annata con i cugini della Stanga.

Beppe Sammarco ha preannunciato l’intenzione di iniziare la preparazione subito dopo Ferragosto il  18 agosto, ma ha lasciato intuire che visto il lungo periodo di assenza dai campi di gioco potrebbe chiedere su base volontaria e senza sacrificio ma solo per il gusto di stare assieme giocando, di ritrovarsi già ai primi di agosto. E sembra che la risposta sia tutt’altro che di rifiuto.

La voglia di ripartire è insomma grande.

La Rosa:

Portieri:  Kevin Costa (1995, dal Telemar), Filippo Verdi (1989); Difensori: Davide Caregnato (1993), Marko Cerovic (2000 dal Marola), Tommaso Gastaldello (2000), Alessandro Ioverno  (1998), Raffaele Keller (1997), Kevin Munaro (99), Eric Orciani (2000)Centrocampisti: Marco Adamo (1993 dal Quinto )Mirko Calcara (1994), Giovanni Canazza (97),  Adama Diakite (95 dagli amatori), Matteo Pavan (2000),  Massimo Seveglievic (99), Michele Tognato (1992), Fabio Tognazza (1999 ), Edoardo Veloce  (1992), Andrea Zanella (1995 )Attaccanti:  Francesco Amadori (2000),Andrea Cauzzi (94), Nikola Cerovic ( 1998), Samuel Omonigho (96), Tommaso Urbani 1997

Lo Staff

Allenatore: Giuseppe Sammarco, Vice allenatore:  Francesco Cecconello, Dirigente accompagnatore: Massimo Melison, Team Manager. Alessandro Mariotto.

Sull'Autore

Federico Formisano