Calciomercato EVIDENZA

Le notizie del pomeriggio: cambiamo il protocollo e manteniamo il vincolo!

Scritto da Federico Formisano

B

Bassano: Lunedì 3 agosto, tra meno di una settimana iniziano gli allenamenti del Bassano fc .  Questa dovrebbe essere la rosa dei giocatori convocati (con gli ultimi due arrivi ancora non ratificati): Portieri: Gianluca Gottin (2000), Nicolas Pozzato (2000 dal Cartigliano), difensori:  Tommaso Bortot (97 dal Lia Piave), Francesco Da Riva (2002 dal Montebelluna),  Tommaso Equizi (97 dal Montecchio),  Alessandro Gaborin (2000 dal San Giorgio), Giovanni Gheno (2002 dal Montebelluna), Federico Michelon (2001 dal Cartigliano), Alex Pellizzer(95 dal Cartigliano), Samuele Rossi (2000); centrocampisti: Nicholas Ceccato (99), Filippo Carraro (97 dal Treviso), Luca Dal Dosso (98), Francesco Peotta (92 dal Castelbaldo), Matteo Vigo (92 dal Union San Giorgio),  Davide Xamin (96), attaccanti: Davide Alberti (2001), Giovanni Guccione (89 dal Montecchio), Alex Montagner (91),  Luca Munarini (93 dallo Schio),  Andrea Pace (2002 dal Giorgione), Davide Spinello (2001), Alessandro Tescaro (97 dal Camisano).

C

Campodorese: Giovedì si è svolta la presentazione ufficiale della rosa che parteciperà al campionato di Seconda categoria 2020-21. Ecco i nomi dei nostri ragazzi. PORTIERI: Calgaro Andrea (’80 ) Sinigaglia Matteo (’96 dal Colli Euganei) DIFENSORI Bertuzzo Riccardo (’92 dal Colli Euganei) Bisognin Mattia (’91) Faggian Massimo (’82)Fior Luca (’83) Galliolo Alessandro (’01) Lucatello Michele (’91) Masiero Pierpaolo (’92) Pilastro Andrea (’97) Pizzolato Marco (’92 dalla Fides) Vanotti Enrico (’85 dal Montegrotto) CENTROCAMPISTI: Donadello Mattia (’93 dall’Usma Caselle), Guerra Paolo (’89), Pegoraro Gianmaria (’91) Rosin Eugenio (’93 dal Cervarese) Sambugaro Nicolò (’95 dalla Plateolese)Varotto Mattia (’93)Venturato Stefano (’95) ATTACCANTI Gjolaj Paolo (’99) Pengo Edoardo (’98 dal Grisignano) Sinigaglia Enrico (’92 dal Cervarese) Turetta Marco (’88), Turetta Mattia (’88), Vettorello Giovanni (’83) Zordan Davide (’94); ALLENATORI Pasianotto Andrea  Fattore Davide (vice) Segato Michele (portieri)

F

Franceschini Emiliano: L’attaccante Emiliano Franceschini ci scrive un messaggio che pubblichiamo integralmente: sono dispiaciuto nel comunicare che non rientro nel progetto tecnico del mister e ds dell’ Ac Grancona. I primi di giugno ero stato confermato dal presidente, che esaudiva la mia volontà di terminare la carriera nella società in cui ho iniziato a tirare i primi calci al pallone. Con l’arrivo poi del nuovo mister e ds, sono state fatte altre scelte, di cui prendo atto. Semplicemente mi sarebbe piaciuto avere un contatto diretto con loro, anche solo una telefonata, un chiarimento. Ho sempre e solo parlato col presidente, che già da un mese mi ha messo al corrente della cosa. Mi spiace che non sia nemmeno stato preso in considerazione il mio contributo in campo ( essendo ancora fisicamente in forma) e nello spogliatoio (con l’esperienza e la passione che porto) , ma non faccio tragedie. Il calcio è questo. Quindi non mi fermerò certo a lamentarmi, ma sono pronto ad accettare nuove sfide e a tornare a giocare. Faccio un grosso in bocca al lupo ai ragazzi dell’ Ac Grancona , che resterà sempre la mia squadra del cuore.

M

Malo: Nicolò Vanzo, attaccante esterno del 2000, dopo l’ottimo campionato disputato con il Santomio (21 partite e 10 reti realizzate) rientra al Malo che sembra intenzionato a confermarlo in rosa

P

I Presidenti dei Comitati Regionali e delle Province Autonome dell’area Nord della Lega Nazionale Dilettanti si sono confrontati in videoconferenza lunedì 27 luglio per affrontare varie tematiche che interessano le società affiliate. E’ emersa la forte volontà e l’unanime richiesta di una sostanziale modifica dell’attuale protocollo della Federazione Italiana Giuoco Calcio per la ripresa dell’attività calcistica, giovanile e dilettantistica, in totale sicurezza. Si chiede di modificare le norme attuali e renderle aderenti a quelle emanate dai Governi regionali e provinciali in materia, che permettono lo svolgimento degli sport di squadra e di contatto, mentre il citato protocollo della FIGC ad oggi non consente la ripresa dell’attività calcistica. I presidenti sono consapevoli che alcune regole rimarranno invariate per garantire la salute di atleti e dirigenti, ma allo stesso tempo ritengono essenziale ripartire con l’attività sportiva, anche per sperimentare e collaudare i comportamenti da tenere nella malaugurata ipotesi, che ovviamente auspicano non si verifichi, che il Covid-19 dovesse permanere anche nei prossimi mesi. I Presidenti dichiarano incomprensibile ed inaccettabile il fatto che sia consentito giocare a calcio senza precauzioni da parte di ragazze e ragazzi negli spazi liberi e nei campetti sportivi delle città e dei paesi, mentre rimanga bloccata la ripresa dell’attività sportiva dilettantistica e giovanile sotto l’egida della FIGC.
Un altro argomento da sempre attenzionato e rispetto al quale i Comitati del Nord si sono sempre costantemente battuti, che desta molta preoccupazione e per il quale sarà eventualmente promossa la necessaria mobilitazione delle Società affiliate, è la paventata eliminazione del vincolo sportivo da parte del Ministro alle Politiche Giovanili e Sport, on. Vincenzo Spadafora, attraverso la Legge di riforma dello sport italiano. Il nuovo ed attuale Statuto della FIGC ha già previsto la riduzione della durata di detto vincolo dagli attuali 25 anni ai 24 anni per la prossima stagione. Si precisa come il vincolo sportivo venga assunto volontariamente e consapevolmente dai calciatori al momento della sottoscrizione del cartellino e quindi non sia attivato in maniera coatta. Le Società dilettantistiche necessitano ogni anno di poter disporre di un numero minimo di tesserati sicuri per poter programmare la propria attività. Come ha sottolineato anche il Presidente Sibilia, in caso mancasse questa condizione molte Società non riuscirebbero ad iscriversi tempestivamente ai rispettivi campionati. I Presidenti chiedono quindi la conferma del vincolo sportivo come previsto dall’attuale normativa federale.

R

Ripescaggi: Al posto del Campodarsego, che ieri ha rinunciato alla Serie C, verrà ripescata una squadra proveniente dalla Serie D, questo perché il regolamento delle N.O.I.F. prevede che la Lega Nazionale Dilettanti debba avere le sue nove squadre promosse nei professionisti. Sarà la LND a decidere adesso se la promossa sarà il Legnago, arrivato secondo nel girone del Campodarsego, o un’altra, secondo le classifiche di ripescaggio che saranno stilate dalla Figc nel Consiglio del 4 agosto. Savoia, Foggia, Campobasso: tutte ci sperano, ma la graduatoria non è ancora stata stilata. (da Notiziariocalcio.it)

Il Legnago Salus, seconda classificata del girone C della Serie D 2019-2020, ha deciso di presentare domanda d’iscrizione alla prossima Serie C 2020-2021 dopo la rinuncia del Campodarsego. In lizza anche altre squadre fra le migliori seconde che potranno essere indicate dall’Interregionale, deciderà la FIGC. Se entro il 5 agosto ci saranno altre rinunce si procederà con le riammissioni (Giana Erminio in pole), mentre la graduatoria dei ripescaggi verrà utilizzata solo in caso di bocciature alle domande d’iscrizione presentate (da triveneto goal.it)

S

San Lazzaro: Altri due arrivi al San Lazzaro dopo quelli di Guarino, Tugnoli, Ferrante; Si tratta di due giocatori che vengono dal 7 Mulini: Thomas Gemo esterno del 1998, ex Longare e Francesco Bedin, classe 1999, anche lui ex Longare e Pedezzi.

Thomas Gemo

Schio: La società di via Mantova, in occasione dell’avvio della stagione 2020-2021, presenta il nuovo hashtag ufficiale che accompagnerà tutte le pubblicazioni Social del mondo giallorosso. Lo slogan accompagnato dal cancelletto, infatti, rappresenta il nuovo percorso della società Calcio Schio. Dopo quindici anni, il club ha ritrovato l’Eccellenza con la sua Prima Squadra e il raggiungimento di questa categoria rappresenta un ulteriore passo in avanti di un ampio progetto di crescita, calcistico e umano,ancorato al territorio.«Il Calcio Schio è un’unica squadra che parte daipiccoli delle giovanili e culmina nella Prima Squadra–dichiara il nostro Presidente, Devis Vallortigara –. Da tempo, stiamo portando avanti un progetto di crescita con umiltà e modestia mossi da sacrificio e spirito di appartenenza anche verso la città. La società è cresciuta compatta riuscendo ad ottenere belle soddisfazioni. La possibilità di fare il salto in Eccellenza rientra tra gli obiettivi per dare una mano al territorio e far crescere i ragazzi rispettando le regole, con la maglia cucita sulla pelle. Anche per quanto riguarda il nostro settore giovanile, ci impegneremo a far crescere giovani giocatori della zona per offrire in futuro una Prima Squadra che rappresenta il nostro territorio. Come famiglia ci siamo presi, quindi,l’impegno con la città di partecipare alla costruzione di questa realtà e riportare lo Schio dove merita». Il legame con il territorio vede oggi la creazione di una Club House tra le mura dello stadio De Rigo, simbolo di unione tra il mondo sportivo e la cittadinanza intera.

V

Vicenza: La società LR Vicenza comunica che Tommaso Mancini, atleta vicentino del vivaio biancorosso, ha sottoscritto il primo contratto da professionista che lo lega al club fino al 30 giugno 2023. Mancini, attaccante classe 2004, la scorsa stagione ha segnato 13 gol con gli Under 17 biancorossi. Nell’ultimo anno ha collezionato anche 12 presenze con la Nazionale Italiana Under 16, nella quale ha brillato siglando 8 reti e fornendo 2 assist. In precedenza per lui 7 convocazioni anche con la Nazionale Under 15 e 4 reti segnate, oltre alle convocazioni con la Rappresentativa di Lega Pro.

Sull'Autore

Federico Formisano