Prima Categoria

Presentazioni (26): Malo, pensarla allo stesso modo.

Scritto da Federico Formisano

Questa presentazione sembra un’occasione per combinare assieme persone che la pensano allo stesso modo, che viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda, che vivono il calcio con la stessa intensità e passione: con un presidente come Alessandro Bonato che si dichiara disposto a rinunciare anche ad uno sponsor se dovesse spostare gli equilibri di una società, introducendo pericolosi precedenti (“Tutti sappiamo bene quanto sia delicato questo momento e come cerchiamo di uscirne; gli sponsor noi li ricerchiamo e li ambiamo, ma devono comprendere che la linea della società è quella di lavorare per i nostri giovani e non devono cercare di imporci passi falsi. Ambiamo arrivare alla Promozione ma vogliamo farlo rispettando i nostri valori e la nostra impostazione di base“). Con un direttore sportivo come Giancarlo Dal Ferro che ci tiene a sottolineare come l’età media del gruppo sia di 21, 4 anni e come 17 giocatori su 22 della rosa siano cresciuti nel vivaio della società.  Con un “foresto” che non si sente tale  come Patrik Pitton, vicepresidente vicario della Figc, che sta percorrendo in lungo e in largo la provincia ma che a Malo si sente di condividere i messaggi trasmessi e sopratutto la volontà di credere ed investire nei giovani (“Da giocatore ricordo che venire a giocare per fare risultato a Malo era considerata un’impresa  quasi impossibile, e stasera ritrovo ancora molti di quei visi di allora, perchè questa è una società di persone che amano il calcio; i valori che voi portate avanti vanno oltre lo sport perchè voi credete nell’educazione  e nella crescita dei giovani”)

Pitton e Bonato

Il ds e la presentazione dei nuovi

Giancarlo Dal Ferro ha il compito di presentare le due squadre, Juniores e Prima squadra. Innanzitutto agli Juniores chie de un particolare impegno e un risultato importante (almeno nelle prime tre piazze della classifica): la squadra è composta da giocatori del 2002 che già lo scorso anno componevano la rosa degli Juniores Elite e dai 2003 che vengono dagli Allievi Elite nerostellati.  Allenatore rimane Sidi Shehu mentre il vice è Andrea De Rizzo.

gli Juniores

Il ds passa poi alla presentazione dei nuovi spendendo una parola per ognuno di loro: il portiere Giosuè Dagli Orti, ex Pedemontana, il difensore di esperienza Marco Carlassara arrivato dal Poleo, il centrocampista Giulio Iubatti, che viene dalla vittoria nel campionato di Promozione con lo Schio, l’attaccante Nicolò Vanzo rientrato dal Santomio, oltre ai vari Cornolò, Cosaro, e Fabris provenienti dal vivaio. Il direttore presenta poi l’intera rosa della prima squadra e saluta chi non c’è più come Roberto Rondon che ha smesso di giocare o come  Martino Scolaro che non ha potuto dire di no alla Calidonense.

Il mister e la mentalità vincente

Gianluca Covolo ricorda la base di partenza: il sesto posto dello scorso anno. E pensa che da lì bisogna partire per innalzare l’asticella, per puntare ad un miglioramento. “Ma questo – dice rivolto ai suoi giocatori – dipende sopratutto da voi. Non c’è stato lo scorso anno un avversario che ci abbia sopraffatto sul piano del gioco. Ma non sempre abbiamo ottenuto quello che il campo esprimeva.  Ci siamo confrontati con ognuno di voi e abbiamo verificato in cosa può consistere il miglioramento di ogni singolo appartente a questa squadra. E  siamo arrivati alla determinazione che dovete acquisire, sopratutto, la mentalità vincente. In questa società che ho imparato ad ammirare ci sono molti giocatori bravi. Ma per ottenere risultati si deve anche acquisire questa mentalità, questa cattiveria agonistica.  E ogni singolo giocatore deve fare questo passaggio per diventare non solo un giocatore bravo ma anche un giocatore forte. La società non vi fa mancare nulla ora noi dobbiamo dimostrare che siamo all’altezza di questo impegno e di questo sforzo. Il mister ha poi ricordato che tutti i componenti della rosa sono fermi da 6 mesi e che quindi si dovrà arrivare alla data prevista per la ripresa di lunedì 17 con un lavoro personalizzato che sarà fornito in collaborazione con  Francesco Cazzola.  Dal 17 la squadra inizierà ad allenarsi fino alla ripresa effettiva con quattro allenamenti alla settimana. Il 30 agosto si salirà sull’Altopiano per un triangolare con 7 Comuni e una terza formazione.

Covolo e Porro

La Rosa:

Portieri:  Giosuè Dagli Orti (92 dalla Pedemontana), Davide Pozzan (94);  difensori Nicholas Balzarin (99) Thomas Brandi (99), Marco Carlassara (88 dal Poleo), Alex Clementi (2000), Nicholas Cornolò  (2001 dal vivaio), Andrea Cosaro (2001 dal vivaio), Ivan Migliorini (2001), Simone Stella (97 ), centrocampisti: Leonardo Cazzola (2000 ), Alberto Comparin (2001 dal vivaio), Federico Dalle Molle (2000 ), Giovanni Deganello (98), Andrea De Zaiacomo (96), Mattia Fabris (99), Giulio Iubatti (99 dallo Schio), Andrea Rovrena (90), Nicola Zanella (2001);  attaccanti:  Michele Fontana (2000), Francesco Rovetti (91 ), Marco Savio (96), Nicolò Vanzo (2000 dal Santomio).

La rosa degli Juniores:  Portieri: Nicola Funcis  (2002), Pietro Lorenzato (2003);  difensori:  Alessandro Assirelli (2003),  Giacomo Capuano  (2002), Edoardo Cavinato (2002), Marco Melotto  (2003), Andrea Perin (2003), Leonardo Sanfilippo  (2003); centrocampisti: Steven Cecchin (2003), Kevin Daja (2002), Nicolò Manea (2002), Paolo Nadalutti (2003), Matteo Simonato (2003), Giovanni Tecchio (2002); attaccanti: Nicola Fochesato (2003), Stefano Miotto (2002), Pietro Ruaro (2002), Luigi Sanson (2003), Alessandro Sbalchiero (2003), Davide Tornatore (2003). Allenatore Sidi Shehu; vice allenatore Andrea De Rizzo

Lo Staff

Allenatore: Gianluca Covolo; vice allenatore Nico Porro; Collabora alla preparazione atletica Francesco Cazzola.

Compagine societaria

Presidente: Alessandro Bonato; vicepresidente: Ketty Lappo; direttore Generale Paolo Migliorin; Ds: Giancarlo Dal Ferro; responsabile settore giovanile Nestor Alfonso, Segretario: Toni Penazzato.

Sull'Autore

Federico Formisano