Calciomercato EVIDENZA

Le notizie del pomeriggio: c’è il via libera allo svolgimento delle competizioni

Scritto da Federico Formisano

C

Cherubin: il vicentino Nicolò Cherubin, difensore del 1986,  con un passato in A con Bologna, Reggina, Atalanta e Verona, non rimane a Padova, dove ha giocato nell’ultima stagione: Non ho più sentito nessuno del Padova, presumo che finisca qui. Se mi dispiace di non restare? Certo, è normale che ci spero sempre, ma vista come è andata l’annata capisco la situazione e me l’aspettavo. Speravo di essere tenuto un po’ più in considerazione e avrei voluto giocare di più, è naturale che sia così se ambisci a fare qualcosa d’importante. Sono però una persona tranquilla, che non fa casino, e mi fa piacere il bene della squadra”.

Nicolò Cherubin con Pippo Lelj

H

Heatley: Kayro Flores Heatley l’attaccante classe ’98 che lo scorso anno ha giocato 8 partite con l’Arzignano è un nuovo giocatore del Piacenza. In precedenza ha giocato con Sudtirol e Cavese.

J

Juventus: Maurizio Sarri è stato esonerato, ora è arrivata anche l’ufficialità. Andrea Agnelli ha preso la sua decisione definitiva prima di quanto ci si aspettasse. Troppo forti probabilmente i segnali degli ultimi mesi, con una squadra lontana dai progetti del suo allenatore e i risultati quasi mai in linea con le aspettative, al netto dello scudetto – importante, fondamentale – vinto con due giornate di anticipo. L’eliminazione dalla Champions, grande obiettivo di questa era bianconera, ha messo la parola fine a un percorso – il calo della fiducia in Sarri – iniziato durante la stagione. Finisce quindi la strana esperienza di MS in un mondo che non è mai stato davvero suo, dopo mesi di tensione, critiche, rapporti complicati con uomini importanti dello spogliatoio (Dalla Gazzetta dello Sport). Non abbiamo ricordi di un allenatore esonerato una settimana dopo aver vinto lo scudetto. Ma è indiscutibile facendo un giro sui social che era quello che volevano le legioni dei tifosi bianconeri che quasi mai hanno condiviso le scelte dell’ex allenatore del Napoli. La Juventus aveva investito molto sulla Champion’s e l’eliminazione brucia perchè non è arrivata contro Real Madrid, Barcellona, Manchester, Chelsea o Bayern Monaco, ma contro una squadra non di primissima fascia che veniva da cinque mesi di totale inattività. A Sarri non viene perdonato il gioco della squadra troppo involuto e lezioso ed effettivamente spesso la squadra è stata salvata dai capovolavori dei solisti Ronaldo e Dybala in primis. In campionato più che vera gloria della Juventus si può parlare di suicidio delle avversarie con l’Inter arrivata ad un solo punto ma capace di sprecare per strada occasioni su occasioni con Sassuolo, Bologna, Verona, Fiorentina, ecc. Con la Lazio che dopo una prima fase di campionato brillante ha rallentato nella fase post covid e con la sola Atalanta in grado di impensierire le avversarie ma gravata dal fardello di una partenza ad handicap.  La Juventus non ha avversari in Italia ma pecca in Europa dove non riesce ad imporsi da anni. E l’ansia del successo diventa esiziale per il mister toscano! 

L

Longare: Ed ecco le foto di altri due dei giovani che compongono la rosa del Longare: Filippo Martignon e Filippo Beggiato.

Filippo Martignon

Filippo Beggiato

S

Schio: Lunedì 3 Agosto sono ufficialmente iniziati gli Allenamenti della Prima Squadra, guidata da Mister Zenorini e dallo staff tecnico, nella cornice del campo di Torrebelvicino. Dopo il lungo stop causa Covid-19, i nostri giocatori sono tornati in campo, rispettando le misure di prevenzione e le normative vigenti.

Spes Poiana: Festa a sorpresa ieri sera per la SPES che si è ritrovata tutta insieme, con i propri consiglieri storici, con i simpatizzanti di una vita e anche con il nucleo forte dei storici ultras pojanesi per omaggiare il Presidente uscente Mario Bracesco a cui è stata consegnata una targa di riconoscimento per i suoi 27 anni di carica 💛💙 oltre ad un simpatico omaggio personalizzato SPES. Era doveroso formalizzare il nostro grazie, il nostro abbraccio virtuale e collettivo, ad una persona che ha fatto del campo di calcio una seconda famiglia e che continuerà certamente a dare il suo apporto esperto al nuovo direttivo.

T

Treschè Conca: Festa in casa Treschè Conca ASD: ufficiale il ripescaggio in Seconda categoria! Complimenti ai ragazzi ed al Presidente Lucio Scapin.  E’ un grande orgoglio per Treschè Conca e per tutto il Comune di Roana poter competere in una categoria più consona all’importanza del territorio!

V

Via libera ad allenamenti di gruppo, tornei e competizioni dilettantistiche, anche in presenza di pubblico. Lo ha stabilito il nuovo DPCM confermando l’intuizione della Lega Nazionale Dilettanti di far regolare le attività basandole sull’applicazione delle ordinanze regionali. In questo modo possono esultare le società della LND, che da tempo, per il tramite dei suoi vertici nazionali e periferici avevano lamentato la mancanza di provvedimenti in grado di garantire la completa ripresa delle attività, al pari di quella amatoriale già regolamentata dalle normative regionali.
Il DPCM stabilisce che sarà consentita la partecipazione del pubblico per un massimo di 1000 spettatori all’aperto e di 200 al chiuso per gli eventi a carattere territoriale. Confermate però tutte le misure in ordine a distanziamento, mascherine, corretta areazione dei locali al chiuso e obbligo di misurazione della temperatura. Per gli eventi di carattere nazionale resta per il momento l’obbligo delle porte chiuse
“Si tratta di un passaggio fondamentale verso il ritorno alla normalità – ha commentato con soddisfazione il presidente della LND Cosimo SibiliaSono state confermate le nostre intuizioni, sostenute dal nostro coordinamento sanitario, basate proprio sulla necessità di far regolare le attività del calcio dilettantistico dalle ordinanze regionali. Ora siamo veramente pronti per ricominciare“. ( dal sito della Lnd)

📄 CONSULTA il DPCM del 7 agosto 2020

Vicenza: Rientrato al Lecce, per fine prestito, dopo la promozione conquistata con la maglia del Vicenza, Andrea Saraniti è uno degli attaccanti più richiesti in Serie C. Come riferisce TuttoCalcioPuglia, al momento sono tre le possibili destinazioni per l’attaccante palermitano che non resterà a lungo nel Salento. In pole c’è sempre il Palermo, che dovrà superare la concorrenza di Catania e Catanzaro.

Sull'Autore

Federico Formisano