“banner



Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato del mercoledì: ultima tornata??

Scritto da Federico Formisano

Oggi pomeriggio arriva il Comunicato Ufficiale dal quale dovremmo scoprire se ci sono squadre che non hanno ottemperato a quanto richiesto per iscriversi al campionato e così sapremo se ci saranno ulteriori ripescaggi in arrivo.

A

Alto Astico Cogollo: Altro colpo dell’Alto Astico Cogollo che prende dalla Marosticense l’attaccante del 2000 Andrea Guadagnini. A questo punto per completare l’organico manca solo un portiere che affianchi GianMarco Zironelli

B

Bollettino Coronavirus: Attualmente positivi: 13.561 • Deceduti: 35.215 (+6, +0,02%) • Dimessi/Guariti: 202.461 (+213, +0,11%) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 49 (+3) • Tamponi: 7.316.918 (+40.642) Totale casi: 251.237 (+412, +0,16%)

G

Gagliardi: Antonio Gagliardi, 37 anni, bassanese di San Giuseppe, da 12 anni match analyst per conto della nazionale azzurra e stimatissimo dal coordinatore delle giovanili del clan Italia, l’altro bassanese Maurizio Viscidi, potrebbe entrare nello staff della Juventus. Lo scrive il Giornale di Vicenza.  Gagliardi, nel ramo specifico, è considerato uno dei più preparati nel ruolo a livello nazionale e non solo: ha cominciato nel 2008 con la nostra rappresentativa maggiore al servizio dell’allora cittì Roberto Donadoni e ha proseguito con tutti i commissari tecnici che si sono succeduti e che ne hanno riconosciuto le doti e la professionalità. A cominciare da Cesare Prandelli, uno di quelli con cui Gagliardi ha instaurato un rapporto più profondo e proseguendo con Antonio Conte, altro selezionatore che prestava enorme attenzione ai dati forniti da Gagliardi, sino a Giampiero Ventura e l’attuale trainer, Roberto Mancini.

M

Montecchio San Pietro: Grande notizia in casa neroverde in vista della prossima stagione. Il San Pietro tornerà ad avere in gestione lo storico campo parrocchiale di via Tecchio.
La Parrocchia di San Pietro e la società neroverde hanno da poco raggiunto l’accordo per riprendere di fatto le attività calcistiche sull’impianto adiacente al Ricreatorio. “Con la Parrocchia abbiamo raggiunto l’accordo molto velocemente” sottolinea il Presidente Roberto Faccin. “Come società ci faremo carico degli interventi da eseguire per mettere in funzione quanto prima l’impianto. Comunque il campo sarà a disposizione per gli eventi parrocchiali e per le iniziative del Ricreatorio”. Appena sarà possibile, diverse attività ora concentrate al Giuriato, saranno spostate sul campo parrocchiale. “Con un altro campo sarà molto più facile la gestione delle squadre e i tecnici avranno più spazio per lavorare” continua il Presidente Faccin.
Oltre a questi aspetti gestionali, non va dimenticato il grande valore “affettivo” che ha il campo parrocchiale di via Tecchio.
Quell’impianto è stato calcato da intere generazioni di calciatori. Quasi tutte le persone vicine al San Pietro conservano più di un ricordo legate al campo parrocchiale. Tornare a vedere i colori neroverdi su quel terreno di gioco sabbioso, piccolo ma teatro di innumerevoli battaglie farà piacere non solo al San Pietro, ma all’intera comunità montecchiana.

Mottinello: Con gli ultimi due arrivi, si può dire conclusa la campagna di rinnovamento della Polisportiva Mottinello Nuovo .

Arriva così a completare l’organico,  l’attaccante classe 1995  GianMarco  Brotto, per lui si tratta di un gradito ritorno, avendo  già giocato col Mottinello nel campionato 2015/2016, l’anno della vittoria del campionato e della promozione in prima categoria. Arriva dal Castion.  Ultimo arrivo, ma non per questo meno importante, quello di Francesco  Silvestri , classe 1999 centrocampista col fiuto del gol. Cresciuto nelle giovanili del Rossano , arriva a Mottinello dopo una parentesi di due  anni col calcio a 5. Tutto pronto quindi per ricominciare, a parte la presentazione , che a differenza degli altri anni sarà fatta a settembre , e per la quale, dopo ferragosto, comunicheremo data e programma . Una prima parte di preparazione è già stata effettuata  nelle ultime tre settimane appena trascorse, ora una decina di giorni di riposo e poi si riparte il 24 Agosto in sede, per poi salire  dal 28 al 30 a Lavarone , dove il 29  abbiamo in programma un allenamento condiviso  con una formazione locale.

Brotto

P

Play off serie B: Chievo eliminato. Lo Spezia di Vincenzo Italiano ha rimontato il 2-0 dell’andata imponendosi per 3-1 e vola in finale  contro la vincente di Pordenone- Frosinone con i ramarri in vantaggio avendo vinto nel Lazio per 1-0 la gara d’andata.  Galabinov in gol dopo 2′, qualificazione messa in tasca nella ripresa da Maggiore e Nzola. Accorcia Leverbe su rigore”. E Italiano atteso dal Genoa potrebbe trovare comunque la A con lo Spezia.

Presentazioni: Finora abbiamo pubblicato i servizi sulle presentazioni del  Valdalpone (1),  dell’Euganea Rovolon (2), della Bss (Boca San Stefano, 3), della Pedezzi (4) del Bassan Team (5) dell’Altair (6) del Novoledo (7), del Thiene (8) e del San Vito Cà Trenta (9), dell’Alta Valle del Chiampo (10), del Telemar (11), del Trissino (12) del New Team (13) del San Vitale (15) dell Dueville(14) del Santa Croce (16),  della Junior Monticello (17), del Galliera (18) del Chiampo (19) , dell’Azzurra Maglio (20), del Santomio (21), Real San Zeno (22), delle Alte (23), del Montecchio Precalcino (24) del Lonigo (25), del Malo (26) del Camisano (27), del Berton Bolzano (28), del Maddalene (29), del Monteviale (30), del Lakota (31) del Tezze sul Brenta (32), dell’Academy Plateola (33), del Monte di Malo (34), della Nova Gens (35), del Transvector (36)  del Rampazzo (37), del Lugo (38), del Giavenale (39), del Montecchio San Pietro (40), del Sette Mulini (41), del Toniolo (42), dell’Orsiana (43), del San Pietro di Rosà (44), del Cornedo (45), del Brogliano (46)  E’ in arrivo quella del Concordia (47)  Rimangono da pubblicare le presentazioni già tenute del  Marchesane, del Real Stroppari, del Castelgomberto, del Sovizzo, del Longa, del Molina, dell’Alto Astico Cogollo. Altre squadre hanno programmato la presentazione tra fine agosto e i primi di settembre come nel caso del Cartigliano, dell’Azzurra Sandrigo,  della Calidonense (il 2 settembre).

V

Valbrenta; Dopo l’anticipazione di lunedì vi diamo lo staff e la rosa completa del Valbrenta; ne fanno parte oltre ai giocatori già indicati alcuni giovani: Portieri:  Pietro Dall’Agnol  (2002 dal Tesino) Marco Zanotto (2000), difensori : Andrea Argenton (2001 dal Union Feltre),  Luca Dalla Bona  (94), Lucas Ferrazzi (2001),  Ilir Frangu (96),  Luca Malacarne (92 dal San Giorgio Sedico),  Filippo Nervo (2002), Nicola Rimoldi (87 dal San Giorgio Sedico), Edoardo Russo (98)  Andrea Zonta (99 dal Solagna), ; centrocampisti: Tobia Bianchin (2001), Davide  Dalla Bona (87), Simone Dalla Costa (99 dal Bassano),  Ettore Dal Toso (2003), Nicolò Gabardo (2002) Jacopo Gheno (2002),  Tommaso Mocellin (2003),  Irfan Ponik (93 dal San Giorgio Sedico) Alberto Scotton (97) Nicola Serradura (99 dal Virtus Romano), Nicola Tomasi (90 dal Vittorio Veneto);  Attaccanti:  Marco Bertollo (99), Patrik Cappelletto (96 dal Longare), Diego De Martin (99, dal Campigo), Luca Tampieri (2001)

Lo Staff:  allenatore:  Farronato Federico,   preparatore  atletico   Fabris Andrea preparatore portieri: Dissegna Michele ; Dirigenti: Costa Francesco          Gabrielli Davide e Morandelli Daniel (team manager)

 

 

Vicenza: La società L.R. Vicenza Virtus desidera ringraziare la città di Gallio e la Città di Asiago per l’accoglienza dimostrata, oltre che il 7 Comuni 1967 AC asd e l’  Hotel Garaten  sede del ritiro. E’ sempre bello poter tornare in Altopiano e rinforzare di anno in anno il legame indissolubile con il territorio vicentino.

         

Jari Vandeputte ha parlato del proprio prolungamento contrattuale fino al 2023 e delle prime settimane di preparazione della squadra in vista dell’inizio del Campionato.

Vandeputte: “Come ho già ribadito più volte in passato mi trovo molto bene qui, già durante il mercato di gennaio infatti avevo detto di non avere intenzione di andare via. Qui mi piace tutto, ambiente, società, tifosi e squadra. Dopo aver vinto il campionato mi sono sentito ancora più carico nel rimanere qui e fare ancora meglio, tutti insieme.
Sarà il mio debutto in Serie B? Sì, sono curioso, non so cosa aspettarmi, ma cercherò di giocare sempre al meglio insieme alla squadra. Sicuramente il livello sarà più alto rispetto a ciò che ho trovato nelle medesima serie in Olanda o in Belgio.

È stato subito chiaro che sia io che la società volevamo andare avanti insieme, è stato anche semplice, io posso solo ringraziare loro per la fiducia e cercare di ripagarli sul campo.  Sono molto contento del mio primo anno, è andato abbastanza bene, vorrei migliorare nel numero di gol, ne ho fatti solo due lo scorso anno, ma ho giocato molte partite e sono contento. La squadra è comunque la cosa più importante per me.

Sarà difficile giocare dopo 7 mesi? Onestamente non saprei, per adesso non possiamo fare nemmeno le amichevoli, ma spero che a breve qualcosa cambi, nel frattempo ci stiamo allenando ancora di più per recuperare, io vedo la squadra carica e pronta, pertanto non credo avremo problemi quando inizierà il campionato.

 

Sull'Autore

Federico Formisano