Promozione

La Promozione di Filippo Cicero; top, marcatori, cronache

Scritto da Federico Formisano

Inizia nel migliore dei modi la stagione del Cornedo di Clementi che dopo la sosta forzata della scorsa settimana fa il suo esordio in campionato espugnando il campo de La Rocca Altavilla nel big match di giornata. Partita equilibrata con alcune occasioni da una parte e dall’altra soprattutto nella seconda frazione di gioco che si risolve allo scadere grazie alla rete di Miloradovic sugli sviluppi di una punizione laterale ingenuamente concessa dai locali a partita ormai conclusa. Sconfitta che lascia l’amaro in bocca ai padroni di casa che si ritrovano ancora con zero gol segnati dopo 180’ di gioco, segno che c’è da perfezionare qualche meccanismo in fase di possesso a fronte di una fase di non possesso invece  ordinata e organizzata nonostante l’assenza di un pezzo da novanta come Gomiero.

Gol di Miloradovic

Conquista la seconda vittoria consecutiva in altrettante gare giocate la capolista Rivereel che dopo il successo dello scorso week end contro il Trissino batte sempre tra le mura amiche la Tombolo Vigontina di Mister Comacchio. Sugli scudi ancora una volta il giovane Lunardi che sfrutta nuovamente le sue importanti doti balistiche trafiggendo da 25 metri il portiere avversario permettendo così ai suoi di essere l’ unica squadra a punteggio pieno dopo due giornate in attesa del recupero della partita tra Cornedo e Calidonense.

Gran successo esterno del Longare a Tezze dove la squadra di Spollon batte con un secco 0-3 i granata di Castaman, ancora fermi a zero punti all’ ultimo posto in classifica in coabitazione con il Trissino. Risultato forse un po troppo penalizzante a detta dei presenti per i padroni di casa ma che premia lo stato di forma psico fisico della squadra della Riviera Berica che dunque si porta a 4 punti in classifica dopo il prezioso pareggio conquistato la settimana scorsa contro La Rocca; Faccio, Frizzo ed il giovane Pozza i marcatori.

Faccio esulta

Pareggio al fotofinish dell’Eurocalcio nella difficile trasferta di Rosà; gli uomini di Fabbian, dopo essere passati in vantaggio ad inizio match con la rete di Fagan, al secondo centro consecutivo in campionato, subiscono la rimonta dei canarini che prima pareggiano i conti con il loro bomber Battaglia e poi passano in vantaggio con Menon prima di farsi riacciuffare al novantesimo dalla rete di Ajrulaj che permette dunque ai rossoblù di conquistare un punto che potrà rivelarsi prezioso nella corsa al titolo che li vede tra i favoriti. Un po di rammarico per i ragazzi di Zanon per essersi fatti sfuggire i tre punti a pochi istanti dal fischio finale ma rimane comunque la buona prestazione ed il fatto di aver mosso la classifica contro una big del torneo.

Altra rimonta importante, in questo caso da tre punti, quella realizzata dal Chiampo a Marostica. Al Maroso i rossoneri passano in vantaggio con Signori nel finale del primo tempo ma nei primi 20’ della ripresa gli uomini di Rezzadore prima pareggiano i conti con Masiero e successivamente trovano il definitivo vantaggio grazie al neo acqusto Petrovic; i gialloverdi dunque riscattano immediatamente la sconfitta interna subita dall’ Euroalcio nel precedente turno e dimostrano, espugnando un campo ostico per chiunque, di essere una delle serie candidate quantomeno ad un piazzamento Playoff vista anche la qualità e la profondità della rosa costruita.

Debutto stagionale in partite ufficiali per la Calidonense che, nel proprio stadio e nonostante i favori del pronostico, non va oltre il pari contro il Marola dei giovani; vanno però ricordate le note difficoltà che hanno condizionato la preparazione della squadra di Piccoli nel precampionato e l’assenza di giocatori importanti come Marchioron e Sandonà tra gli altri. Ottimo punto conquistato dalla compagine di mister Fasolato, molto ben messa in campo e capace anche di passare in vantaggio con un la rete di Pignattari pareggiata dal classe 2000 Zanotto , ex Longare e Le Torri.

Zanotto esulta (Foto da Facebook Calidonense)

Prima apparizione in stagione anche per il Montebello che fa visita al Sarcedo reduce dal successo casalingo contro il Marola all’esordio. Passa subito in vantaggio dopo 2’ la squadra di casa grazie al suo nuovo centravanti Rigoni, al secondo gol consecutivo messo a segno a conferma delle qualità di questo ragazzo che nelle ultime stagioni ha dimostrato di essere un bomber implacabile sottoporta. A pareggiare i conti per la squadra di Venturini ci pensa Plamadeala, anche lui nuovo arrivato anche se in questo caso si tratta di un ritorno all’ ovile dopo la parentesi della passata stagione in Eccellenza con le maglie del Team S.Lucia e del San martino Speme. Buon punto per entrambe considerando che la squadra di Fontana ha già conquistato il 40% dei punti totali racimolati nella passata stagione confermando un notevole incremento in termini di qualità della rosa con gli innesti dei vari Michelon, Gianesini, Marchetti, Fortunato e Rigoni; anche nelle fila ospiti i cambiamenti sono stati diversi anche se in questo caso si sono persi alcuni elementi di esperienza tra cui Rebbass, Spadetto e Veneroso per citarne alcuni, sostituiti da Piccoli, Castagnini ed alcuni giovani nella speranza di ripetere il buonissimo campionato dell’ anno scorso o quantomeno di ottenere una salvezza tranquilla.

Prima storica vittoria in Promozione per la neo promossa Monteviale che vince di rigore (molto contestato dagli ospiti) la sfida casalinga contro il Trissino, che fa dunque compagnia ai cugini del Tezze in fondo alla classifica a quota zero punti, ma siamo appena all’ inizio ed il tempo per riproporre quanto di buono fatto negli ultimi campionati c’è tutto. La squadra di Lazzaron dimostra di aver assorbito bene il salto di categoria e di stare integrando nel migliore dei modi i tanti nuovi giovani arrivati, spesso l’ spetto più difficile per le squadre che arrivano dalla Prima categoria nella quale la regola dei fuoriquota incide relativamente.

Infine, pareggio a reti inviolate tra Limena  e Valbrenta, con la squadra di mister Ferronato che esce con qualche rimpianto dal terreno di gioco per aver fallito un calcio di rigore con il portiere locale Lunardi bravo a neutralizzare la conclusione di Tomasi. I Padovani sono ora attesi dalla temibile trasferta di Chiampo la settimana prossima mentre il Valbrenta ospiterà il Sarcedo cercando di conquistare la prima vittoria stagionale.

I top

Giuseppe Faedo: onore al merito di questo mister che arrivato al Rivereel lo scorso in corso d’opera senza riuscire a disputare nemmeno una gara, parte con due successi nelle prime due partite stagionali dimostrando che la scelta è stata azzeccata.

Edoardo Marzari: il primo gol del Monteviale nel campionato di Promozione  porta la sua firma; doverosa la citazione

 

Marzari trasforma il rigore

Marco Pignattari: lo scorso anno ha giocato con il Quinto in seconda categoria che fino ai 25 anni è sempre stata la sua categoria di riferimento. Tornato al Marola società in cui è cresciuto e ritrovata la squadra in Promozione, si è adattato al salto: ha realizzato il primo gol nella categoria della sua squadra e ha regalato anche il primo punto

Risultati e Cronache

Sarcedo – Montebello 1-1 Rigoni (S) Plamadeala (M)
Tezze – Longare Castegnero 0-3 Faccio, Frizzo, Pozza Per questa partita pubblicato un servizio con le foto di Monica Centomo

Una bella foto inedita di Monica Centomo

Calidonense – Marola 1-1 Zanotto (C), Pignattari (M)


Eurocalcio 2007 – Rosa’ 2-2  Battaglia e Menon (r), Fagan e Airulaj (E)

Partenza col botto per l’undici di mister Fabbian, grande ex della gara, con il rigore di Fagan che porta in vantaggio l’Eurocalcio.
 Il Rosà cresce col passare dei minuti e merita di andare in gol: tiro a incrociare di Battaglia per l’1-1 e raddoppio di Menon con una conclusione sotto l’incrocio.
Nella ripresa crescono i padroni di casa che legittimano il 2-2 firmato al 40′ da Belmin Ajrulai, entrato nel secondo tempo e subito protagonista.
Prima della rete che chiude il tabellino, da segnalare il palo di Rodato con un tiro dalla distanza e due buone occasioni sempre di marca Euro. (Da Facebook Eurocalcio)

Limena – Football Valbrenta 0-0
Marosticense – Chiampo 1-2 Signori (M)  Masiero e Petrovic (C)

A questo link gli highlights della gara del Chiampo https://www.facebook.com/ChiampoCalcio1964/videos/1440621639468582
Monteviale – Trissino 1-0  Marzari; per questa partita pubblicato il servizio di Antonio Martinello


Sitland Rivereel 2005 – Tombolo Vigontina 1-0 Lunardi
Union La Rocca Altavilla – Virtus Cornedo 0-1 Miloradovic  per questa partita pubblicato il servizio di  Gianfranco Scalzotto

Classifica Marcatori

2 reti: Fagan (Eurocalcio), Lunardi (Rivereel), Rigoni (Sarcedo),

1 rete: Zanotto (Calidonense), Masiero, Petrovic (Chiampo) Ajrulaj, Mesi (Eurocalcio), Faccio, Frizzo, Pozza (Longare), Pignattari (Marola), Minato, Parise, Signori (Marosticense) Plamadeala (Montebello), Erba, Marzari (Monteviale), Faggionato (Rivereel) , Battaglia, Bizzotto, Guarise, Menon (Rosà),  Fortu nato (Sarcedo), Lazzari (Tezze), Cacciotti, Lovato (Tombolo Vigontina ) Mouad (Trissino),  Miloradovic (Virtus Cornedo).

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano